Microsoft, 32,5 miliardi a fine 2018. Crescita nelle divisioni Surface, cloud e gaming

Microsoft, 32,5 miliardi a fine 2018. Crescita nelle divisioni Surface, cloud e gaming

Microsoft ha rilasciato i risultati finanziari del secondo trimestre fiscale del 2019 e del trimestre conclusivo del 2018. Ecco tutti i numeri del colosso di Redmond

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Market
XboxSurfaceMicrosoftWindowsOffice
 

Microsoft ha rilasciato il report sui guadagni del secondo trimestre dell'anno fiscale 2019, o l'ultimo trimestre del 2018. L'azienda ha segnato ottimi risultati alla fine dello scorso anno, con 32,5 miliardi di dollari di fatturato e una crescita su base annua del 12%. L'utile operativo è cresciuto del 18% con un valore di 10,3 miliardi di dollari, e l'utile netto è stato di 8,4 miliardi di dollari con un incremento rispetto allo scorso anno del 14%. I guadagni per singola azione sono stati di 1,08 dollari, in crescita anch'essi del 14%. 

Microsoft descrive il successo finanziario all'interno di tre macro-categorie con cui suddivide il proprio operato: Productivity and Business Processes, Intelligent Cloud e More Personal Computing. La prima delle tre divisioni ha raccolto un fatturato di 10,1 miliardi di dollari con una crescita del 13%; la seconda, Intelligent Cloud, ha totalizzato 9,4 miliardi con una crescita del 20%; mentre è stata leggermente più timida, ma comunque sostenuta, la crescita del fatturato della divisione More Personal Computing, pari al 7% con un fatturato di 13 miliardi.

La crescita in Productivity and Business Processes è stata dettata principalmente dai servizi Office 365 e LinkedIn. I prodotti commerciali e i servizi cloud legati a Office sono cresciuti insieme dell'11%, ma è stato tutto merito del cloud: mentre i primi infatti sono calati del 21% (Office 365 Commercial), i secondi hanno totalizzato una crescita del 34%. I prodotti consumer della suite Office sono invece cresciuti dell'1%, un numero drogato - secondo Microsoft - dagli scarsi risultati trimestrali riportati dal mercato dei PC consumer.

La compagnia non ha definito quale sia l'equilibrio nel mercato consumer fra prodotti Office tradizionali e Office 365, tuttavia ha dichiarato che ad oggi ci sono 33,3 milioni di utenti Office 365 regolarmente abbonati, con una crescita di 0,8 milioni negli ultimi tre mesi. Il fatturato di LinkedIn è cresciuto del 29% e le sessioni sul social network professionale del 30%. Dynamics 365 ha riportato una crescita del 51% (50% considerando l'andamento monetario del dollaro), mentre i prodotti della famiglia e i servizi cloud combinati sono cresciuti del 17%.

Per quanto concerne la divisione Intelligent Cloud abbiamo, anche in questo caso, una crescita del 20% grazie ai prodotti server e ai servizi sulla nuvola. Azure continua la sua cavalcata con una crescita del 76% su base annua, mentre i prodotti server e i servizi enterprise hanno raccolto un incremento nel fatturato di rispettivamente 3 e 6%. Nella parte More Personal Computing abbiamo un calo nelle vendite di Windows OEM (-5%), della parte Pro (-2%) e in maggior misura nella parte non-Pro (-11%), tuttavia sono in crescita i prodotti Windows Commercial e i servizi cloud correlati (13%). La divisione Surface è comunque riuscita a riportare un ottimo trimestre.

La crescita dei prodotti della famiglia Surface è stata infatti del 39% grazie al refresh hardware dello scorso trimestre che ha visto l'introduzione sul mercato di Surface Pro 6, Surface Laptop 2 e Surface Studio 2. Ha riportato numeri in crescita anche la divisione Gaming, con un aumento dell'8% su base annua. La parte "software Xbox e servizi" è cresciiuta, da sola, del 31%, tuttavia è stato il fatturato della divisione hardware (con un declino del 19%) a ridurre la cifra. L'anno precedente Microsoft ha annunciato Xbox One X che ha contribuito ad incrementare le vendite.

Gli utenti attivi mensilmente su Xbox Live sono aumentati dell'8% e sono adesso 64 milioni, includendo però anche gli utenti che accedono da PC e da smartphone. Infine, anche il fatturato del settore ricerche è cresciuto del 14%, anche se all'interno del numero non vengono considerati i costi di acquisizione del traffico.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8801 Febbraio 2019, 15:48 #1
Surface, Cloud e Gaming

Proprio i 3 settori che Luke criticava
Preciso, manco averlo fatto apposta.
maxnaldo01 Febbraio 2019, 16:22 #2
e se avevamo ancora qualche dubbio... questo dice tutto su quanto ne sappia realmente.



ps. quasi quasi lo "dis-ignoro" per vedermi le prossime arrampicate
(no scherzo, non ce la fo)
LukeIlBello01 Febbraio 2019, 16:44 #3
Originariamente inviato da: nickname88
Surface, Cloud e Gaming

Proprio i 3 settori che Luke criticava
Preciso, manco averlo fatto apposta.


io ho criticato il settore gaming e surface?
sinceramente non mi risulta.. sicuramente ho criticato la divisione OS e telefonia.. ma le altre dove linkkkk
nickname8801 Febbraio 2019, 17:09 #4
Originariamente inviato da: LukeIlBello
io ho criticato il settore gaming e surface?
sinceramente non mi risulta.. sicuramente ho criticato la divisione OS e telefonia.. ma le altre dove linkkkk

Ma LOL
LukeIlBello01 Febbraio 2019, 17:23 #5
Originariamente inviato da: nickname88
Ma LOL


dico davvero
non ricordo di aver mai spalato m***da sulla divione gaming o surface
bongo7402 Febbraio 2019, 15:06 #6
ridatemi i soldi del lumia 550!!
davide311203 Febbraio 2019, 19:08 #7
Linkedin?!?!??!!!?????
emiliano8403 Febbraio 2019, 19:36 #8
ma ma ormai i surface non venderanno piu'

l'xbox ormai ha perso la guerra delle console

linkedin troppi soldi spesi

la gente ancora compra office

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^