Slack al lavoro sull'integrazione con Microsoft Teams

Slack al lavoro sull'integrazione con Microsoft Teams

La forte rivalità che caratterizza Slack e Microsoft in questo momento non sta fermando la prima dal lavorare sull'integrazione con i servizi della seconda: non è ben chiaro se con il consenso o meno

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Public Cloud
SlackMicrosoftTeams Smart Working
 

Con un annuncio che coglie tutti di sorpresa, Slack sta lavorando su un'integrazione con le chiamate di Microsoft Teams. A dare la notizia è lo stesso amministratore delegato dell'azienda, Stewart Butterfield, durante una conference call con gli analisti. Grazie a questa integrazione sarebbe possibile effettuare chiamate in entrambe le direzioni tra i due servizi.

Slack lavora sull'integrazione con Microsoft Teams

Allo stadio attuale non ci sono informazioni su come questa integrazione funzionerà: Butterfield non ha fornito alcun dettaglio sull'implementazione delle chiamate con Microsoft Teams, limitandosi e citare il fatto che l'azienda stia lavorando su di esse e senza citare nemmeno una tempistica.

Un aspetto da considerare è quello dell'acerrima rivalità che in questo momento caratterizza il rapporto tra Slack e Microsoft e che potrebbe sfociare in un'implementazione dell'integrazione "non autorizzzata" utilizzando le API pubbliche che Microsoft mette a disposizione degli sviluppatori, senza una reale collaborazione tra le due azende.

Non sarebbe la prmia volta che una cosa del genere capita: come riporta The Verge, Slack aveva già creato integrazioni "non autorizzate" coi servizi di Microsoft come OneDrive e il calendario di Outlook sfruttando le API pubbliche.

L'interoperabilità tra i due sistemi potrebbe portare un po' di sollievo a Slack, che sta vivendo il momento di massimo utilizzo del servizio ma con numeri significativamente minori della concorrente: Teams è arrivato a 44 milioni di utenti attivi quotidianamente, mentre Slack si è fermata a "soli" 12,5 milioni. Una chiamata la salverà?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarSide28 Marzo 2020, 11:52 #1
Certo che ormai non siete più in grado neanche di tradurre gli articoli dall'inglese.

Ma cosa diavolo significa "integrazione non autorizzzata" ?!?

Ci sono delle API pubbliche, ripeto PUBBLICHE, fatte apposta per permettere agli sviluppatori di creare integrazioni per Teams (stesso dicasi per Slack).

Che Slack si sia dovuta fare la sua integrazione, senza che venisse sviluppata for free da Microsoft stessa, non significa che non possa essere sviluppata.

Nessuno chiede autorizzzazioni a nessuno per creare integrazioni basate su API pubbliche e DOCUMENTATE dall'azienda stessa.
pibi7328 Marzo 2020, 17:33 #2

Classica integrazione che non serve a nulla....

Questa integrazione non serve assolutamente nulla...

Come direttore ICT di una azienda quotata in Borsa, posso tranquillamente dire che chi usa Teams, non ha alcun interesse a interagire con utenti Slack.
Per gli utenti slack Microsoft viene visto come fumo negli occhi ... e in mezzo i sistemisti.
Nelle grosse aziende ci sono policy di conservazione e gestione messaggio ; queste integrazioni trovano il tempo che trovano .

Fatte unicamente perche' slack le sta prendendo a destra e sinistra da Teams .... si sta semplicemente cercando di controllare la moria di utenti....

emiliano8430 Marzo 2020, 09:45 #3
Originariamente inviato da: WarSide
Certo che ormai non siete più in grado neanche di tradurre gli articoli dall'inglese.

Ma cosa diavolo significa "integrazione non autorizzzata" ?!?

Ci sono delle API pubbliche, ripeto PUBBLICHE, fatte apposta per permettere agli sviluppatori di creare integrazioni per Teams (stesso dicasi per Slack).

Che Slack si sia dovuta fare la sua integrazione, senza che venisse sviluppata for free da Microsoft stessa, non significa che non possa essere sviluppata.

Nessuno chiede autorizzzazioni a nessuno per creare integrazioni basate su API pubbliche e DOCUMENTATE dall'azienda stessa.


probabilmente traduzione automatica, con una correzione minima se non nulla dell'autore

Originariamente inviato da: pibi73
Questa integrazione non serve assolutamente nulla...

Come direttore ICT di una azienda quotata in Borsa, posso tranquillamente dire che chi usa Teams, non ha alcun interesse a interagire con utenti Slack.
Per gli utenti slack Microsoft viene visto come fumo negli occhi ... e in mezzo i sistemisti.
Nelle grosse aziende ci sono policy di conservazione e gestione messaggio ; queste integrazioni trovano il tempo che trovano .

Fatte unicamente perche' slack le sta prendendo a destra e sinistra da Teams .... si sta semplicemente cercando di controllare la moria di utenti....


quoto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^