Costruire un NAS fai da te: la scelta del software

Costruire un NAS fai da te: la scelta del software

Quando si ha necessità di un NAS è possibile affidarsi a soluzioni già pronte all'uso, oppure si può costruire il proprio sistema. Dopo aver affrontato la scelta dell'hardware, diamo uno sguardo al software: il mercato offre diverse opzioni, da quelle limitate alla condivisione di file a quelle per creare un vero e proprio microserver che svolga anche altri compiti

di pubblicato il nel canale Device
Smart WorkingProduttività PersonaleNAS Aziendali
 
78 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuvahhh15 Dicembre 2021, 04:16 #11
quindi prima installo exsi e poi creo una macchina virtuale di truenas. pero' exsi non da accesso diretto al hdd quindi truenas usa un file system che lavora sul file system originario di exsi. mi sbaglio?
bonzoxxx15 Dicembre 2021, 07:13 #12
Originariamente inviato da: giuvahhh
quindi prima installo exsi e poi creo una macchina virtuale di truenas. pero' exsi non da accesso diretto al hdd quindi truenas usa un file system che lavora sul file system originario di exsi. mi sbaglio?


Potresti andare direttamente con truenas senza passare per esxi
DjLode15 Dicembre 2021, 08:15 #13
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Potresti andare direttamente con truenas senza passare per esxi


Diciamo che con Esxi hai la possibilità di provare un pò tutto senza dover brasare via il SO ogni volta. Una volta che si è trovata la strada, meglio fare a meno di esxi e installare direttamente il sistema che si vorrà usare.
Ci sono passato anche io, da TrueNAS vecchio stile, poi da esxi più OMV e non ricordo cosa, per finire poi con OMV installato.
Avevo un Microserver di HP che lo supportava e funzionava egregiamente
Misfit15 Dicembre 2021, 08:28 #14

Ottimo il mini PC

@steverm
Salve potrei sapere marca e modello del mini PC acquistato. Vorrei valutare anche io la possibilità di un NAS per uso domestico.
Anche se di base io uso solo Mac, Chromebook e Linux e non so se questo sia un male o un bene.
Jones D. Daemon15 Dicembre 2021, 08:30 #15
Articolo ottimo complimenti. Approfondirei solo la questione TrueNAS Core vs Scale, la nuova release ormai in RC basata su Debian invece che su BSD come Core. Devo di dopo essere migrato a Scale proprio da Core che il sistema è molto più completo, con una valanga di plugin finalmente in Docker. Ottimo finalmente anche il sistema di virtualizzazione basato su QEMU...una distro verametne solida e versatile.

@Misfit: consigli motherboard con celeron Intel integrato (quad core con consumi di 15w come il j3455, come la GA-J3455-D3H). Hai 4 SATA, per cui in una puoi installare un SSD da 64gb da 20 euro per l'OS e 3 rimanenti per 3 HDD da configurare come vuoi in uno Zpool. Con circa 250 euro hai una NAS completo che può far tutto
gianluca.f15 Dicembre 2021, 08:35 #16
Ottimo articolo, complimenti.
Continuo a pensare che il nas autocostruito sia troppo energivoro e con il costo attuale dell'energia elettrica non sia conveniente.
Solo in standby sarebbero +65/70€ l'anno rispetto ad un nas commerciale.
Poi se uno ne ha bisogno per determinate e specifiche esigenze ok.
Jones D. Daemon15 Dicembre 2021, 08:41 #17
Originariamente inviato da: gianluca.f
Ottimo articolo, complimenti.
Continuo a pensare che il nas autocostruito sia troppo energivoro e con il costo attuale dell'energia elettrica non sia conveniente.
Solo in standby sarebbero +65/70€ l'anno rispetto ad un nas commerciale.
Poi se uno ne ha bisogno per determinate e specifiche esigenze ok.


