Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

SecureGate è la nuova identità di SGBox e Cybertrust365. Cosa cambierà e perché?

SecureGate è la nuova identità di SGBox e Cybertrust365. Cosa cambierà e perché?

Un'operazione votata al rafforzamento dell'immagine del brand SecureGate che allo stesso tempo cerca di rendersi punto di riferimento unico per qualsiasi tipo di esigenza che riguarda la cybersecurity delle imprese. Ecco il perché dell'importanza di questo cambiamento.

di pubblicata il , alle 11:58 nel canale Security
SGBox
 

La rapida digitalizzazione che ha investito aziende e organizzazioni negli ultimi anni ha di pari passo comportato una crescita esponenziale delle minacce informatiche. Cyberattacchi, frodi, furti di dati sensibili sono all'ordine del giorno, con un impatto potenzialmente devastante sulla continuità operativa e la reputazione delle vittime. In questo scenario, la sicurezza IT non è più opzionale ma vitale. E le imprese sono alla ricerca di partner qualificati, che sappiano offrire competenze verticali e soluzioni "cucite" su misura per proteggere infrastrutture eterogenee e in costante evoluzione.

Proprio per venire incontro a questa esigenza di mercato, si potenzia oggi SecureGate, la nuova identità globale che fonde due realtà affermate in ambito cybersecurity: SGBox, specializzata in piattaforme SIEM e SOAR, e Cybertrust365, focalizzata sull'erogazione di servizi gestiti di monitoraggio e threat intelligence.

SecurGate: la nuova identità per SGBox e Cybertrust365

SecureGate opera nel settore dell’IT Security con l’obiettivo di elevare la postura di sicurezza aziendale attraverso un’offerta completa e personalizzabile, costituita da prodotti e servizi gestititi per la sicurezza informatica. Sostanzialmente grazie ad un approccio ''Security by design'', SecureGate rafforza la sicurezza informatica delle organizzazioni automatizzando i controlli dei dati sensibili, sviluppando una solida  strategia di protezione dell’infrastruttura IT. È un vero e proprio affiancamento alle aziende nel processo di trasformazione digitale con l'obiettivo di avere una strategia di sicurezza IT solida ma soprattutto continuativa.

SecureGate si pone l'ambizioso obiettivo di elevare dunque la postura di sicurezza delle aziende attraverso soluzioni personalizzabili e servizi specializzati. In questo l'unione fa la forza e da un lato, SGBox mette a disposizione SIEM, piattaforma di security analytics, e SOAR, sistema di automazione e response agli incidenti. Dall'altro, Cybertrust365 eroga servizi gestiti tra cui monitoraggio h24 con SOC e attività di threat intelligence.

L'unificazione dei due brand in SecureGate è voluta per proporsi come vendor one-stop shop in grado di offrire, con competenze verticali e approccio consulenziale, un portafoglio completo di soluzioni e servizi per innalzare il livello di sicurezza delle organizzazioni clienti. Sotto il cappello SecureGate confluiscono quindi le enterprise SIEM e SOAR di SGBox, potenti strumenti di raccolta, correlazione e analisi dei dati per identificare minacce e automatizzare la risposta agli incidenti di sicurezza. E i servizi gestiti 24/7 di Cybertrust365 che, attraverso il monitoraggio con SOC e le attività di threat intelligence, prevengono e contrastano le minacce più sofisticate.

Per sostenere i piani di crescita, SecureGate sta investendo nello sviluppo di team verticali e formazione di competenze specializzate. L'approccio è quello di integrare controlli e protezioni nelle infrastrutture IT delle aziende clienti per una protezione resiliente ai nuovi rischi. L'unificazione dei brand SGBox e Cybertrust365, ambisce a proporre SecureGate come polo di eccellenza nel panorama della cybersecurity italiano.

Palese che la nascita di SecureGate possa essere vista facilmente come la costruzione di un nuovo polo italiano della cybersecurity, in grado di supportare la digitalizzazione delle aziende attraverso soluzioni enterprise all'avanguardia e l'erogazione di servizi completi di protezione gestita, per contrastare un panorama di minacce sempre più sofisticato.

Il CEO Massimo Turchetto la pensa proprio così: “Riconoscerci sotto la singola identità globale SecureGate è un passo fondamentale nel nostro percorso di crescita. Crediamo che questa evoluzione ci consentirà di rafforzarci e di fornire una visione più chiara e uniforme al mercato, per sottolineare la nostra capacità di rispondere alle esigenze di sicurezza dei nostri interlocutori, in un’era contraddistinta da minacce informatiche sempre più insidiose”.

 
^