Cisco punta a migliorare Webex con l'acquisizione di BabbleLabs

Cisco punta a migliorare Webex con l'acquisizione di BabbleLabs

Cisco, interessata alla tecnologia basata su AI di BabbleLabs per la rimozione del rumore e il miglioramento della qualità della voce, annuncia l'intenzione di acquisire l'azienda. L'operazione dovrebbe concludersi entro il Q1 2021

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Market
intelligenza artificialeCiscoCisco WebexBabbleLabsSmart Working
 

L'enorme crescita dell'utilizzo delle soluzioni di videoconferenza durante la pandemia, ad esempio Cisco Webex, ha messo in risalto alcuni dei problemi principali di questo approccio: il rumore di fondo, uno dei motivi di frustrazione più comuni negli ambienti di lavoro. Chiunque abbia avuto modo di partecipare a un meeting virtuale del resto è incappato almeno qualche volta in questi disturbi: cani che abbaiano, sirene in lontananza, antifurti che partono e via dicendo.

Fra le soluzioni per l'eliminazione di questi rumori quella di Babblelabs è una delle più efficaci, essendo basata sull'intelligenza artificiale, e Cisco ha mostrato molto interesse, tanto da annunciare l'intenzione di acquisire l'azienda.  

Cisco investe nell'AI e punta ad acquisire Babblelabs per migliorare Webex

L'attuale strategia di Cisco si basa su investimenti in tecnologia e talenti nel settore dall'intelligenza artificiale. L'obiettivo dell'azienda è rendere la collaborazione a distanza più intelligente, sicura, efficace e produttiva e l'acquisizione di Babblelabs rientra in questa visione.

La tecnologia di Babblelabs è in grado non solo di distinguere la voce dai rumori di sottofondo, eliminando questi ultimi, ma anche di migliorare il parlato così da rendere più comprensibili le conversazioni, indipendentemente dalla lingua usata. Tecnologie e funzionalità che, a seguito dell'acquisizione, Cisco potrà integrare nei suoi prodotti, fra cui Cisco Webex Meetings
L'approccio di BabbleLabs è anche molto sicuro, dal momento che la rimozione del rumore avviene alla fonte, sui client: le conversazioni non vengono elaborate sul cloud.

Un meeting a distanza di qualità non può prescindere da un audio di qualità" - spiega Jeetu Patel, senior vice president and general manager di Cisco Security - "Siamo lieti di dare il benvenuto al team di BabbleLabs, un gruppo di ingegneri talentuosi e preparati. La loro tecnologia porterà ai nostri clienti un’ulteriore innovazione – la rimozione automatica dei rumori di sottofondo – per continuare a garantire un’esperienza eccezionale nell’utilizzo della piattaforma Cisco Webex".

L'acquisizione dovrebbe venire finalizzata entro il primo trimestre dell'anno 2021. A quel punto, il team di BabbleLabs si unirà al Cisco Collaboration Group (guidato da Javed Khan, senior vice president and general manager), che fa parte del Cisco Security and Applications Business, capitanato da Jeetu Patel.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^