NASA: le nuove missioni per la Luna si avvicinano!

NASA: le nuove missioni per la Luna si avvicinano!

La NASA si avvicina sempre di più alla ripresa delle missioni verso la Luna. Nel 2019 saranno fatti passi decisivi nell'assemblaggio di SLS e capsula Orion mentre nel 2020 vedremo il primo lancio senza equipaggio.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Si è parlato tanto del ritorno dell'essere umano sul suolo lunare e la NASA è sempre più vicina al realizzarsi di questo progetto. In un lungo post sul sito ufficiale l'agenzia spaziale statunitense ha fatto "il punto della situazione" per il ritorno sulla Luna.

Nonostante i vari ritardi accumulati dal lanciatore SLS (Space Launch System) e dai costi che sono lievitati enormemente rispetto a quanto preventivato, ci siamo quasi.

NASA SLS Luna

Le missioni umane verso la Luna avranno come inizio la fase finale di assemblaggio e test delle varie componenti del sistema di lancio, quindi SLS e capsula Orion oltre che un ammodernamento delle strutture dello spazioporto Kennedy Space Center (che si trova in Florida).

Il primo lancio del sistema (Exploration Mission-1 o EM-1) avverrà nel 2020 ma non avrà esseri umani a bordo. Servirà per capire se effettivamente tutto è andato a buon fine e raccogliere dati fondamentali per la EM-2 del 2023, che questa volta prevederà anche un equipaggio umano a bordo. Non sarà comunque ancora tempo per vedere l'essere umano sulla Luna, in quanto il viaggio non prevede allunaggio.

Quest'anno ci saranno i test fondamentali per la capsula Orion che sarà sottoposta a test nelle camere a vuoto e test di resistenza termica oltre che per quelli legati alle interferenze magnetiche. In Giugno ci sarà invece il test per il sistema di aborto della missione. Questo prevede di mandare la capsula a 9500 metri d'altezza e a 1600 km/h per poi simulare un'avaria. Se tutto andrà come previsto, la capsula si allontanerà dal razzo rimanendo intatta.

NASA SLS capsula Orion

Ma sarà SLS il vero protagonista del ritorno dell'uomo sulla Luna (e oltre). Si tratterà del vettore più grande e potente mai realizzato, superiore anche a quelli delle missioni Apollo. Il core stage è quasi pronto così come l'installazione dei quattro motori RS-25.

La sola sezione del razzo dedicata al contenimento dell'idrogeno liquido misura quasi 40 metri d'altezza. Insieme alla seconda sezione (dove c'è l'ossigeno liquido) si arriverà a 59,7 metri d'altezza.

I motori RS-25 arriveranno a fine anno nello stabilimento per l'assemblaggio del razzo EM-1 (due motori hanno già superato nove test preliminari che sono andati a buon fine). Nella primaverà del 2019 saranno completati tutti i test per i motori necessari per ben quattro missioni di SLS.

Per muovere un razzo di questa portata anche Crawler-transporter ha dovuto essere sottoposto a una revisione per quanto riguarda il motore così come la "strada" che va dal grande hangar alla piattaforma di lancio. La NASA ha anche intenzione di aprire un bando per realizzare un secondo mezzo di trasporto così da rendere più veloci e flessibili le missioni verso la Luna. Non resta che sperare che tutto vada come previsto e godersi lo spettacolo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+11 Marzo 2019, 19:34 #1
Sarà una bella sfida tra BFR e SLS per i pianeti.
BFR è in potenziale vantaggio in funzione dello sviluppo di sistemi di ricarica su marte.
marcram12 Marzo 2019, 01:29 #2
Ma l'SLS non era ormai morto?
La NASA ha appena richiesto al congresso 600m di dollari per una missione su Europa nel 2023 su vettore commerciale (quindi non SLS), dichiarando un risparmio di 700m di dollari.
Quindi a cosa servirà costruire l'SLS? Solo per le missioni dimostrative? Bello spreco...
+Benito+12 Marzo 2019, 08:01 #3
SLS morto? Ma quando mai! Sarà verosimilmente il lanciatore più potente per molti anni, utile per lanciare missoini pesanti nel sistema solare esterno.
cignox112 Marzo 2019, 08:36 #4
A me era sembrato di capire che la Nasa volesse affidardi alle societá private per risparmiare sui costi. Con SpaceX che procede avanti tutta, qualcuno sa dirmi come mai Nasa sviluppa il proprio vettore? Capirei se fossero in dirittura d'arrivo, ma qui si parla di quasi un decennio...
A sentire Musk, l'allunaggio non se lo filerá nessuno perché saremo tutti a seguire in diretta il suo "ammartaggio"
TigerTank12 Marzo 2019, 08:42 #5
Pensassero prima a salvare il nostro pianeta, l'unica casa vivibile, invece che spendere soldi a profusione per viaggi turistici nello spazio o nuove missioni Nasa sulla Luna(e Marte). Visto che il clima sta andando in malora sempre più rapidamente.
marcram12 Marzo 2019, 09:19 #6
Originariamente inviato da: cignox1
A me era sembrato di capire che la Nasa volesse affidardi alle societá private per risparmiare sui costi. Con SpaceX che procede avanti tutta, qualcuno sa dirmi come mai Nasa sviluppa il proprio vettore? Capirei se fossero in dirittura d'arrivo, ma qui si parla di quasi un decennio...
A sentire Musk, l'allunaggio non se lo filerá nessuno perché saremo tutti a seguire in diretta il suo "ammartaggio"

