Redmatica, startup italiana corteggiata da Apple

Redmatica, startup italiana corteggiata da Apple

La piccola software house di Correggio, specializzata nello sviluppo di software di editing musicale, sarà con grossa probabilità acquisita da Apple che integrerà il team di sviluppo con quello di Logic Pro o GarageBand

di pubblicata il , alle 14:38 nel canale Mercato
Apple
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Baboo8501 Giugno 2012, 12:18 #11
Originariamente inviato da: Baboo85
Semplicemente e' che rimanendo qui in Italia rimane al livello di un negozio e non ha possibilita' di espansione.


Originariamente inviato da: leiss
Semplicemente e' che rimanendo qui in Italia rimane al livello di un negozio e non ha possibilita' di espansione. Link ad immagine (click per visualizzarla)


Azz, sta arrivando l'Agente Smith...

Originariamente inviato da: riporto
Personalmente tenderei a mantenere la mia autonomia, visto che la società è in positivo e ha un nome, perchè vendere? Quindi, si direi di no.


Tolto il fatto che se hai un'azienda pensi ai soldi e finche' mi dici "be' passare da 1 milione a 1 milione e 100 euro non mi cambia nulla" ok, ma passare da 100.000 ed essere NESSUNO e rimanere per sempre NESSUNO o sparire nel nulla senza lasciare traccia (siamo in italia ti ricordo), ad essere acquisita da Apple, be'... Le entrate aumentano e a livello teorico nessuno si sposta o si trasferisce. E male che vada, se servono piu' persone, l'azienda si espande ed assume nuove persone.

Infinite money? Link ad immagine (click per visualizzarla)

Ovviamente no, pero' ne gioverebbero a livello teorico tutti, male che vada quello che ci guadagna e' il titolare.




E' come se vinci al superenalotto, ma poi pensi a come cambiera' la tua vita (nel bene e nel male), pensi che e' troppo complicato gestire tutti quei soldi.........e butti il biglietto vincente stracciandolo

Non ha senso. Se questa azienda italiana fosse un colosso europeo o mondiale, potrei forse anche darti ragione. Ma cosi' direi che e' come spararsi nei maroni piuttosto che accettare di essere comprata...
!fazz01 Giugno 2012, 12:20 #12
evitate la politica
Luk3D01 Giugno 2012, 13:11 #13
Non è più semplice pensare che l'utile sia così basso di proposito? :-P Se gli amministratori hanno il loro stipendio l'utile è solo una "mancia" di fine anno da reinvestire al massimo, e con un fatturato di 100.000 in proporzione ci sta.
(IH)Patriota01 Giugno 2012, 13:20 #14
Originariamente inviato da: Luk3D
Non è più semplice pensare che l'utile sia così basso di proposito? :-P Se gli amministratori hanno il loro stipendio l'utile è solo una "mancia" di fine anno da reinvestire al massimo, e con un fatturato di 100.000 in proporzione ci sta.


26.000€ di utile su 100.000€ di fatturato non lo definirei certo un utile basso.

Vuol dire avere già pagato affitto, stipendi dei dipendenti, Enel, telefono, aggiornamento 626, commercialista, spese bancarie, stipendio dell' amministratore delegato, ammortamenti dei macchinari ecc..ecc.. sull' utile netto poi le SRL pagano il 33% di tasse (ovviamente lo stipendio dell' amministratore delegato che è alla stregua di un dipendente viene già versato e contabilizzato).

Un concessionaria di auto con 100.000€ di fatturato vuol dire che ha venduto 4/5 macchine su cui ad andar bene ha un guadagno lordo di 2.000/3.000€ a macchina.

Togli tutte le spese sopracitate e vedrai che l' ultile di una concessionaria di auto potranno essere qualche centinaio di € ogni 100.000€ fatturati.

Un' azienda che riesce a cavare una "mancia" pari ed 1/4 del fatturato è tutto meno che da buttare
Luk3D01 Giugno 2012, 13:29 #15
Beh calcola che loro vendono software quindi il ricarico si presume piuttosto alto. Inoltre non ho assolutamente detto che è basso, anzi...ci sono aziende italiane che fatturano milioni di euro ma dichiarano utili di poche migliaia di euro. Certo che con un fatturato così "basso" (fatturato, non utile) si presume ci siano anche pochi dipendenti, presumibilmente 2 massimo 3 (2 amministratori + 1 dipendente sottopagato stagista/apprendista/a progetto ed altre cose di questo genere). Nulla vieta che sia una piccola software house fatta in garage o appartamento in affitto (googolate con maps e vedrete che è una zona residenziale) :-P .

edit

Originariamente inviato da: (IH)Patriota
Un' azienda che riesce a cavare una "mancia" pari ed 1/4 del fatturato è tutto meno che da buttare

Certo indubbiamente
(IH)Patriota01 Giugno 2012, 13:52 #16
Senza voler far polemica sterile diretta nei tuoi confronti ma perché parti già dal presupposto che ci debba essere "[I]1 dipendente sottopagato stagista/apprendista/a progetto ed altre cose di questo genere[/I]" oppure leggere il classico stereotipo del tipo "...ci sono aziende italiane che fatturano milioni di euro ma dichiarano utili di poche migliaia di euro".

Perdona ma senza sapere esattamente come lavora un'azienda, come spende i propri soldi , come li ha investiti negli ultimi 5 anni e soprattutto perché ha depositato certi bilanci mi sembra un po' azzardato fare qualsiasi insinuazione.

Ok che l' Italia è un paese un po' di furbetti ma senza scendere nell' intimo di ciascuna "situazione" trovo un po' pressapochista emettere sentenze più o meno velate.
Asterion01 Giugno 2012, 15:24 #17
Se un'azienda non è quotata in borsa non è obbligata a comunicare i bilanci o sbaglio?
Baboo8501 Giugno 2012, 15:28 #18
Originariamente inviato da: Asterion
Se un'azienda non è quotata in borsa non è obbligata a comunicare i bilanci o sbaglio?


Be' le tasse spero le paghino, quindi qualcosa devono dichiarare, penso...

I bilanci no, quello non penso siano obbligate.
(IH)Patriota01 Giugno 2012, 16:17 #19
Originariamente inviato da: Asterion
Se un'azienda non è quotata in borsa non è obbligata a comunicare i bilanci o sbaglio?


Tutte le società di capitale sono tenute a depositare i bilanci, ed ovviamente una SRL è una società di capitale
Asterion01 Giugno 2012, 16:40 #20
Originariamente inviato da: (IH)Patriota
Tutte le società di capitale sono tenute a depositare i bilanci, ed ovviamente una SRL è una società di capitale


Grazie per la precisazione, sono piuttosto ignorante in materia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^