F5 Networks acquisisce NGINX

F5 Networks acquisisce NGINX

F5 Networks acquisirà tutte le azioni di NGINX per un totale di 670 milioni di dollari. F5 manterrà il brand e l'attuale CEO di NGINX, Gus Robertson, e i fondatori, Igor Sysoev e Maxim Konovalov, si uniranno a F5 per continuare a guidare NGINX

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Mercato
F5 Networks
 

F5 Networks e NGINX fino a ieri erano due realtà separate che pur operando nello stesso settore erano specializzate in ambiti diversi. F5 Networks è un fornitore di servizi multicloud, quindi opera nell'ambito delle NetOps (Network Operations), mentre NGINX è un'azienda open source specializzata nel delivery delle applicazioni, le DevOps. 

Oggi, però, sono unite sotto lo stesso cappello: F5 Networks ha infatti acquisito per 670 milioni di dollari tutte le azioni di NGINX, impegnandosi ad accrescere gli investimenti dedicati a questo progetto Open Source.  

L'acquisizione di NGINX da parte di F5 rafforza il nostro percorso di crescita accelerando la trasformazione software e multi-cloud” - afferma François Locoh-Donou, President e CEO di F5 - “Unendo la sicurezza delle applicazioni e il ricco portfolio di application service di F5, che consente di migliorare prestazioni, disponibilità e gestione, con le soluzioni software di NGINX per la gestione delle API e della delivery delle applicazioni, senza rivali secondo la comunità DevOps e con una base di utenti open source estremamente vasta, possiamo colmare il divario tra NetOps e DevOps grazie a servizi applicativi coerenti in tutto l’ambiente multi-cloud enterprise.

Riteniamo che ogni organizzazione possa trarre vantaggio dall'agilità e dalla flessibilità offerte dalle tecnologie moderne senza compromettere la sicurezza, la gestibilità e l'affidabilità”, continua Locoh-Donou. “L'unione delle due aziende consentirà di offrire a ogni cliente, dallo sviluppatore dell'app al network engineer, fino allo specialista della sicurezza, gli strumenti di cui ha bisogno per garantire che le sue app siano disponibili e sicure su ogni piattaforma, dal data center aziendale ai cloud pubblici e privati.

NGINX _ High Performance Load Balancer, Web Server, & Reverse Proxy


Al completamento dell'acquisizione, F5 manterrà il brand NGINX. Gus Robertson, insieme ai fondatori di NGINX Igor Sysoev e Maxim Konovalov, entreranno a far parte di F5 e continueranno a guidare NGINX. Robertson si unirà al team di senior management di F5, riportando a François Locoh-Donou. F5 manterrà le operation di NGINX a San Francisco e nelle altre sedi dell’azienda nel mondo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mrbender66614 Marzo 2019, 08:13 #1

chi scrive gli articoli ? pippo, paperino , peppa pig ?

chi ha scritto quest frase ?
mentre NGINX è un'azienda open source specializzata nel delivery delle applicazioni, le DevOps.
Fatevi un favore, riscrivete questo articolo
LukeIlBello14 Marzo 2019, 14:10 #2
mazza scritto con i piedi
polkaris14 Marzo 2019, 16:05 #3
Qui è spiegatoun po' meglio: https://techcrunch.com/2019/03/13/t...f-nginx-and-f5/

NGINX è un web server open source molto usato, ma per qualche motivo gli investitori hanno risposto male all'acquisizione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^