È quello che avevo capito anch'io.
Sempre più indizi fanno pensare che la NASA creda sempre meno nel suo ciclopico progetto.
Il BFR sarà pronto probabilmente prima dell'SLS, e ad un costo enormemente minore.
Originariamente inviato da: TigerTank
Pensassero prima a salvare il nostro pianeta, l'unica casa vivibile, invece che spendere soldi a profusione per viaggi turistici nello spazio o nuove missioni Nasa sulla Luna(e Marte). Visto che il clima sta andando in malora sempre più rapidamente.

https://www.ilpost.it/2012/08/08/pe...-per-lo-spazio/
TigerTank12 Marzo 2019, 09:33 #7
Originariamente inviato da: marcram


Classica arrampicata sugli specchi.
Inoltre almeno lì dice che lo spazio è importante a fronte di una gestione migliore della Terra, e questo ci sta. Cosa diversa dallo sperperare fortune per Luna e Marte(o i viaggi nello spazio per i ricconi) quando le priorità al momento sono ben altre e ben più importanti. Anche perchè qui non si sta parlando della "fame nel mondo" ma della salute dell'intero pianeta, della nostra unica casa. Oltretutto Stati Uniti in primis, tra i maggiori distruttori-inquinatori del pianeta oltre che menefreghisti circa il protocollo di Kyoto, soprattutto adesso con quell'incompetente di Trump.

Imho se proprio vogliono viaggiare nello spazio e un domani colonizzare Luna e Marte dovrebbero prima soddisfare un requisito fondamentale: gestire al meglio e guarire la nostra "prima casa" (Terra). Tutto il resto viene dopo.
Rigetto12 Marzo 2019, 09:55 #8
Originariamente inviato da: TigerTank
Classica arrampicata sugli specchi.
Inoltre almeno lì dice che lo spazio è importante a fronte di una gestione migliore della Terra, e questo ci sta. Cosa diversa dallo sperperare fortune per Luna e Marte(o i viaggi nello spazio per i ricconi) quando le priorità al momento sono ben altre e ben più importanti. Anche perchè qui non si sta parlando della "fame nel mondo" ma della salute dell'intero pianeta, della nostra unica casa. Oltretutto Stati Uniti in primis, tra i maggiori distruttori-inquinatori del pianeta oltre che menefreghisti circa il protocollo di Kyoto, soprattutto adesso con quell'incompetente di Trump.

Imho se proprio vogliono viaggiare nello spazio e un domani colonizzare Luna e Marte dovrebbero prima soddisfare un requisito fondamentale: gestire al meglio e guarire la nostra "prima casa" (Terra). Tutto il resto viene dopo.


Io non arriverei ad affermare che la corsa allo spazio sia inutile, perché non ho le basi scientifiche, ma sono d'accordo sul fatto che, fino a prova contraria, siamo confinati su questa isoletta dalle risorse finite e che in questo momento dovremmo cercare soluzioni qui, sulla Terra.
+Benito+12 Marzo 2019, 10:00 #9
Ci sono anche i privati ma per esempio LOP-G è basato su SLS. I privati hanno sviluppato i veicoli manned, ed anche un lanciatore nuovo (SpaceX). Nasa sta sviluppando un lanciatore modulare heavy e l'avamposto in orbita lunare. BFR è pensato principalmente per Starship, non per mandare sonde.
RaZoR9312 Marzo 2019, 10:19 #10
Originariamente inviato da: +Benito+
SLS morto? Ma quando mai! Sarà verosimilmente il lanciatore più potente per molti anni, utile per lanciare missoini pesanti nel sistema solare esterno.
SLS non ha alcun futuro. Costi troppo alti e continui ritardi, è di fatto un vettore nato vecchio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^