Juno a soli 4.200km da Giove, prima orbita completata senza danni

Juno a soli 4.200km da Giove, prima orbita completata senza danni

La NASA ha annunciato di aver portato a termine la prima orbita di Juno intorno a Giove. La missione si concluderà, se tutto andrà come previsto, alla trentaseiesima orbita

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil30 Agosto 2016, 10:00 #11
Originariamente inviato da: Cr4z33
Da profano chiedo quale sia la tecnologia/tecnica che permetta che il segnale inviato da lì arrivi fino alla terra?


Communications with Juno are accomplished by NASA’s Deep Space Network Stations. Juno also has low and medium gain communications system to provide continuous communications, even when the HGA is not pointing towards Earth which is the case when being close to the sun and during maneuvers. Juno has a fore medium gain antenna and a fore low gain antenna as well as an aft low gain antenna and a toroid LGA.
Via its low gain antennas, Juno sends Tone signals which are 10-second, extremely low bandwidth data signals.
MFSK tones, or semaphores, are basic vehicle status messages. There is a library of 256 tones that includes such for the completion of major mission events. For successful completion of an event, one positive tone is reserved and when an operation is not completed, the negative version is sent.


la banda è estremamente ridotta, ma Telecom ha fatto sapere che appena avrà raggiunto le principali città italiane coprirà in fibra l'intera tratta fino a Giove quindi in futuro avremo immagini ad alta qualità in abbondanza
Cr4z3330 Agosto 2016, 10:02 #12
Originariamente inviato da: recoil
Communications with Juno are accomplished by NASA’s Deep Space Network Stations. Juno also has low and medium gain communications system to provide continuous communications, even when the HGA is not pointing towards Earth which is the case when being close to the sun and during maneuvers. Juno has a fore medium gain antenna and a fore low gain antenna as well as an aft low gain antenna and a toroid LGA.
Via its low gain antennas, Juno sends Tone signals which are 10-second, extremely low bandwidth data signals.
MFSK tones, or semaphores, are basic vehicle status messages. There is a library of 256 tones that includes such for the completion of major mission events. For successful completion of an event, one positive tone is reserved and when an operation is not completed, the negative version is sent.

Thank you for your explanation.
DjLode30 Agosto 2016, 10:23 #13
Originariamente inviato da: +Benito+
E' una sfida, anche gli strumenti potrebbero (è previsto) essere danneggiati dalla radiazione intensa mano a mano che la sonda effettua le sue rivoluzioni.


Se non ricordo male avevo letto che le radiazioni estreme erano anche uno dei motivi, se non il principale, per cui si era scelto di far passare in secondo piano l'acquisizione di fotografie. La fotocamera dovrebbe essere uno dei primi strumenti a danneggiarsi, tra l'altro credo sia anche di bassa qualità (anche qui spero che la memoria non mi inganni) rispetto ad altre missioni.
+Benito+30 Agosto 2016, 10:49 #14
esatte entrambe

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^