in collaborazione con Teorema

ON-Bot di Teorema: il chatbot per tutti

ON-Bot di Teorema: il chatbot per tutti

Lo sviluppo, configurazione, allenamento e messa in opera di un chatbot può essere un investimento particolarmente oneroso: Teorema propone una via più agevole con un servizio chatbot personalizzabile a canone mensile

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Cloud
 

Un risparmio di 11 miliardi di dollari: è uno dei benefici più tangibili della diffusione delle tecnologie di Virtual Customer Assistant o chatbot nei setori retail, bancario e sanitario che Juniper Research stima annualmente e a livello globale da qui al 2023. E già nel 2018 i risparmi effettivi si sono attestati a circa 6 miliardi di dollari. Risparmi che nascono in prima istanza dalla riduzione delle risorse (tempo, persone) impegnate nelle richieste di supporto della clientela. Ma il beneficio non si limita solo alla riduzione dei costi: va a crescere anche la soddisfazione del cliente che, grazie al chatbot, si trova ad interagire con un servizio più reattivo ed efficace, disponibile 24:7.

Chatbot come servizio di supporto: non solo risparmio ma anche soddisfazione della clientela

Lo sviluppo e messa in opera di un chatbot può però rappresentare un passo particolarmente oneroso e difficile da affrontare per aziende di dimensioni piccole e medie, che tuttavia vorrebbero poter offrire alla propria clientela un supporto all’avanguardia o anche solamente ricollocare le risorse attualmente destinate al supporto cliente telefonico verso altre mansioni a maggior valore. Le molteplici soluzioni gratuite esistenti ad oggi soffrono di pesanti limitazioni e non consentono di proporre un servizio professionale.

Ecco ON-Bot, il chatbot a canone facile da usare

Cogliendo l’esigenza ecco che Teorema, importante realtà italiana nel campo della consulenza per la digital transformation, propone ON-Bot: una soluzione proposta alle aziende con un canone mensile che risolve le complessità di sviluppo installazione e allestimento di un chatbot, mettendo a disposizione uno strumento ideale per la creazione di customer care evoluti, facile da integrare in qualsiasi sito web: basta inserire una semplice riga di codice.

Si tratta di un vero e proprio “Chatbot as a Service” che, sfruttando algoritmi di Machine Learning della piattaforma Microsoft Azure su cui si appoggia, è in grado di riconoscere il linguaggio naturale per rispondere alle domande degli utenti. ON-Bot contestualizza le richieste, fornisce informazioni il più precise possibili e ogni volta apprende elementi da ciascuna interazione.

Il chatbot di Teorema è configurabile, in piena autonomia, sotto molteplici aspetti: oltre ovviamente alla definizione del catalogo di domande e risposte, è possibile personalizzare l’interfaccia front-end con i colori e il logo aziendale, per una integrazione omogenea, nonché dare un nome specifico al bot per renderlo più user-friendly.

CMS flessibile, con feedback e analisi

Il lato back-end di ON-Bot mette a disposizione un CMS flessibile e facile da usare, tramite il quale gestire le cosiddette Knowledge Base e cioè il dominio di domande e risposte che il chatbot sfrutterà per indirizzare le richieste dell’utente. ON-Bot può gestire fino a tre Knowledge Base, che vengono selezionate autonomamente in base al contesto per le risposte da fornire all’utente.

ON-Bot è il Chatbot as a Service: canone mensile e ampie possibilità di personalizzazione

Un aspetto interessante del CMS è la possibilità di disporre di analisi quantitative e qualitative in tempo reale: si tratta di un valore aggiunto importante rispetto, ad esempio, ad una normale sezione di FAQ non interattiva. Tramite il chatbot diventa possibile raccogliere un feedback implicito dalle interazioni con l’utente, così da meglio indirizzare le risposte e magari fare luce su problemi che non erano mai emersi in precedenza. Tutto ciò permette, in ultima istanza, di mettere a disposizione un supporto più efficace e puntuale capace di migliorare il tasso di soddisfazione della clientela.

Dicevamo che ON-Bot viene proposto a canone: il costo è di 599 euro al mese (IVA esclusa), per un impegno minimo di un anno, e comprende 10 mila chiamate al mese, la documentazione per le operazioni di configurazione e un servizio di assistenza tecnica tramite e-mail. Come tutti i modelli “as a Service”, la formula ad abbonamento consente di trasformare in opex ciò che altrimenti, a fronte di un investimento per lo sviluppo e creazione ex-novo di un chatbot su misura, rientrerebbe in un impegno capex, con tutti gli ovvi benefici contabili del caso. E poi il vantaggio di disporre di un servizio in costante aggiornamento che si arricchisce di funzionalità nel corso del tempo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^