Un collegamento wireless a 15Gbps per i video in HD

Un collegamento wireless a 15Gbps per i video in HD

Un team di ricercatori sta mettendo a punto un chip che consente il collegamento wireless tra due dispositivi garantendo una velocità di trasferimento paria 15Gbps. Il costo finale del singolo modulo vuole essere di soli $5

di pubblicata il , alle 15:54 nel canale Software
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ShinjiIkari04 Settembre 2007, 20:23 #11
Io col cavolo che metto il wifi a casa mia. Provero' magari l'ethernet su rete elettrica ma del wifi non mi fido proprio, se lo usero' a limite lo terro' li' per accenderlo solo quando mi serve non ho nessuna intenzione di beccarmi le radiazioni 24/7 365gg all'anno. Possono portare tutti i dati che vogliono, ma la salute resta sempre piu' importante di qualsiasi altra cosa.
Pancho Villa04 Settembre 2007, 21:24 #12
Originariamente inviato da: ShinjiIkari
Io col cavolo che metto il wifi a casa mia. Provero' magari l'ethernet su rete elettrica ma del wifi non mi fido proprio, se lo usero' a limite lo terro' li' per accenderlo solo quando mi serve non ho nessuna intenzione di beccarmi le radiazioni 24/7 365gg all'anno. Possono portare tutti i dati che vogliono, ma la salute resta sempre piu' importante di qualsiasi altra cosa.
Lo sai che quando stai sotto il sole ti becchi fino a 100 mW/cm^2 di energia a più di 400 Thz?
dnarod04 Settembre 2007, 21:48 #13
se ti preoccupi per il wifi allora ti dovresti cominciare a preoccupare per tutte le "radiazioni" che prendi giornalmente N volte piu dannose del wifi ma di cui magari ignori l' esistenza
avvelenato04 Settembre 2007, 21:57 #14
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Conta però che col telecomando trasmetti meno di una manciata di kbyte
all'ora anche facendo zapping feroce, questi oggettini invece
trasmetterebbero anche continuativamente (vedi l'uso come cavo usb)
fino a 7'200 Gigabytes (7 Terabytes) all'ora..... la quantità di esposizione è un poco
differente (neanche il sole di Agosto ti scotta la pelle se ci passi sotto 3
secondi....)


Non c'entra niente, il numero di bytes/sec è solo una questione di modulazione, per assurdo potrei modulare pochi kbytes su di un laser al carbonio di quelli usati per tagliare l'acciaio.

la pericolosità invece dipende dalla potenza e dal tempo di esposizione.
ste7805 Settembre 2007, 00:11 #15
Originariamente inviato da: ShinjiIkari
Io col cavolo che metto il wifi a casa mia. Provero' magari l'ethernet su rete elettrica ma del wifi non mi fido proprio, se lo usero' a limite lo terro' li' per accenderlo solo quando mi serve non ho nessuna intenzione di beccarmi le radiazioni 24/7 365gg all'anno. Possono portare tutti i dati che vogliono, ma la salute resta sempre piu' importante di qualsiasi altra cosa.


scommetto però che fissi intensamente il microonde col naso appiccicato allo sportello le lasagne che si cuociono giusto quei 12-15 minuti!

Che discorsi sono? Eviti tutto quello che non conosci?
Poi, magari, ti incazzi perché non prende bene il cellulare o non si sente la tua radio preferita!
Oxfy05 Settembre 2007, 08:48 #16
Originariamente inviato da: ste78
scommetto però che fissi intensamente il microonde col naso appiccicato allo sportello le lasagne che si cuociono giusto quei 12-15 minuti!

Che discorsi sono? Eviti tutto quello che non conosci?
Poi, magari, ti incazzi perché non prende bene il cellulare o non si sente la tua radio preferita!