Posso portare la mia esperienza, ho un NAS basato su TrenNAS scale con 4 SSD da 1TB in zpool + 1 ssd per OS, 32gb di RAM e un core i5 9500t 6 core. Proprio per la paura del consumo ho collegato il NAS, il router Vodafone e un AP WiFi6e ad una EVE energy strip per tenere sottoc ontrollo i consumi e tutti e 3 i sistemi sono stabili ad un consumo in working mode di 42w. Chiaro ceh se il NAS sta aggiornando i plugin docker o installando una VM il consumo sale, ma contando lo standby i consumi ormai sono paragonabili a quelli di NAS blasonati.
murasame7415 Dicembre 2021, 08:54 #18
Originariamente inviato da: Jones D. Daemon
Posso portare la mia esperienza, ho un NAS basato su TrenNAS scale con 4 SSD da 1TB in zpool + 1 ssd per OS, 32gb di RAM e un core i5 9500t 6 core. Proprio per la paura del consumo ho collegato il NAS, il router Vodafone e un AP WiFi6e ad una EVE energy strip per tenere sottoc ontrollo i consumi e tutti e 3 i sistemi sono stabili ad un consumo in working mode di 42w. Chiaro ceh se il NAS sta aggiornando i plugin docker o installando una VM il consumo sale, ma contando lo standby i consumi ormai sono paragonabili a quelli di NAS blasonati.


Il problema del consumo energetico io invece l'ho risolto utilizzando una mini board Arm chiamata NanoPi M4, dispone di un bus pci-e (su connettore proprietario) a cui attaccare la sua schedina sata fino a 4 dischi.
Al momento la sto usando con 4 dischi meccanici da portatile ed a pieno carico non supero i 20w. Come software ci ho installato Linux + Openmediavault e devo dire che da 2 anni a questa parte mi sta regalando diverse soddisfazioni.
bonzoxxx15 Dicembre 2021, 09:01 #19
Originariamente inviato da: DjLode
Diciamo che con Esxi hai la possibilità di provare un pò tutto senza dover brasare via il SO ogni volta. Una volta che si è trovata la strada, meglio fare a meno di esxi e installare direttamente il sistema che si vorrà usare.
Ci sono passato anche io, da TrueNAS vecchio stile, poi da esxi più OMV e non ricordo cosa, per finire poi con OMV installato.
Avevo un Microserver di HP che lo supportava e funzionava egregiamente


Beh si, se si deve provare esxi o proxmox sicuramente sono meglio che piallare ogni volta

Originariamente inviato da: Jones D. Daemon
Posso portare la mia esperienza, ho un NAS basato su TrenNAS scale con 4 SSD da 1TB in zpool + 1 ssd per OS, 32gb di RAM e un core i5 9500t 6 core. Proprio per la paura del consumo ho collegato il NAS, il router Vodafone e un AP WiFi6e ad una EVE energy strip per tenere sottoc ontrollo i consumi e tutti e 3 i sistemi sono stabili ad un consumo in working mode di 42w. Chiaro ceh se il NAS sta aggiornando i plugin docker o installando una VM il consumo sale, ma contando lo standby i consumi ormai sono paragonabili a quelli di NAS blasonati.


Ammazza che bestia di nas, una cosa simile commerciale ti sarebbe costata enormemente di più

Originariamente inviato da: murasame74
Il problema del consumo energetico io invece l'ho risolto utilizzando una mini board Arm chiamata NanoPi M4, dispone di un bus pci-e (su connettore proprietario) a cui attaccare la sua schedina sata fino a 4 dischi.
Al momento la sto usando con 4 dischi meccanici da portatile ed a pieno carico non supero i 20w. Come software ci ho installato Linux + Openmediavault e devo dire che da 2 anni a questa parte mi sta regalando diverse soddisfazioni.


Per sperimentare usai li serverino itx 4790/8GB/ ssd per esxi + 4 dischi di varie dimensioni e stava sui 60W di consumo, molto potente devo dire ma alla fine ho optato per un synology 218 play preso ad un buon prezzo.
Jones D. Daemon15 Dicembre 2021, 09:15 #20
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Ammazza che bestia di nas, una cosa simile commerciale ti sarebbe costata enormemente di più


Mi son dimenticato della Quadro P400 in passtrough a Plex per hardware encoding Alla fine con pezzi presi qua e la si riesce a costruire un qualcosa che, se si va su Synology o Qnap, si spenderebbero 2k tranquillamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^