Via i Tutor dalle autostrade. La sentenza dichiara la violazione del brevetto. Ecco cosa succederà

Via i Tutor dalle autostrade. La sentenza dichiara la violazione del brevetto. Ecco cosa succederà

Una sentenza della Corte d'Appello di Roma ha stabilito che la società Autostrade rimuova tutti i dispositivi Tutor a causa di una violazione del brevetto. La società risponde: "Li sostituiremo ma ci appelliamo".

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
\_Davide_/12 Aprile 2018, 11:47 #11
Originariamente inviato da: giovanni69
In realtà è scritto chiaro e tondo: è una questione tra due aziende private.


Sì ma potrebbero usare quei soldi per far altro, ad esempio chiudere le buche
gd350turbo12 Aprile 2018, 11:53 #12
Si bello il tutor...
Domenica ero in A13, autostrada deserta, bello li a 140 km/h ( si lo so che il limite è 130, ma il mio tachimetro segna qualche km in eccesso, circa 5 - 6 quindi in realtà erano i 134-135, quindi entro i limiti di tolleranza )
Vedo dallo specchietto i fari di un auto che arriva molto più veloce, un audi a targa svizzera, ad occhio saranno stati sui 180-200 km/h, interessante il fatto che questa multa non la pagherà nessuno, mentre se facciamo noi una cosa del genere in svizzera, ci mettono in galera e buttano la chiave, ovviamente per modo di dire...

Se costui o chiunque altro fosse alla guida ubriaco, e stira un pulman di suorine, che sicurezza mi offre il tutor ?
I tutor, così come gli autovelox non presidiati, sono solo dei caselli di pedaggio extra, niente di più, poi ovvio che puntano sulla sicurezza, cosa dovevano dire, abbiamo messo dei bancomat a nostro favore lungo la strada ?

Altro fatto interessante, paesi come la germania in cui non esistono e non ci sono in alcuni pezzi, limiti di velocità, che non ci siano la quantità di incidenti che ci sono dai noi con il tutor!
Io ho rinunciato a prendere l'autostrada per andare al lavoro, un autostrada dritta, asfalto in ottime condizioni, tre / quattro corsie, con più tutor e telecamere che granelli di asfalto, in media in un mese, uno o due incidenti, ci sono, per non parlare del periodo estivo, in cui andrebbe messo un cartello all'entrata con scritto LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE ENTRATE !

p.s. pochi minuti fa è stato segnalato un altro incidente in autostrada !
E il tutor dov'era ?
[?]12 Aprile 2018, 11:54 #13
Tutor che inculano solo i poveri mentre i ricchi continuano ad andare a 250kmh.
Vi arriva la multa a casa, non dichiarate chi guida, pagate la sovratassa e niente punti tolti.

Voi come lo chiamate questo sistema?....
ripe12 Aprile 2018, 12:07 #14
Originariamente inviato da: gd350turbo
Si bello il tutor...
Domenica ero in A13, autostrada deserta, bello li a 140 km/h ( si lo so che il limite è 130, ma il mio tachimetro segna qualche km in eccesso, circa 5 - 6 quindi in realtà erano i 134-135, quindi entro i limiti di tolleranza )
Vedo dallo specchietto i fari di un auto che arriva molto più veloce, un audi a targa svizzera, ad occhio saranno stati sui 180-200 km/h, interessante il fatto che questa multa non la pagherà nessuno, mentre se facciamo noi una cosa del genere in svizzera, ci mettono in galera e buttano la chiave, ovviamente per modo di dire...

Se costui o chiunque altro fosse alla guida ubriaco, e stira un pulman di suorine, che sicurezza mi offre il tutor ?
I tutor, così come gli autovelox non presidiati, sono solo dei caselli di pedaggio extra, niente di più, poi ovvio che puntano sulla sicurezza, cosa dovevano dire, abbiamo messo dei bancomat a nostro favore lungo la strada ?

