Lenovo annuncia che certificherà tutte le sue workstation per Linux

Lenovo annuncia che certificherà tutte le sue workstation per Linux

Lenovo ha annunciato la certificazione per Linux del suo intero portafoglio di workstation delle serie ThinkStation e ThinkPad: offrirà il sistema preinstallato e contribuirà al kernel per garantire una migliore compatibilità

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Device
ThinkPadLenovoLinux
 

"C'è una forte domanda per una soluzione pronta all'uso che rimuova gli ostacoli allo sviluppo di hardware di livello enterprise nell'ecosistema Linux. [...] Siamo entusiasti di annunciare che Lenovo si sta muovendo per certificare l'intero portfolio delle workstation per le principali distribuzioni Linux di Ubuntu e Red Hat - ogni modello, ogni configurazione." L'annuncio inaspettato di Lenovo promette di rendere l'esperienza d'uso con Linux migliore sulle sue workstation e rappresenta per molti versi un cambio di passo.

Lenovo certifica tutte le workstation per Linux: supporto per Ubuntu e Red Hat

Lenovo ThinkPad serie P

L'epoca delle workstation UNIX è di fatto finita vent'anni fa, con la ritirata delle varie declinazioni del sistema operativo nei data center e la rapida conquista del mercato da parte di Windows. IRIX, HP/UX, AIX, Solaris erano i principali sistemi operativi utilizzati sulle workstation, soppiantati poi da Microsoft. Linux sta però segnando un ritorno di un sistema UNIX-like sulle workstation e Lenovo si unisce ad HP nel certificare i propri prodotti professionali.

Secondo l'annuncio pubblicato dall'azienda, tutte le workstation della serie ThinkPad P e ThinkStation saranno certificate per l'utilizzo con Linux e saranno vendute con tale sistema operativo come opzione. Lenovo si impegna inoltre a contribuire al kernel con driver, firmware e altro codice che permette di eseguire Linux con la piena funzionalità dell'hardware. Anche il BIOS sarà reso maggiormente compatibile con Linux, evitando così i vari problemi che emergono attualmente.

Lenovo supporterà sia Ubuntu LTS (le versioni a lungo supporto, rilasciate ogni aprile degli anni pari) che Red Hat Enterprise Linux. Sarà inoltre attiva una sperimentazione che offrirà Fedora preinstallato sulle workstation delle serie ThinkPad P53 e P1 Gen 2.

"Certificando il nostro intero portfolio di workstation ThinkStation e ThinkPad serie P diamo priorità alle esigenze degli utenti specializzati e li aiutiamo ad assicurarsi che le nostre workstation offrano la migliore esperienza possibile già "pronta all'uso" di Linux - aumentando la flessibilità degli utenti in tutti i settori."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Svelgen12 Giugno 2020, 15:28 #1
Bhe..considerato che da tempo i loro computer con Linux installato trovano posto sulla ISS a disposizione degli occupanti, mi stupiva che fino ad ora le loro workstation non erano certificate.
Sono forse tra i PC più compatibili di tutti per poterci installare Linux.
bonzoxxx12 Giugno 2020, 15:33 #2
Questa news casca a fagiolo con l'altra
Sandro kensan12 Giugno 2020, 15:48 #3
Avere il sistema di stand by, quello di spegnimento e quello di freeze su ssd compatibili è il più bel regalo che i cinesi di Lenovo potessero fare alla comunità Linux.

Si vede proprio che Trump fa miracoli.
Fantapollo12 Giugno 2020, 15:58 #4
Credo che parlare ancora di Linux al giorno oggi
significhi azienda allo sbando.

Chi vuole Linux può usare le VM
(ovviamente includo anche WSL 2)
daniele86Z12 Giugno 2020, 17:23 #5
Originariamente inviato da: Fantapollo
Chi vuole Linux può usare le VM

Pensa che io ho Windows sulla VM invece
bonzoxxx12 Giugno 2020, 19:55 #6
Originariamente inviato da: Fantapollo
Credo che parlare ancora di Linux al giorno oggi
significhi azienda allo sbando.


Chi vuole Linux può usare le VM
(ovviamente includo anche WSL 2)


Ma sei serio?
gelty7212 Giugno 2020, 22:34 #7
Originariamente inviato da: daniele86Z
Pensa che io ho Windows sulla VM invece


Idem
nx-9913 Giugno 2020, 10:52 #8
Metto Lenovo in whitelist, anzi no, in AllowList.
zappy13 Giugno 2020, 17:56 #9
molto bene
Fantapollo13 Giugno 2020, 18:36 #10
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Ma sei serio?


Certamente.
Che senso ha in un portatile preferire Linux nativo a una VM?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^