IBM annuncia Db2 11.5: IA, machine learning e blockchain tra le novità

IBM annuncia Db2 11.5: IA, machine learning e blockchain tra le novità

IBM ha annunciato la disponibilità di DB2 versione 11.5, nuovo aggiornamento del suo database che porta con sé novità come l'introduzione dell'intelligenza artificiale, del supporto al machine learning e alla blockchain

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale Cloud
IBM
 

Con l'aggiornamento alla versione 11.5 di Db2, il database di IBM, l'azienda porta sulla sua piattaforma molte novità tra cui il supporto allo sviluppo utilizzando la scienza dei dati tramite l'integrazione di driver per molteplici linguaggi e framework open source. IBM punta dunque a rendere più semplice l'integrazione con software che fanno uso di tecnologie come machine learning, interrogazioni in lingue naturali e integrazione di dati da sorgenti differenti.

IBM porta l'IA su Db2 per semplificare lo sviluppo e l'estrazione dei dati

La novità più significativa di Db2 versione 11.5 è il fatto che IBM ha integrato diversi strumenti per l'utilizzo della scienza dei dati all'interno del database. L'azienda ha integrato infatti driver per diversi linguaggi di programmazione e framework che includono Go, Ruby, PHP, Python, Java, Node.js, Sequelize, Visual Studio Code e Jupyter Notebook. Con questa nuova versione diventa più semplice per gli sviluppatori creare applicazioni che sfruttano il machine learning utilizzando Db2.

Una seconda novità è l'integrazione di Augmented Data Explorer, una nuova funzionalità che permette di interrogare il database utilizzando le lingue naturali  in maniera simile a quanto avviene con un motore di ricerca. Db2 restituisce agli utenti visualizzazioni e riassunti scritti in lingua naturale così da migliorare la facilità di comprensione dei dati. Ciò si rivela particolarmente utile nella fase di sviluppo perché permette di capire meglio i dati presenti sul database.

Gli sviluppatori e gli utenti di Db2 potranno poi utilizzare le nuove caratteristiche della tecnologia Data Virtualization di IBM che permette di minimizzare il tempo speso dagli sviluppatori e dai data engineer sull'estrazione, trasformazione e caricamento dei dati nel database per concentrarsi invece sullo sviluppo.

Con la diffusione delle blockchain e delle loro applicazioni, Db2 integra il supporto per tali tecnologie per rendere più semplice ottenere informazioni dalla blockchain e integrarle con altre fonti di dati.

Il motore SQL aggiornato consente di estrarre informazioni da una grande varietà di fonti, inclusi prodotti nella famiglia Db2 (Db2 Warehouse, Db2 Big SQL, IBM Integrated Analytics System e IBM PureData for Analytics), insieme a database Oracle, Teradata, Microsoft SQL Server e Amazon Redshift.

La versione 11.5 di Db2 è anche l'occasione per IBM di semplificare l'offerta. Sono ora disponibili tre edizioni che condividono la stessa base comune in fatto di codice: Db2, Db2 Standard e Db2 Advanced. Db2 è una versione ridotta e con limitazioni sull'hardware specificamente pensata per gli sviluppatori e le valutazioni del prodotto; Db2 Standard è pensato per l'implementazione in aziende di medie dimensioni e nelle divisioni delle aziende di grosse dimensioni; Db2 Advanced non ha invece alcuna limitazione ed è pensato per i carichi di lavoro transazionali e di analisi operativa nelle aziende medie e grandi. La condivisione della stessa base permette di passare da un'edizione alla successiva facilmente.

IBM Db2 aggiunge funzionalità che consentono a sviluppatori, analisti e ingegneri di concentrarsi maggiormente sul cosa, ovvero la manipolazione dei dati, l'estrazione di informazioni utili dovunque esse siano e l'implementazione di applicazioni, e non sul come, ovvero le specificità tecniche del database.

Maggiori informazioni nella sezione dedicata a Db2 sul sito IBM.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^