Dell presenta i nuovi server PowerEdge basati su processori AMD EPYC Zen 2

Dell presenta i nuovi server PowerEdge basati su processori AMD EPYC Zen 2

Dell aggiorna il portafoglio di soluzione EMC PowerEdge con 5 nuovi server basati su CPU AMD EPYC di seconda generazione che gli permettono di settare nuovi record nel campo dei database virtualizzati

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Cloud
Dell
 

Dell ha annunciato la nuova serie di server Dell PowerEdge dedicati ai data center e alle applicazioni cloud. L'adozione della seconda generazione di processori AMD EPYC permette a queste macchine di raggiungere nuovi record di prestazioni. In particolare, è stato superato del 280% il precedente record per quanto riguarda i database virtualizzati su architetture single socket (il benchmark di riferimento è TPCx-V Benchmark). Per quanto riguarda le soluzioni dual socket, i nuovi PowerEdge si posizionano al primo posto della classifica per quanto concerne le performance con il benchmark SAP SD (SAP Sales and Distribution).

Dell PowerEdge C6525

La nuova gamma di server Dell PowerEdge: potenti ed efficienti

Sono cinque i prodotti recentemente introdotti nella linea di server PowerEdge: R6515, R7515, R6525, R7525 e C6525.

AMD PowerEdge Series

Le prestazioni dei nuovi PowerEdge sono l'elemento che più spicca ma la velocità di calcolo è solo uno degli aspetti su cui si è concentrata Dell. È stata dedicata molta attenzione alla scalabilità dell'architettura, alla sua robustezza, alla semplicità di gestione e alla riduzione del TCO, il Total Cost of Ownership. Questo è stato reso possibile dall'efficienza delle nuove CPU AMD, che con un singolo socket sono in grado di offrire prestazioni precedentemente ottenibili solo in configurazioni dual socket

Dell PowerEdge R6525

"Un data center moderno deve abbracciare sia l'approccio tradizionale sia quello multi-cloud, aiutando le aziende ad operare più agilmente, a ottenere nuovi insight dai loro dati e, in definitiva, a raggiungere più velocemente gli obiettivi" - dichiara Ashley Gorakhpurwalla, president and general manager, Server and Infrastructure Systems di Dell Technologies - "I nuovi server Dell EMC PowerEdge massimizzano le performance dei processori AMD EPYC di seconda generazione per ovviare a queste necessità. Allo stesso tempo, continuiamo a migliorare la soluzione OpenManage, offrendo ai clienti la possibilità di lavorare senza intoppi con le principali suite di software e coi principali servizi multi-cloud".

Quando saranno disponibili i nuovi PowerEdge?

Dell EMC PowerEdge R6515 and R7515 sono disponibili sul mercato già da ora mentre R6525 and C6525 verranno distribuiti a partire da ottobre. Per la soluzione PowerEdge R7525 bisognerà invece attendere i primi mesi del 2020.

 

 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pių interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
enos7617 Settembre 2019, 19:00 #1
Grazie ai grandi OEM è ufficialmente iniziata una nuova era: sia i server Dell con AMD Zen 2 che i Lenovo ThinkPad con AMD Ryzen 3000 sono più performanti e consumano meno delle controparti Intel, pur costando di meno.

Qualcuno sostiene che Intel abbia lasciato di proposito il campo libero ad AMD per evitare di essere smembrata dall'antitrust. Forse è vero, ma credo che Intel non si aspettasse rimonta così fulminea, e che AMD la stesse preparando di proposito.

Intel è quel pugile gradasso che, ad un passo dal vincere l'incontro, si è messo a ballare sul ring e a farsi beffe dell'avversario. AMD, leggera grazie all'outsourcing degli impianti di produzione, ha aspettato il momento giusto, ha rialzato la testa e da allora non ha smesso di mettere a segno colpo su colpo, mentre Intel incassa goffamente vulnerabilità, ritardi, cali di prestazioni e mostra la sua disperazione colpendo sotto la cintura con pressioni ai grandi clienti e false dichiarazioni sui prodotti avversari.

Chi al momento giusto ha creduto in AMD investendo in azioni ora si ritrova più del 1000% di guadagno. Nonostante il costo di quelle azioni ora sia sproporzionato rispetto al loro rendimento, se AMD continua a questo ritmo resta ancora margine di guadagno.

Fa sempre piacere vedere una vittima che le suona allo spaccone di turno.
sk0rpi0n18 Settembre 2019, 00:32 #2
Quotone al 100%!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^