HP Elite Dragonfly: il nuovo notebook pesa meno di 1 KG e vanta un'autonomia da record

HP Elite Dragonfly: il nuovo notebook pesa meno di 1 KG e vanta un'autonomia da record

HP Elite Dragonfly è un notebook potente, leggero e capace di un'autonomia superiore alle 24 ore. È compatibile con le specifiche dei PC Project Athena di Intel e quindi supporta lo standard Wi-Fi 6 e si riprende istantaneamente dallo standby

di , Vittorio Manti pubblicata il , alle 08:01 nel canale Device
HP
 

In un mondo ideale, il notebook perfetto pesa poco, è in grado di funzionare per tutto il giorno sconnesso dalla rete elettrica ed è abbastanza potente da non farsi impensierire da alcun carico di lavoro. La perfezione non è di questo mondo, ma dobbiamo ammettere che il nuovo notebook HP Elite Dragonfly, almeno sulla carta, ci si avvicina parecchio.

HP Elite Dragonfly

HP Elite Dragonfly: una carica dura un'intera giornata 

Di portatili in grado di funzionare lontano dalla presa elettrica anche più di 24 ore ce ne sono passati fra le mani ma quasi sempre lo scotto da pagare per una simile autonomia era un peso notevole. HP Elite Dragonfly fa eccezione e può assicurare fino a 24,5 ore di utilizzo senza dover essere ricaricato. Questo, per lo meno, se si opta per la configurazione con la batteria più "corposa" (e pesante), che porta il peso a superare il kg di qualche misura, anche se HP non ha specificato esattamente quanto. La configurazione standard, invece, pesa meno di 1000 grammi e utilizza una batteria più leggera ma non meno impressionante: HP garantisce una durata di 16.5 ore

Per contenere il peso HP ha optato per una tastiera e un touchpad estremamente leggeri: la prima pesa il 26% in meno delle soluzioni standard, il secondo il 37%. Oltre a pesare poco, la tastiera è studiata per limitare sensibilmente il rumore della digitazione, così che non risulti fastidioso durante le videconferenze o le chiamate tramite Skype. 

Si tratta di un 2-in-1 col form factor X360 che integra quindi uno schermo che può essere ruotato di 180° per poter essere usato come un tablet e non scende a troppi compromessi con le prestazioni. Monta processori Intel Core i5 o i7 (in opzione anche con supporto vPro), un massimo di 16 GB di RAM e un SSD nVME fino a 2 TB. Lo schermo è un touch screen alla risoluzione di 1920x1080, più che adeguati alla diagonale di 13".

HP Elite Dragonfly

Compatibile con le specifiche Project Athena

Per il nuovo Elite Dragonfly HP non ha voluto guardare solo alla mera potenza ma ha puntato molto sull'ergonomia, realizzando un notebook che risponde alle severe specifiche Project Athena di Intel, che impongono la presenza di sistemi di autenticazione biometrica, il supporto della penna nel caso di dispositivi con schermo sensibile al tocco, e una durata minima di almeno 9 ore con Wi-Fi attivato. Non solo: per poter essere certificati devono riprendersi dallo stand by un meno di un secondo supportare il nuovo standard per le comunicazioni wireless Wi-Fi 6. Elite Dragonfly HP soddisfa tutti questi requisiti e aggiunge anche altro, come la possibilità di inserire una scheda wireless LTE con antenne 4x4.

HP Elite Dragonfly

HP ha curato molto l'ergonomia e ha integrato un sensore per le impronte digitali oleofobico, che riesce a rilevare correttamente le impronte anche quando le dita sono unte o si è depositata polvere sul sensore. 

Gli utenti più attenti alla privacy potranno optare per la tecnologia HP Sure View (uno schermo polarizzato attivabile e disattivabile con un tasto che impedisce a chi si trova di fianco di sbirciare) e sulla HP Privacy Camera, uno sportello che oscura la webcam quando non viene usata. Per la protezione dalle minacce informatiche HP si è affidata alla sua suite HP Sure Sense.

"HP Elite Dragonfly è un eccellente esempio di come HP e Intel stanno innovando col programma Project Athena" - ha spiegato Chris Walker, Corporate Vice President Mobile Computing Platform di Intel - "I processori Intel Core e la piattaforma vPro offrono prestazioni senza compromessi, il meglio per il mondo business, e soddisfano le esigenze dei professionisti che lavorano in mobilità".  

HP Elite Dragonfly sarà disponibile in Europa a partire da novembre con prezzi che partono da 1.299 euro, IVA esclusa. 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej18 Settembre 2019, 08:14 #1
azz... M$ Surface docet... anche nel prezzo... boia che tranvata
emiliano8418 Settembre 2019, 10:11 #2
Originariamente inviato da: Cappej
azz... M$ Surface docet... anche nel prezzo... boia che tranvata


???
daniele86Z18 Settembre 2019, 13:38 #3
Fantastico

l'unico dubbio la compatibilità del sensore di impronte con Ubuntu
pedromax18 Settembre 2019, 14:00 #4
@daniele86z
Il supporto fingerprint con Ubuntu in genere è abbastanza buono.
Però su sensori recenti come questo è tutto da vedere. Occorre verificare se l'ID della periferica è compatibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^