Le infrastrutture IT del futuro secondo AWS Italia

 Le infrastrutture IT del futuro secondo AWS Italia

Antonio D’Ortenzio, Solutions Architect Manager di AWS Italia, ci spiega quanto sia importante per le aziende avere un team IT qualificato per garantire una risposta più rapida ai cambiamenti competitivi e alle richieste dei clienti

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Cloud
AWS
 

Un recente studio realizzato da IDC ha confermato che le aziende che hanno esteso le proprie macchine virtuali Vmware locali al Cloud di Amazon Web Services (AWS) hanno ottenuto dei significativi guadagni sia in termini economici (annualmente, circa 9,6 milioni di dollari), sia a livello di performance (è stata stimato un incremento della velocità di migrazione sul cloud del 46%). Con il sistema ibrido cloud integrato di AWS le aziende sono riuscite a ridurre le spese infrastrutturali del 40%, un risultato importante che ha permesso di investire nella creazione di una forza lavoro pronta per il cloud. Concetto ripreso da Antonio D’Ortenzio, Solutions Architect Manager di AWS Italia, che ha ribadito quanto sia importante migliorare l'efficienza nei team delle infrastrutture IT, oltre a fornire un solido supporto alle applicazioni e alle imprese per limitare la frequenza e la durata delle interruzioni impreviste e per consentire un uso più efficiente delle risorse. 

L'importanza delle competenze digitali

Le competenze cloud stanno diventando sempre più importanti e fondamentali per le aziende che si stanno preparando per un futuro completamente digitale. Un team IT qualificato può garantire a un'azienda agilità e capacità di rispondere rapidamente ai cambiamenti competitivi, ai nuovi requisiti normativi o ai cambiamenti nelle richieste dei clienti. In base all’ultimo studio commissionato da AWS ad AlphaBeta, una società di consulenza strategica ed economica, il cloud architecture design sarà una delle cinque competenze digitali più richieste a Singapore, in Australia, India, Indonesia, Giappone e Corea del Sud nei prossimi quattro anni. Le migrazioni sul cloud solitamente richiedono il “refactoring” (miglioramento del codice sorgente) oltre all'apprendimento di una nuova serie di competenze, strumenti e processi per gestire le applicazioni. Un modo efficiente per le aziende di passare al cloud è quello di avere uno stack software simile a livello locale e nel cloud pubblico. Usando lo stesso software che le organizzazioni hanno nei loro data center, trasforma il cloud pubblico in una perfetta estensione dei data center locali, permettendo così ai dipendenti di gestire le risorse locali e cloud attraverso un'interfaccia familiare. In questo modo, il personale IT non è costretto ad apprendere nuove competenze e può utilizzare quelle esistenti per raggiungere livelli di innovazione più elevati. Come ha dichiarato Antonio D’Ortenzio, Solutions Architect Manager di AWS Italia, Il vantaggio di avere uno stack di software simile in loco e sul cloud pubblico è che non avete bisogno che i vostri dipendenti imparino a utilizzare un’altra tecnologia. Gli ingegneri hanno già tutte le conoscenze necessarie per eseguire e mantenere i sistemi, perché hanno familiarità con il software esistente. Un ambiente software coerente durante il processo di migrazione consente alle aziende di rivoluzionare la propria forza lavoro ad un ritmo sostenibile impedendo che esse perdano slancio nel loro percorso di trasformazione digitale, ciò consente la creazione di una cultura di apprendimento dei dipendenti che incoraggia la sperimentazione attraverso approcci diversi”.

Nuove opportunità per il personale

Nello studio realizzato da IDC si evince che grazie a VMC su AWS aumentano le possibilità di coinvolgere il proprio personale nella trasformazione digitale. Invece di concentrarsi sulle normali attività quotidiane e lavorare con i clienti su base transazionale, gli ingegneri e gli analisti di business intelligence hanno la possibilità di sviluppare nuove architetture, modernizzare le piattaforme di dati e migliorare l'integrazione dei partner nei loro sistemi IT. Con il cloud, le aziende hanno accesso a una serie di strumenti e applicazioni per soddisfare le loro esigenze: i mercati cloud online rendono più facile per le organizzazioni acquistare e integrare le applicazioni con pochi clic. Per esempio, il Marketplace di AWS offre una vasta gamma di software da più di 1.600 fornitori per aiutare le organizzazioni a migliorare i processi operativi.

Lo studio IDC ha messo in evidenza come gli sviluppatori di applicazioni che utilizzano VMC su AWS abbiano incrementato la loro produttività del 18%, avendo così la possibilità di investire il loro tempo libero per sperimentare nuovi progetti che ottimizzino le operazioni e guidino la crescita aziendale. Perché le organizzazioni devono trovare un modo per trasformarsi digitalmente e devono farlo in base alle loro esigenze. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^