Oracle continua a crescere sul cloud

Oracle continua a crescere sul cloud

Oracle ha annunciato i risultati del secondo trimestre fiscale. La Gen2 Cloud Infrastructure ha portato un aumento tale da spingere l'azienda a premere sull'acceleratore: entro metà del 2021 sono previste 38 regioni cloud attive

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Market
Oracle
 

Il cloud spinge la crescita di Oracle. L'azienda ha presentato i risultati fiscali del secondo trimestre FY21, che vendono i ricavi crescere del 2% su base annua. I ricavi dei servizi cloud e del supporto alle licenze sono aumentati del +4%, raggiungendo quota 7,1 miliardi di dollari, mentre quelli delle licenze cloud e on-premise sono scesi del -3% a 1,1 miliardi di dollari. A trainare la crescita sono soprattutto le applicazioni cloud: "Il nostro business – di diversi miliardi, altamente redditizio – delle applicazioni Fusion ERP Cloud e NetSuite Cloud ERP è cresciuto, rispettivamente, del +33% e del +21% nel secondo trimestre"- spiega Safra Catz, CEO di Oracle - "Queste due attività strategiche nel settore delle applicazioni cloud sono i principali fattori che contribuiscono all'aumento degli utili operativi di Oracle e alla crescita costante degli utili per azione. Ci aspettiamo che questo trend di crescita rapida delle quote di mercato e dei ricavi continui, in quanto sia Gartner che IDC posizionano la suite ERP di Oracle al primo posto nel cloud".

Larry Ellison, fondatore e chairman dell'azienda, si dichiara ampiamente soddisfatto dei risultati, in particolare della Gen2 Cloud Infrastructure, che "sta guadagnando clienti e aumentando i ricavi a un tasso ben superiore al +100% all'anno".

Oracle continua a investire sul cloud

Gli investimenti di Oracle sul cloud hanno portato a risultati molto positivi, tanto da spingere l'azienda ad accelerare il suo piano di espansione. Entro la metà del 2021, verranno aperte tre nuove region cloud commerciali (Dubai, Regno Unito e Cile), portando il totale delle region a 38. Solo nel 2020, Oracle ha aperto 13 nuove regioni, facendo registrare la più rapida espansione fra i principali provider cloud. Oracle ha infine annunciato la nuova generazione di Oracle Exadata Cloud Service in 19 regioni cloud e nelle Dedicated Region Cloud@Customer.

fabio spoletini oracle

"In Italia, come del resto già notato a Q1 (NdR il periodo giugno-agosto dell’anno fiscale Oracle), vediamo una crescita stabile del cloud infrastrutturale e soprattutto una grande accelerazione del cloud applicativo, in particolare sulle nostre soluzioni SaaS che servono a gestire in modo agile i processi aziendali di back-end - come ERP, supply chain, risorse umane ecc - che sono poi il risvolto imprescindibile della digitalizzazione spinta che tutti abbiamo visto sul front office commerciale, connessa con le necessità di sostegno e rilancio del business dettate dall’emergenza sanitaria" - ha commentato Fabio Spoletini, Country Manager di Oracle Italia - "Abbiamo notato inoltre più in generale, una grande accelerazione su tutte le nostre tecnologie di gestione e analisi dei dati, perché stanno fiorendo iniziative e progetti data-driven, sia in ambito privato che in ambito pubblico. Tutto questo fermento non poteva che deporre a favore dei nuovi investimenti di Oracle nel nostro Paese: mi fa piacere confermare che nella prima metà del 2021 apriremo un nostro nuovo Cloud Datacenter europeo a Milano, come parte integrante della roadmap aggressiva sul cloud delineata ad agosto da Larry Ellison stesso. Oltre alle strutture già esistenti in Europa – in Germania, nei Paesi Bassi, in Svizzera e nel Regno Unito - il 2021 vedrà infatti Oracle aprire altri 3 cloud datacenter all'avanguardia in Svezia, e in Italia e Francia - nella vicina Marsiglia - , all'interno dell'UE; e - sempre nell’area EMEA - in Medio Oriente, Israele e Sudafrica. Il nostro piano è infatti quello di avere 38 datacenter in tutto il mondo nel 2021, la più rapida espansione tra tutti i principali fornitori di cloud".

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bfg900015 Dicembre 2020, 09:47 #1
bla bla.. soliti annunci per farsi belli con gli investitori.. +100% dicono? certo se è il 100% di poco e niente non ci vuole molto a farlo. La verità è che hanno perso 10 anni a fare altro mentre la concorrenza era già dominante sul cloud (e lo sono ancora e di gran lunga).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^