Ancora Qualcomm: ora l'obiettivo è renderla azienda privata

Ancora Qualcomm: ora l'obiettivo è renderla azienda privata

Paul Jacobs, ex CEO dell'azienda, è in trattativa con investitori per poter rilevare completamente l'azienda traformandola da pubblica a privata

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Mercato
BroadcomQualcomm
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski19 Marzo 2018, 11:35 #11
Originariamente inviato da: Capozz
Quoto.
Emblematico in tal senso è il caso di Tesla: perde centinaia di milioni l'anno, produce 4 macchine messe in croce ma ha una capitalizzazione superiore a quella di Ford. Roba da matti.


Ma quelli sono soldi sicuri, con tutti i miliardi che lo Stato ci pompa dentro

Ragazzi apriamo gli occhi. Il gioco che questi stanno facendo si chiama rifeudalizzazione. Hanno i loro amici nei governi, parlamenti, ecc... per far passare leggi che vanno a finanziare ( direttamente ) con denaro pubblico le loro "imprese". E aggiungiamoci pure la ciliegina sulla torta dei licenziamenti di dipendenti, nonostante queste imprese abbiano entrate tutt'altro che trascurabili. Dove finiscono allora tutti quei soldi? La risposta è tristemente ovvia.
Notturnia19 Marzo 2018, 11:45 #12
beh qualcomm non è tesla per fortuna :-D
Gyammy8519 Marzo 2018, 11:45 #13
Interessante strategia. Evidentemente alcuni meccanismi non sono inarrestabili, ci voleva Trump per capirlo. Fortuna che in Italia siamo ancora allo startup forevarr e i tiggì parlano solo di assunzioni e licenziamenti del suo staff, altrimenti ad alcuni guru dell'economia verrebbe il mal di testa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^