Altro fatto interessante, paesi come la germania in cui non esistono e non ci sono in alcuni pezzi, limiti di velocità, che non ci siano la quantità di incidenti che ci sono dai noi con il tutor!
Io ho rinunciato a prendere l'autostrada per andare al lavoro, un autostrada dritta, asfalto in ottime condizioni, tre / quattro corsie, con più tutor e telecamere che granelli di asfalto, in media in un mese, uno o due incidenti, ci sono, per non parlare del periodo estivo, in cui andrebbe messo un cartello all'entrata con scritto LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE ENTRATE !

p.s. pochi minuti fa è stato segnalato un altro incidente in autostrada !
E il tutor dov'era ?


Originariamente inviato da: [?]
Tutor che inculano solo i poveri mentre i ricchi continuano ad andare a 250kmh.
Vi arriva la multa a casa, non dichiarate chi guida, pagate la sovratassa e niente punti tolti.

Voi come lo chiamate questo sistema?....


Scusate, ma il problema è il tutor o chi non fa rispettare le sanzioni ai cittadini stranieri?

P.S.: vado in Germania tre volte l'anno e magari guidassimo come i tedeschi, limiti di velocità a parte.
gd350turbo12 Aprile 2018, 12:14 #15
Originariamente inviato da: ripe
Scusate, ma il problema è il tutor o chi non fa rispettare le sanzioni ai cittadini stranieri?

E' tutto correlato...
Se fai uno strumento che rileva i comportamenti scorretti, deve valere per tutti i parteciopanti, non solo per gli italiani.
Originariamente inviato da: ripe
P.S.: vado in Germania tre volte l'anno e magari guidassimo come i tedeschi, limiti di velocità a parte.

TdEo12 Aprile 2018, 12:15 #16
Originariamente inviato da: ripe
Scusate, ma il problema è il tutor o chi non fa rispettare le sanzioni ai cittadini stranieri?

P.S.: vado in Germania tre volte l'anno e magari guidassimo come i tedeschi, limiti di velocità a parte.



Esatto...
Tra l'altro, in Germania ci vado anche io più volte/anno, e dove ci sono tratti con il limite a 100km/h su autostrade dove potresti andare a 300, semplicemente quel limite lo rispettano. Tutti nessuno escluso e indipendentemente dalla macchina che guidano.
Altra mentalità...
Epoc_MDM12 Aprile 2018, 12:31 #17
Originariamente inviato da: [?]
Tutor che inculano solo i poveri mentre i ricchi continuano ad andare a 250kmh.
Vi arriva la multa a casa, non dichiarate chi guida, pagate la sovratassa e niente punti tolti.

Voi come lo chiamate questo sistema?....


Idem sulle strade cittadine.
La legge migliore sarebbe quella di far pagare le multe NON in base al reddito, ma al valore dell'auto (il valore in base al modello e alla motorizzazione, escludendo il resto, e a scaglioni in %. Es. macchina da <20k, multa normale, da 20 a 40k multa +50% etc).

Così si inchiappettano anche i furbi che intestano le auto a nullatenenti (mogli/mariti).
giovanni6912 Aprile 2018, 12:36 #18
Originariamente inviato da: TdEo
Altra mentalità...

Tranne quando gli stessi Tedeschi arrivano in Italia ed allora si scatenano in corsia di sorpasso ben oltre i 130 consentiti.

Questa è la mentalità in Italia.
thresher325312 Aprile 2018, 12:36 #19
Originariamente inviato da: ripe
P.S.: vado in Germania tre volte l'anno e magari guidassimo come i tedeschi, limiti di velocità a parte.

Davvero, è una cosa allucinante. E l'autobahn non è quel paradiso della velocità che molti credono, ma una autostrada con una regolamentazione ben precisa che tutti rispettano, anche nei tratti senza i limiti. Corsie di emergenza libere, non c'è gente che soggiorna nelle corsie di sorpasso, le pattuglie ci sono...
gd350turbo12 Aprile 2018, 12:36 #20
Originariamente inviato da: TdEo
Esatto...
Tra l'altro, in Germania ci vado anche io più volte/anno, e dove ci sono tratti con il limite a 100km/h su autostrade dove potresti andare a 300, semplicemente quel limite lo rispettano. Tutti nessuno escluso e indipendentemente dalla macchina che guidano.
Altra mentalità...


Ovvio, ma non stiamo parlando di un popolo sito dall'altra parte del mondo, ma a poche centinaia di km da noi, quindi anzichè imbottire le strade di tutor autovelox, sarebbe meglio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^