Microsoft e HP: accordo da 250 milioni di dollari

Microsoft e HP: accordo da 250 milioni di dollari

HP e Microsoft annunciano un importante accordo della durata di 3 anni per lo sviluppo di una roadmap tecnologica comune. Obiettivo: semplificare, ottimizzare e migliorare

di pubblicata il , alle 09:16 nel canale Software
HPMicrosoft
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Family Guy14 Gennaio 2010, 14:28 #11
Originariamente inviato da: Pier2204
Non credo che in HP siano degli sprovveduti...

Nemmeno in IBM erano degli sprovveduti quando hanno affidato a Microsoft il sistema operativo del loro nuovissimo "IBM Personal Computer" che andava a concorrere con l'Apple II

Effettivamente il computer ha avuto successo (grazie anche alla massiccia presenza di IBM nelle aziende) ma chi ha ottenuto i benefici?

Non puoi "danzare col diavolo" senza scottarti.

edit:
effettivamente in HP sembrano meno sprovveduti, hanno firmato un accordo simile con SUN lo scorso hanno, anche se forse non ha ottenuto la stessa esposizione "mediatica" di questo con MS
http://h41131.www4.hp.com/it/it/pre...p-proliant.html
Spectrum7glr14 Gennaio 2010, 15:36 #12
Originariamente inviato da: Scezzy
La maggior parte dei tecnici che usano windows, lo fanno perche' gli e' imposto e per questo motivo ogni sera vanno a casa incazzati neri, stufi di dover sistemare sempre le solite cose che non vanno. Spero ora ti sia piu' chiaro il mondo del tecnico informatico.


La maggior parte dei tecnici informatici che conosco io è gente che si crede di essere un padre eterno solo perchè conosce emacs e vi e passa la sua giornata a trastullarsi con sed, awk e le espressioni regolari...i tecnici capaci non hanno più mal di testa da win di quelli che possono ricevere da Linux e conoscono bene gli ambiti in cui è preferibile usare uno piuttosto dell'altro senza preconcetti (e sanno adattarsi anche a scelte che vanno contro quello che loro considerano l'optimum consci del fatto che un tecnico informatico fornisce un SERVIZIO per la produzione e che pertanto le sue convinzioni sono in secondo piano rispetto alle magari incomprensibili ragioni della produzione).
anac14 Gennaio 2010, 15:49 #13
La maggior parte dei tecnici che usano windows, lo fanno perche' gli e' imposto e per questo motivo ogni sera vanno a casa incazzati neri, stufi di dover sistemare sempre le solite cose che non vanno. Spero ora ti sia piu' chiaro il mondo del tecnico informatico.

la maggior parte lo usa perche' gli da' da mangiare e perche' senza MS non esisterebbe l'informatica
fdfdfdddd14 Gennaio 2010, 16:01 #14
Originariamente inviato da: Anac
la maggior parte lo usa perche' gli da' da mangiare e perche' senza MS non esisterebbe l'informatica

Straquoto la prima parte dell'affermazione, non la seconda.
LukeHack14 Gennaio 2010, 17:23 #15
Originariamente inviato da: anac
la maggior parte lo usa perche' gli da' da mangiare e perche' senza MS non esisterebbe l'informatica


non esisterebbero gli utonti, semmai, non certo l'informatica negli uffici o nelle case di chi col pc non si limita ad andare su msn e facebook
non è che IBM sia nata con microsoft, eh, anzi semmai il contrario
bongo7414 Gennaio 2010, 20:35 #16
a ok. allora HP in black list
insieme a SIS
pfinet14 Gennaio 2010, 22:26 #17
Originariamente inviato da: Scezzy
La maggior parte dei tecnici che usano windows, lo fanno perche' gli e' imposto e per questo motivo ogni sera vanno a casa incazzati neri, stufi di dover sistemare sempre le solite cose che non vanno. Spero ora ti sia piu' chiaro il mondo del tecnico informatico.