Come non quotarti.
Cellulare e radio (e non ci sono mica solo le reti pubbliche...pensa alle reti che tu ignori, di tipo governativo...comunicazioni della marina, dell'esercito, dell'aviazione civile e militare...),microonde, anche TV e computer, seppur molto meno del passato. Pensi che il problema tuo sia il WiFi? Guarda che ti arriva anche il segnale del vicino in casa tua eh...io dal mio appartamento prendo 5 reti WiFi, vedi tu!
Bulfio05 Settembre 2007, 09:39 #17
Il wifi nella banda dei 2.4GHz irradia, per legge, 100mW continuativi. Anche i cellulari hanno la stessa potenza di irradiazione.
Non sono una potenza così elevata se consideri che il microonde tira anche i 900W. Siamo quindi sotto di un fattore 3 (che significa 1000 volte meno potente). Con la differenza che poi il cibo, anche se scaldato in una gabbia di Faraday, eccitato a 900W te lo mangi.
gsorrentino05 Settembre 2007, 09:49 #18

Forse il titolo della news non è stato letto...

Originariamente inviato da: MEX84
15Gbps sarebbero impegnativi per i computer attuali, ma anche per quelli che ci saranno tra 2 anni (probabile data di commercializzazione). Infatti, se non ho sbagliato i conti, a livello di collegamenti servirebbero almeno 8 linee PCI Express!!!
Comunque benvengano queste innovazioni, speriamo solo che non rimangano tutte in laboratorio


Originariamente inviato da: GabrySP
Che volete che sia rischiare la vita del gatto (o della suocera) per avere un super collegamento a 60Ghz che riesce a non farti usare un cavo di 30cm


Qui si parla di un collegamento teso all'eliminazione di cavi necessari per collegare due sistemi video, in particolare di cavi HDMI ad alta risoluzione. Attualmente un film in HD sfrutta un tetto di circa 30Mbit in formato compresso. Nel momento che viene decodificato ed inviato attraverso il link HDMI si passa da 4,9Gbit per la versione 1.0 a 10,2 Gbit per la versione 1.3.

Da qui si evince che se si vuole portare un segnale dall'impianto al proiettore, magari fissato al tetto, occorra per forza utilizzare un cavo che però è costoso, non sempre si può far passare senza fare lavori, degrada all'aumentare della distanza (ed essendo un link digitale, quando il degrado supera una certa soglia non si vede più niente, mentre per un link analogico si vedrebbe male).

Questo tipo di collegamento permetterebbe di fissare il proiettore al tetto portando la sola alimentazione (magari sfruttando il passaggio di un eventuale lampadario) e poi instaurare un link digitale in linea retta con il player.

Ovvio che se passa la suocera interrompe il link, ma per questo esiste apposita mazzetta gommata...

Originariamente inviato da: facip
Prendo spunto da questa notizia per fare una domanda: io ho il PC a circa 5 metri da una TV LCD e vorrei poter fare una connessione senza fili (non tanto per i DVD ma proprio per la applicazioni PC ed in particolare giochi). Tutte le altre periferiche sono collegata al PC (pad, tastiera e mouse wireless). Questa cosa oggi è possibile ? Ho provato con un sistema che invia segnali video (quelli che si trovano nei negozi di elettronica a 60,00 - 100 Euro) ma non funzia nel senso che la qualità del segnale è talmente penosa da essere inutilizzabile. Pur essendo un prodotto che ha anche la trasmissione del segnale VGA.


Purtroppo le alternative sono pochissime e costosissime. I dispositivi da te indicati portano il solo segnale analogico in Pal (risoluzione meno di 800x600 quindi). Ti rimane un cavo da 5 metri VGA o DVI se il tuo TV ha i relativi ingressi. Se non li ha non otterrai molto di più in qualità.
frankie05 Settembre 2007, 09:50 #19
Originariamente inviato da: gabi.2437
Terribile wikipedia, parto da quel link e mi ritrovo al Bianconiglio passando per She-Hulk


Migliorala se ti sembra scarna come voce
gsorrentino05 Settembre 2007, 10:00 #20
Originariamente inviato da: Bulfio
Il wifi nella banda dei 2.4GHz irradia, per legge, 100mW continuativi. Anche i cellulari hanno la stessa potenza di irradiazione.
Non sono una potenza così elevata se consideri che il microonde tira anche i 900W. Siamo quindi sotto di un fattore 3 (che significa 1000 volte meno potente). Con la differenza che poi il cibo, anche se scaldato in una gabbia di Faraday, eccitato a 900W te lo mangi.


No, i cellulari possono arrivare a 2W (in particolare quelli veicolari).

Infatti il wifi ha di norma meno di un decimo di potenza del GSM (frequenza usata per GSM, GPRS, EDGE).

Le cose vanno un pochino meglio con UMTS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^