Intel svela gli Open Labs per lo sviluppo dei notebook Project Athena

Intel svela gli Open Labs per lo sviluppo dei notebook Project Athena

Intel ha presentato i suoi Open Labs dedicati a Project Athena nelle città di Taipei, Shanghai e Folsom. L’obiettivo è creare una nuova generazione di notebook più veloci, leggeri e dotati di maggiore autonomia.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Device
Intelintelligenza artificiale5G
 

A gennaio, in occasione del CES 2019, Intel ha annunciato Project Athena, un'iniziativa mirata a sviluppare una nuova categoria di notebook più potenti, iperconnessi, velocissimi ad avviarsi e capaci di maggiore autonomia, pur senza rinunciare al design e alla trasportabilità. Possiamo considerarli come un'evoluzione del concetto di Ultrabook.

In questi giorni, ha annunciato l'apertura di tre nuovi Open Labs dedicati al progetto nelle città di Taipei, Shanghai e Folsom, in California.

Cosa sono i Project Athena Open Labs?

Gli Open Labs sono strutture dedicate alla ricerca e allo sviluppo di una nuova generazione di computer portatili che vedrà la luce a partire dal 2020. Le specifiche di queste nuove macchine sono nate sulla base delle ricerche intraprese da ingegneri e sociologi per comprendere come vengono utilizzati i dispositivi dalle persone e quali siano le reali esigenze percepite dall'utenza, così da aprire la via a nuovi scenari di utilizzo basati sulle tecnologie che ultimamente stanno prendendo piede, in particolare il 5G e l'intelligenza artificiale

project-athena-open-lab-execution-flow

All'interno degli Open Labs gli ingegneri lavoreranno per mettere a punto ogni singola componente (audio, schermi, controller integrati, feedback tattile, SSD e wireless), studiando il modo di migliorare le prestazioni e aumentare l'autonomia del sistema. I produttori forniranno a Intel i loro componenti e, una volta effettuate le valutazioni, l'azienda fornirà agli OEM la lista di quelli ottimizzati che quindi possono essere presi in considerazione per l'integrazione all'interno dei nuovi notebook. Per migliorare la collaborazione fra Intel e altri produttori, gli Open Labs sono situati in hub regionali così da rendere più semplice la collaborazione con i fornitori di hardware indipendenti (IHV) e gli Original Design Manufacturer (ODM).

"In tutto il settore, ogni azienda svolge un ruolo importante per fornire agli utenti i notebook avanzati di oggi e del futuro" - ha spiegato Josh Newman, Vice President di Intel e General Manager dei PC Innovation Segments, Client Computing Group - "I Project Athena Open Labs rappresentano un passo fondamentale per consentire una collaborazione più ampia e puntuale con l'ecosistema dei componenti, al fine di continuare ad alzare il livello dell’innovazione della piattaforma nel suo complesso".

 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^