Complimenti, siamo solo in gennaio ed è gia uscita la trollata dell'anno!

Leggiti piuttosto cosa ne pensano i veri tecnici dei "guru Linux del quartierino" come te:
La vergogna di utilizzare Linux
Pier220414 Gennaio 2010, 22:35 #18
Originariamente inviato da: Family Guy
Nemmeno in IBM erano degli sprovveduti quando hanno affidato a Microsoft il sistema operativo del loro nuovissimo "IBM Personal Computer" che andava a concorrere con l'Apple II

Effettivamente il computer ha avuto successo (grazie anche alla massiccia presenza di IBM nelle aziende) ma chi ha ottenuto i benefici?

Non puoi "danzare col diavolo" senza scottarti.

[/url]


Se si considera un'azienda purchè sia IL DIAVOLO allora abbiamo tanti diavoli al mondo.

La stessa IBM era il diavolo, con una quota di mercato nel mainframe da elezione Bulgara.

Dentro IBM non erano sprovveduti, hanno creato un prodotto PC dal successo devastante, Ziobill gli fece quel Dos che funzionava copiato dal CP/M, ma non si immaginavano che i PC compatibili avrebbero da li a poco rosicchiato quote di mercato alla nobile Big Blue.

IBM che ha fatto allora? semplice, ha creato uno standard sui PC, richiedendo Royalty assurde se si voleva creare cloni del loro Personal Computer, immagina tu se una Compaq, una toshiba, una Olivetti, una Hp ecc.. potevano stare a simili condizioni, difatti hanno creato uno standard parallelo.

Microsoft è entrata in rotta di collisione con IBM quando questa ha cominciato a pretendere la leadership della sua creatura, nei piani microsoft c'era il motto di un pc in ogni casa e in ogni pc un sistema microsoft...MS-Dos e poi Windows.

IBM s'incazzò mandò a quel paese Microsoft e creò OS/2, un sistema operativo Superbo, anzi lo definirei superlativo per l'epoca, ma confinato a macchine costose, venerabili come i prodotti Big Blue, e sappiamo com'è andata a finire, Windows 3.x prima e windows 95 poi hanno demolito un Signor sistema operativo come OS/2 con prodotti che considero mediocri, ma che giravano su PC economici e avevano l'idea geniale di entrare nelle case del grande pubblico.

IL GIGANTE IBM, troppo ancorato ai sistemi jurassici dei loro mainframe a costi da finanziaria, non ha capito cosa aveva creato veramente.. il futuro era larga diffusione a prezzi accessibili. Microsoft lo capì subito, invece dentro le stanze di IBM che somigliavano alla Nobiltà Tecnologica Ammuffita dei 60enni in carriera proseguirono per la loro strada, strada che portava direttamente dentro un fosso, costava più un anno di servizio assistenza di IBM che l'acquisto di un PC nuovo...

Il resto lo sappiamo.
killercode14 Gennaio 2010, 22:58 #19
Ma com'è che siamo passati da una notizia su una joint venture tra due multinazionali, cosa del tutto normale, a filosofeggiare sul lontano passato?
Pier220414 Gennaio 2010, 23:21 #20
Originariamente inviato da: killercode
Ma com'è che siamo passati da una notizia su una joint venture tra due multinazionali, cosa del tutto normale, a filosofeggiare sul lontano passato?




Nostalgia informatica

Per quanto mi riguarda ho risposto a chi ha fatto questa equazione:

Microsoft = Diavolo, non la condivido.

E' un'azienda come tutte le altre, ha il profitto nel DNA come tutte, ma non per questo una joint venture del tutto normale, come giustamente dici, nasconde una trappola per l'ingenua HP.

Non ci credo ma più d'uno qui lo afferma.

PS: ancora ho una vecchia tastiera IBM, l'unica cosa che non ho buttato o venduto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^