Bancomat Pay: da oggi si potrà pagare online anche con la carta di debito. Addio carta di credito? Le novità

Bancomat Pay: da oggi si potrà pagare online anche con la carta di debito. Addio carta di credito? Le novità

La carta di debito più utilizzata dagli utenti in giro per l'Italia potrà, da oggi, venire utilizzata anche per gli acquisti online. Una versione virtuale denominata Bancomat Pay che permetterà trasferimenti di denaro tra privati ma anche pagamento di tasse e multe in futuro. Ecco tutte le novità.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Market
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ryddyck31 Gennaio 2019, 18:35 #11
Originariamente inviato da: HackaB321
Vero, questo è un problema.
Magari esistesse una forma di pagamento non tracciabile. Una specie di contante, ma digitale e usabile a distanza.


Grin?
giovanni6931 Gennaio 2019, 18:40 #12
Intendi qualcosa di lanciato 2 settimane fa?
Baio7331 Gennaio 2019, 18:56 #13
Originariamente inviato da: acerbo
ecco appunto, dunque é conveniente solo per le banche cosi' possono venderti a parte una carta visa o mastercard a 30 euro l'anno


C’è una lievissima differenza fra i due sistemi di pagamento... con il bancomat, specie con quelli che girano negli ultimi anni che sentono direttamente la disponibilità in conto, è il cliente che paga con la banca che fa da intermediario.
Con le carte di credito si tratta di un anticipo contante, ovvero paga il consorzio della carta che poi gira gli addebiti mese mese sulle banche. Il particolare è che questo genere di addebiti NON SONO RIFIUTABILI DA PARTE DELLE BANCHE (trattandosi di SDD PROSOLUTI, in barba alla normativa europea PSD), quindi accade che il cliente spende e spande per 29 giorni con la carta, poi il 30esimo giorno svuota il cc. con un prelevamento o un bonifico online e quando arriva l’addebito della carta di credito rimane il cerino in mano al povero direttore di banca.
Alla luce di quanto sopra... 30€ all’anno sono anche pochi.

Baio
Baio7331 Gennaio 2019, 18:57 #14
Originariamente inviato da: HackaB321
Vero, questo è un problema.
Magari esistesse una forma di pagamento non tracciabile. Una specie di contante, ma digitale e usabile a distanza.




Stavo per scrivere un post di fuoco, poi ho visto la faccina è ho capito che scherzavi.

Baio
Sandro kensan31 Gennaio 2019, 19:14 #15
Originariamente inviato da: HackaB321
Vero, questo è un problema.
Magari esistesse una forma di pagamento non tracciabile. Una specie di contante, ma digitale e usabile a distanza.




Visto l'avatar direi che hai centrato il punto. Comunque C'è pure l'anello di congiungimento tra le cryptovalute (BTC e BTH in particolare) è i sistemi di pagamento elettronico on line: Webmoney.

Mi sono fatto il loro portafoglio ed è eccezionale in quanto permette di ricaricare il wallet in euro con un semplice trasferimento di fondi dalla mia banca a webmoney tramite "MyBank". Il costo è dello 0.5%. Poi una volta riempito il wallet di euro si può convertirlo in altre valute come i dollari, i rubli, i bitcoin andando a riempire altri wallet. Il tasso di cambio è variabile ma se uno vuole i tassi migliori di quelli di mercato allora c'è la piattaforma p2p di webmoney in cui non si perdono soldi. Io ho passato soldi da WME a WMZ cioè da un portafoglio in euro a uno in dollari a un tasso di cambio migliore di quello che dava ilsole24ore.
emiliano8401 Febbraio 2019, 08:49 #16
Originariamente inviato da: acerbo
qualcuno sa se per caso il bancomat esiste pure in altri paesi?


nella maggior parte dei paesi il "bancomat" in realta' e' una carta di debito che puo' essere usata per prelievi e pagamenti (anche online)
TorettoMilano01 Febbraio 2019, 08:58 #17
Il più noto sito di cashback in Italia accetta, non so da quanto, due tipi diversi di pagamento compatibili con, penso, tutti i siti di ebanking. Uno dei due servizi, MyBank, non mi sembra nemmeno invasivo in quanto ti reindirizza direttamente sulla homepage della banca per loggarti quindi boh questa notizia mi lascia un pò perplesso
tino8401 Febbraio 2019, 09:23 #18
Originariamente inviato da: Baio73
C’è una lievissima differenza fra i due sistemi di pagamento... con il bancomat, specie con quelli che girano negli ultimi anni che sentono direttamente la disponibilità in conto, è il cliente che paga con la banca che fa da intermediario.
Con le carte di credito si tratta di un anticipo contante, ovvero paga il consorzio della carta che poi gira gli addebiti mese mese sulle banche. Il particolare è che questo genere di addebiti NON SONO RIFIUTABILI DA PARTE DELLE BANCHE (trattandosi di SDD PROSOLUTI, in barba alla normativa europea PSD), quindi accade che il cliente spende e spande per 29 giorni con la carta, poi il 30esimo giorno svuota il cc. con un prelevamento o un bonifico online e quando arriva l’addebito della carta di credito rimane il cerino in mano al povero direttore di banca.
Alla luce di quanto sopra... 30€ all’anno sono anche pochi.

Baio


Al solito, gli strumenti a disposizione possono essere usati onestamente o meno:
Invece di avere i soldi detratti subito, ti vengono scalati il mese successivo.
Per molti questi tipo di organizzare le spese diventa più conveniente ( capita che durante il mese hai bisogno di liquidità, e a fine mese ricevi pagamenti, con i quali vai a saldare il conto della carta ).
Per acquisti in negozi fisici poi, la carta di credito DOVREBBE essere più sicura, in quanto DOVREBBE essere accompagnata da documento d’identità
Ryddyck01 Febbraio 2019, 12:08 #19
Originariamente inviato da: giovanni69
Intendi qualcosa di lanciato 2 settimane fa?

Già, non sembra male.
Per il resto c'è sempre l'innominato e le sue poche alternative.
giovanni6901 Febbraio 2019, 12:13 #20
il che vuol dire mandare soldi ad un indirizzo IP... da quel che ho capito leggendo un thread. Non mi pare una gran sicurezza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^