Sony, si dimette il presidente Howard Stringer

Sony, si dimette il presidente Howard Stringer

A partire dal prossimo mese di giugno Howard Stringer, presidente di Sony, lascerà la propria poltrona. Stringer è già stato CEO della compagnia dal 2006 al 2012, lasciando il testimone a Kazuo Hirai

di pubblicata il , alle 09:13 nel canale Mercato
Sony
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxmax8012 Marzo 2013, 12:51 #11
Originariamente inviato da: cuda
produttori,la gente non le compra perché non ha i soldi,non perché fanno schifo...


no no, la gente non le compra perchè anche perchè fanno schifo!
ed anche per ripicca verso tutte le mail ate fatte dai dirigenti della fiat in questi anni.


Originariamente inviato da: cuda
A un operaio viene detto di stringere un bullone,ma se questo non ha voglia di fare un c@zzo ,non ci sono santi che tengono lavorerà 3 giorni alla settimana e i restanti li passa a casa con qualche certificato medico fasullo.
Questo è quello che vedo io nella multinazionale dove lavora mia moglie,sono pieni di lavoro ma anche di gente che non ha voglia di fare un c@zzo.
Gli chiedi se vengono a lavorare al Sabato e hanno anche il coraggio di sfidarti con risposte del tipo:a me non mi guardare neanche perché non vengo!
L'Italia è questa,non quella che credi tu!


adesso se le aziende vanno male è colpa degli operai?
ma finiscila di dire cose non vere!
le aziende vanno male perchè sono gestite da MANAGER INCAPACI che poi se ne vanno pure con buone uscite da milioni di euro!

se sei uno pieno di soldi non mi stupiscono le tue parole, perchè vuol dire che non hai la percezione del mondo reale.
ma se sei uno del ceto medio che si ha visto ridursi il potere d' acquisto in questi anni, mi stupisco perchè se difendi quelli che ci hanno portato in questa situazione (senza esserne uno di loro) allora è il caso che ti togli il velo che hai davaanti e che non ti fa vedere bene come stanno le cose..

altro che prendersela con gli operai..

p.s. gli operai, nel bene e nel male, sono le aziende che se li scelgono, con selezione corretta, raccomandazione od altro, e se ci sono problemi con la classe lavorativa lassista (tipo gli impiegati statali che vanno a far la spesa senza timbrare o che si fanno timbrare dai colleghi), spetta all' azienda stessa prendere provvedimenti.

scusate l' OT, ma quando sento simili fesserie messe in giro così come se nulla fosse, finisce che se poi uno non risponde, la gente ci crede anche (ed abbiamo visto negli ultimi 20 anni cosa ha portato la disinformazione)


FINE OT

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^