Citel Group lancia DigitaHR, il primo chatbot di recruiting HR sviluppato in Italia

Citel Group lancia DigitaHR, il primo chatbot di recruiting HR sviluppato in Italia

Da Citel Group arriva DigitaHR, un chatbot ideato per il recruiting HR in grado semplificare il lavoro dei selezionatori e migliorare l’esperienza dei candidati. Il servizio, supportato dall'Intelligenza Artificiale, può classificare i migliori candidati a seconda delle competenze richieste dalle aziende.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Innovazione
intelligenza artificiale
 

DigitaHR è il nome del chatbot progettato da Citel Group per assistere recruiter e Direttori Risorse Umane. Parliamo di un servizio di recruiting HR, il primo a essere stato sviluppato da una società italiana, società che - nel caso di Citel Group - è specializzata in soluzioni di Intelligenza Artificiale che abilitano la trasformazione digitale delle aziende, quelle provenienti dal mondo privato o dalla Pubblica Amministrazione.

DigitaHR: il chatbot di recruiting HR made in Italy 

Attraverso potenti capacità di Natural Language Processing e Machine Learning, DigitaHR può agevolare sensibilmente il lavoro dei selezionatori e, al tempo stesso, migliorare le esperienze dei candidati. Il chatbot è in grado di elaborare grandi quantità di informazioni e dati, il che gli consente di esaminare rapidamente le richieste pervenute e comunicare con i candidati in maniera naturale, al fine di indirizzarli verso le posizioni più adatte al proprio profilo personale. 

La soluzione di Citel Group si propone, inoltre, come un efficace strumento di comunicazione per i direttori HR delle aziende; questi potranno utilizzare il chatbot per mettersi in contatto con il dipendente, per informazioni di chiusura e apertura aziendale o per richieste di ferie e permessi. Mentre DigitaHR si occuperà di tali compiti, agevolando l’operatività immediata, le divisioni HR potranno dedicarsi a incarichi più complessi.

È l’Intelligenza Artificiale il cuore pulsante di DigitaHR. Supportato dalla piattaforma di Citel Group, il chatbot sfrutta un algoritmo di scoring delle competenze e dei requisiti per classificare i candidati più promettenti, velocizzando l’iter di selezione delle aziende. A seconda delle necessità e delle posizioni da coprire, DigitaHR assegnerà un punteggio a ogni competenza o soft skill richiesta dall’azienda: la somma ponderata di queste informazioni, immagazzinate in un database dedicato, consente la classificazione di tutte le candidature.

valerio d'angelo citel group chatbot digitahr

Valerio D’Angelo, Amministratore Delegato di Citel Group, commenta: “Grazie ad DigitaHR, la fase iniziale di screening delle candidature verrà notevolmente velocizzata, garantendo importanti benefici non solo per le aziende in cerca di nuovi talenti, ma anche per gli stessi candidati.

Siamo orgogliosi di presentare uno strumento utile a migliorare il rapporto delle aziende con i propri dipendenti e con i candidati, in grado di supportare le attività di recruiters e direttori HR, ora liberi di concentrarsi sulle fasi più delicate e complesse del processo di selezione e del rapporto col dipendente”.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
davide311214 Gennaio 2020, 22:04 #1
Se funziona veramente potrebbe dare un duro colpo ai baroni universitari...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^