Nuovi supporti BD-DSD, fino a 200GB su singolo disco

Nuovi supporti BD-DSD, fino a 200GB su singolo disco

La BDA finalizza nuove specifiche per supporti di storage ottici destinati all'uso professionale e nel mondo datacenter: fino a 200GB su un disco a doppia faccia

di pubblicata il , alle 08:25 nel canale Private Cloud
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
massimo79m21 Agosto 2014, 20:51 #11
"offrire un'alternativa affidabile e più economica dei sistemi di storage a nastro o basati su hard disk presenti nei datacenter."

l'affidabilita' di un nastro la vedo moooooooolto dura da battere con un blueray
hrossi22 Agosto 2014, 09:30 #12
Un prodotto di nicchia per un settore di nicchia, non certo per l'ambito domestico. Non conosco l'ambiente dei data center ma non so quanto questa soluzione sia preferibile a catene di hd sas ridondanti o alle cartucce a nastro

Hermes
ziozetti26 Agosto 2014, 12:02 #13
Originariamente inviato da: PaulGuru
Il supporto ottico molti non lo usano più e non c'è nemmeno in alcuni preassemblati.

Forse è meglio investire sti soldi in connessioni migliori.

Per il mercato consumer, i data center non se ne fanno una cippa della connessione.
ziozetti26 Agosto 2014, 12:05 #14
Originariamente inviato da: fano
Secondo me, per recuperare il mercato consumer della "masterizzazione", l'unico modo sarebbe diminuire la dimensione dei supporti stessi: i 6" iniziano ad essere troppi, le uSd sono da meno di 1"!

Un'idea potrebbe essere usare questa tecnologia, ma per fare dei Micro BD da 1" da 50 GB... costerebbero di sicuro molto meno di un'eventuale uSD da 50 GB, no?

Premesso che i CD/DVD/BD hanno un diametro di 12 cm che sono molto meno di 6", minori dimensioni significa maggiore densità dei dati quindi minore affidabilità e probabilmente vita teorica del supporto.
Cronos0029 Agosto 2014, 15:25 #15
Per quanto mi riguarda con la tecnologia ottica ho chiuso definitivamente.
E' stata la grande bufala degli anni '90, i Cd che ho masterizzato ai tempi non li leggo più. I dischetti da 3e1/2 molto più vecchi funzionano ancora perfettamente.
demon7729 Agosto 2014, 17:08 #16
Originariamente inviato da: Cronos00
Per quanto mi riguarda con la tecnologia ottica ho chiuso definitivamente.
E' stata la grande bufala degli anni '90, i Cd che ho masterizzato ai tempi non li leggo più. I dischetti da 3e1/2 molto più vecchi funzionano ancora perfettamente.


Eh si, purtroppo il cd non ha una vita lunga.
Usarlo come supporto di archivio definitivo è una pessima idea..

Esistono anche supporti ottici speciali che sono fatti per durare negli anni.. ma tanto sbattimento per poca resa.
Vista la rapida ascesa degli HDD molto meglio usare quelli come archivio, con tanto di copia clone di sicurezza.
Man mano che la tecnologia avanza non fai altro che travasare il tutto dal vecchio HDD al nuovo.. che nel fattempo è diventato venti volte più grande..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^