Barclays abbassa il rating delle azioni Apple: "Sta diventando come Microsoft"

Barclays abbassa il rating delle azioni Apple: Sta diventando come Microsoft

L'analista Ben Reitzes ritiene che le future "nuove categorie di prodotti" non permetteranno ad Apple di recuperare una crescita a doppia cifra

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Mercato
AppleMicrosoft
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d21 Febbraio 2014, 11:11 #11
Originariamente inviato da: Er Scode
la storia insegna che chi cresce troppo in fretta rischia di cadere altrettanto in fretta


ma soprattutto non si può pensare di crescere a certi ritmi all'infinito
maxmax8021 Febbraio 2014, 11:12 #12
Originariamente inviato da: alexdal
Prossimi crolli da paura:
Samsung, Google, LG, forse Facebook, twitter..


ci metterei la firma!!
(LG che fa i migliori schermi cinematografici (e di conseguenza anche quelli TV) magari la salviamo,eh.. )

Originariamente inviato da: roccia1234
Non puoi crescere all'infinito in un mondo con risorse finite .


parole sante
Mparlav21 Febbraio 2014, 11:28 #13
Apple ha una liquidità tale, che se anche andasse in crisi profonda di idee ed innovazione, punterà a comprare chi ha avuto le migliori.
E' quello che sta già facendo, acquisendo "startup" più o meno grandi (Primesense, Topsy, Snappylabs).
Al limite, punterà ad obiettivi più grossi.
Darkon21 Febbraio 2014, 11:33 #14
Prossimi crolli da paura:
Samsung, Google


Questa è fantascienza finanziaria. Passi per le altre ma un eventuale crollo di anche solo una delle due di queste aziende per ramificazione comporterebbe un crollo generalizzato del mercato che in confronto la crisi del 2008 sarebbe poca cosa.

Entrambe tra l'altro a differenza di Apple ramificano in molti settori fra cui (anche se non è noto le cifre esatte) anche in debito sovrano quindi un eventuale crollo di queste sarebbe realmente un'ecatombe.

È più probabile che vengano sovvenzionate a mani basse dalle nazioni stesse piuttosto che crollino a default.

Quando suddetto è appunto il motivo per cui su Samsung gli investitori sono più tranquilli come d'altra parte su google. Hanno un portafoglio merce talmente diversificato che anche se il settore smartphone stagnasse guadagneranno sempre e comunque. Solo il comparto finanza di Samsung e Google è come una piccola nazione.

Apple invece ha un core business estremamente redditizio ma estremamente legato a prodotti di un solo macro settore. Inoltre finanziariamente non ha mai voluto operare particolarmente al di là di quanto non sia la catena produttiva vera e propria e quindi non ha grandi rendimenti patrimoniali. Insomma per farla breve Apple vive della vendita dei telefoni, tablet e tutto ciò che vi è collegato. Samsung o Google vivono di rendite diverse da 100 settori diversi, ivi compresa anche la pura finanza.

Ecco mettiamola così... Apple è una società con tot prodotti. Google e Samsung invece vengono analizzate più come piccole nazioni con produzioni e interessi a 360°. Ovviamente è una spiegazione molto semplicistica ma sull'argomento ci si potrebbe scrivere un libro.

Cerchiamo di mantenere la discussione in termini finanziariamente credibili e non di pura fantascienza.

Balthasar8521 Febbraio 2014, 11:36 #15
Barclays, io l'avrei fatto già un annetto fa.
Le "rivoluzioni" sono orologini, televisione e smartphone in policarbonato?
Originariamente inviato da: alexdal
[..]
Prossimi crolli da paura:
Samsung, Google, LG, forse Facebook, twitter.
MS e Apple devono essere stabili.
[..]

Per me Android è destinato all'obsolescenza nel giro di 2/3 anni e lascerà spazio a Microsoft ed Apple quindi si, Google nei prossimi anni sarà la prossima a vedrsi ridimensionate le proprie aspettative.
Originariamente inviato da: Darkon
Questa è fantascienza finanziaria.
[..]

Avresti potuto dire le medesime cose degli altri grossi protagonisti che si sono succeduti negli ultimi 15 anni. Crollo no ma un forte ridimensionamento si.
Mettiti comodo e comincia a contare i prossimi 3 anni.
Originariamente inviato da: roccia1234
Non puoi crescere all'infinito in un mondo con risorse finite .

Non è esattamente quel che finanziatori ed investitori si aspettano. Loro si aspettano crescita per ottenere guadagni, se c'è il sentore che la crescita stia per finire su buttano altrove.


