Le novità di TeamViewer Connect 2020

Le novità di TeamViewer Connect 2020

TeamViewer Connect 2020 elimina il concetto di update annuale ed elimina i vincoli di compatibilità fra le differenti versioni. D'ora in poi, sarà venduto solo sotto forma di abbonamento al servizio

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Cloud
TeamViewer
 

TeamViewer è una delle soluzioni più diffuse per il controllo remoto. Nato nel 2005 come semplice software per il remote desktop, in pochi anni l'azienda ha esteso il supporto anche ad altri device, tanto che ora il software è utilizzato per controllare anche dispositivi IoT. L'aggiunta del supporto alla realtà aumentata ha aperto l'utilizzo del software anche a scenari di assistenza remota e aumentato la popolarità del software.

TeamViewer Connect 2020 introduce un nuovo modello di licenza

teamviewrConnect2020

Basta con gli update annuali. Gli utenti di Teamviewer Connect 2020 non dovranno più acquistare ogni anno una nuova release del software e dovranno appoggiarsi a un nuovo modello di licenza su abbonamento. Il vantaggio di questo approccio è che TeamViewer ha eliminato i vincoli di compatibilità fra le varie versioni del software e i differenti sistemi operativi. 

I clienti non dovranno inoltre preoccuparsi di dover acquistare l'aggiornamento annuale, dato che tutte le funzioni, incluse quelle relative alla sicurezza, si aggiorneranno in automatico. 

Come da tradizione, TeamViewer rimane gratuito per gli utenti domestici.

"Quest'anno abbiamo realizzato un percorso incredibile e vorremmo ringraziare il nostro team, i nostri clienti e i nostri utenti per il loro contributo al successo di TeamViewer e la loro fiducia costante nei confronti delle nostre soluzioni" - ha dichiarato Oliver Steil, CEO di TeamViewer - "Con la nostra piattaforma di connettività e varie soluzioni per l'accesso e il supporto remoto, il monitoraggio e la gestione da remoto e persino l'IoT e la realtà aumentata, siamo nella posizione ideale per affrontare l'era dell'iperconnettività".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wikkle03 Dicembre 2019, 09:39 #1
Suona strano che di punto in bianco siano diventati buoni e magnanimi verso tutti i clienti ai quali fino a ieri volevano solo spillare denaro annualmente e mettere i bastoni fra le ruote a chi voleva far un uso saltuario.

Voi ci credete?
VanCleef03 Dicembre 2019, 09:46 #2
In che senso mettere i bastoni fra le ruote?

Io non ho mai avuto problemi ad usarlo "free" per assistere da remoto suoceri e genitori, spesso anche più volte al mese...
Wikkle03 Dicembre 2019, 09:59 #3
Originariamente inviato da: VanCleef
In che senso mettere i bastoni fra le ruote?


Nel senso che prima di tutto le versioni "free con free" avevano tempo limitato (mi sembra 15 min).. e se dovevi fare un intervento un attimo più lungo si bloccava dicendo che la versione era free..

E per le situazioni "licenza (mia) con free (clienti-conoscenti)" non c'era mai la compatibilita di versione.
Infatti avendo la licenza per la 9, ogni volta che dovevo fare una sessione e l'altro scaricava dal sito il quicksupport.... usciva sempre la scritta "versioni non compatibili".
Quindi dovevo spiegare all'altro come trovare la versione 9 da scaricare... e ti assicuro che [B][U]le versioni precedenti le nascondevano benissimo sul loro sito[/U][/B]... non ti dico le bestemmie e il tempo perso per far recuperare agli altri le versioni precedenti.

Questo è metter il basto fra le ruote.
VanCleef03 Dicembre 2019, 10:03 #4
La mia personale esperienza è che basta avere sempre l'ultima versione free.

E il cap a 15 minuti non c'è più...
Wikkle03 Dicembre 2019, 10:07 #5
Originariamente inviato da: VanCleef
La mia personale esperienza è che basta avere sempre l'ultima versione free.

E il cap a 15 minuti non c'è più...


Si, l'han tolto ora...
icoborg03 Dicembre 2019, 10:16 #6
ma io son almeno 3 anni che la uso con i miei ....mai viste ste limitazioni.
Gringo [ITF]03 Dicembre 2019, 16:22 #7
Pure io... Nemmeno Sapevo del Tetto dei 15min .... :?
Sempre Adoperato per ORE senza Problemi ...
marcoplacido03 Dicembre 2019, 20:23 #8
infatti, noi ce l'abbiamo sui tablet (la versione free) da anni e mai riscontrato limitazioni......
Paolo Holzl04 Dicembre 2019, 08:20 #9

Già ma sempre con canoni da paura

La premessa è che è un prodotto notevole.

Tutti quelli che conosco alla fine lo usano solo finchè è gratuito (se uno lo usa abbastanza spesso i versioni differenti i blocchi ci sono eccome), io l'ho comprato ma alla fine mi sono pentito.
I blocchi di compatibilità sulle versioni sono veramente scoccianti, anche perchè per far partire il mio devo spesso spiegare al cliente come fermare il suo.

Per uso professionale (lavoro da solo), me lo sono comprato a suo tempo ed è costato una cifra.
Non l'ho mai aggiornato perchè una aggiornamento di una postazione ad un 'prezzo speciale riservato' a 700 euro più o meno se lo possono tenere.

Adesso decidono 'la svolta' avete visto i prezzi?
Licenza singolo utente verso più dispositivi a 30 euro circa al mese.
Il sistema operativo o il pacchetto Office costa nulla al confronto.

Le alternative non saranno altrettanto comode e diffuse, ma con questa scelta avranno una 'botta di vita'.
mrbcrk04 Dicembre 2019, 08:28 #10

addio possesso

E così non si ha più in mano nulla!!!
Appena non paghi più il pizzo perdi tutto.
Evoluzione, ne siete certi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^