CIAWA
san80d21 Febbraio 2014, 11:52 #16
bisogna anche dire che barclays vede un anno di non forte crescita, non di calo
dwfgerw21 Febbraio 2014, 11:56 #17
Gli analisti e societa di rating guardano al tasso di crescita futura. Apple è un'azienda che fattura 170miliardi di dollari l'anno piu del doppio di microsoft, inutile credere che possa crescere ancora a due o addirittura tre cifre. Per il momento Apple sta mantenendo la linea indicata da Jobs, ossia puntare sul prodotto e non al market share fine a se stesso. Finchè continuera cosi, concentrandosi su pochi grandi prodotti, manterrá alto il valore del suo brand e la soddisfazione cliente. Essere come microsoft significa aver raggiunta una maturitá ed una soliditá. Gli investitori possono finalmente lasciarla in pace di operare e speculare da qualche altra parte. Google ad esempio è molto sopravvalutata, fattura 4 volte in meno di Apple ed ha una capitalizzazione di 400mld di dollari. Basti pensare che itunes fattura circa la metá (25mld di dollari) dell'intero business della pubblicita on line di google..
WarDuck21 Febbraio 2014, 11:58 #18
In generale chiunque faccia differenziazione nei propri servizi è molto difficile che crolli del tutto.

Puoi perdere in 1-2 settori, ma se sei presente in altri 10 è difficile.

Samsung è un colosso, non produce mica solo smartphone.

Google anche sta cercando di investire in altri settori, in ogni caso gli introiti derivanti dalla pubblicità e dal suo motore di ricerca in primis gli garantiscono un bel po' di fondi.

A meno che la concorrenza non tiri fuori qualcosa di estremamente migliore a Google Search, la vedo difficile, anche perché ormai è diventato il motore di ricerca de-facto.

La storia ci insegna (Microsoft) anche che se non fai concorrenza sin dall'inizio, è dura scalare la cima poi.

Apple non è che abbia tutta questa grande differenziazione. Ha avuto il boom con iPhone (neanche con iPad), che probabilmente ha potuto anche trainare in parte le vendite di sistemi Mac.

Una volta trovata la gallina dalle uova d'oro, è impensabile credere che essa vivrà per sempre.

E onestamente da iPhone 4 in poi (ma forse anche da prima, bisognerebbe chiedere ai possessori) non mi sembra che ci sia stata questa grande evoluzione.

D'altro canto, puoi evolvere l'hardware quanto ti pare, ma il software?

Servono nuove idee.
Littlesnitch21 Febbraio 2014, 12:01 #19
Originariamente inviato da: Balthasar85
Per me Android è destinato all'obsolescenza nel giro di 2/3 anni e lascerà spazio a Microsoft ed Apple quindi si, Google nei prossimi anni sarà la prossima a vedrsi ridimensionate le proprie aspettative.


CIAWA


Guarda che Google potrebbe benissimo anche dismettere oggi Android che non influisce sulla sua stabilità! Non è android che porta i profitti a Google. E tutto il resto, pensa solo alle Ads, che porta introiti paurosi e di fatto siamo di fronte ad un quasi monopolio (almeno fuori dagli USA) in questo settore.
Littlesnitch21 Febbraio 2014, 12:05 #20
Originariamente inviato da: WarDuck
In generale chiunque faccia differenziazione nei propri servizi è molto difficile che crolli del tutto.

Puoi perdere in 1-2 settori, ma se sei presente in altri 10 è difficile.

Samsung è un colosso, non produce mica solo smartphone.

Google anche sta cercando di investire in altri settori, in ogni caso gli introiti derivanti dalla pubblicità e dal suo motore di ricerca in primis gli garantiscono un bel po' di fondi.

A meno che la concorrenza non tiri fuori qualcosa di estremamente migliore a Google Search, la vedo difficile, anche perché ormai è diventato il motore di ricerca de-facto.

La storia ci insegna (Microsoft) anche che se non fai concorrenza sin dall'inizio, è dura scalare la cima poi.

Apple non è che abbia tutta questa grande differenziazione. Ha avuto il boom con iPhone (neanche con iPad), che probabilmente ha potuto anche trainare in parte le vendite di sistemi Mac.

Una volta trovata la gallina dalle uova d'oro, è impensabile credere che essa vivrà per sempre.

E onestamente da iPhone 4 in poi (ma forse anche da prima, bisognerebbe chiedere ai possessori) non mi sembra che ci sia stata questa grande evoluzione.

D'altro canto, puoi evolvere l'hardware quanto ti pare, ma il software?

Servono nuove idee.


Beh, Samsung è vero che opera in tanti settori, ma, bilanci alla mano, l'unico che la tiene a galla è quello degli smartphone e tablet. Certo prima che fallisca Samsung ne devono fallire 10 di Apple visto che Samsung può contare su aiuti infinito dallo stato che non si può permettere di far fallire Samsung, ma potrebbe subire un ridimensionamento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^