Il modem IoT LTE Qualcomm 212 è il chipset IoT più efficiente al mondo sotto il profilo energetico

Il modem  IoT LTE Qualcomm 212 è il chipset IoT più efficiente al mondo sotto il profilo energetico

Il modem IoT LTE Qualcomm 212 è il chipset NB2 (NB-IoT) single-mode con la più elevata efficienza energetica mai prodotto: a riposo consuma meno di un microampere ed è pensato per dispositivi che devono avere un'autonomia di 15 o più anni

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Edge
QualcommIoT
 

Il Qualcomm 212 LTE IoT Modem è un prodotto che mira a rivoluzionare il mondo dell'Internet of Things: si tratta infatti del chipset NB2 (NarrowBand IoT) che può vantare la maggiore efficienza energetica in assoluto. A riposo consuma meno di un microampere (1uA) e può variare dinamicamente il consumo di corrente, permettendo di essere integrato in dispositivi capaci di erogare solo 2.2 volt.

"Il Qualcomm 212 LTE IoT Modem darà il via a una nuova era per una serie di applicazioni IoT, in particolare quelle che richiedono connettività all'interno degli edifici e un bassissimo consumo, per esempio i dispositivi IoT alimentati da batterie che devono funzionare per 15 o più anni" - ha dichiarato Vieri Vanghi, vice president product management di Qualcomm Europe - "Caratteristiche come il limitatissimo consumo di corrente, il form-factor compatto e il basso costo permetteranno agli OEM di creare la prossima generazione di dispositivi IoT a basso consumo".

Qualcomm 212 LTE IoT Modem

Il nuovo modem di Qualcomm che vuole rivoluzionare il mondo dell'IoT

Il nuovo, efficientissimo, modem di Qualcomm supporta la connettività di tipo 3GPP Release 14 Cat. NB2 IoT, che rispetto alle precedenti versioni introduce NB-IoT Multicast, aumenta la velocità di trasferimento dati di picco e permette di utilizzare nuove bande di frequenza. Le dimensioni sono estremamente ridotte, tanto che può essere integrato in moduli LTE più piccoli di 100 mm quadri. 

Integra la maggior parte delle componenti necessarie, consentendo la realizzazione di dispositivi molto economici ed è strutturato per semplificare la vita di chi lo deve integrare, così che gli OEM possano mettere velocemente in commercio prodotti basati su questo nuovo chipset. Integra un processore ARM Cortex M3, e a breve sarà disponibile un SDK che includerà il supporto per piattaforme cloud come Microsoft Azure IoT SDK.

"Siamo lieti di poter estendere ulteriormente la nostra collaborazione con Qualcomm Technologies per supportare tecnologie innovative che connettono l'intelligent edge e l'intelligent cloud" - ha dichiarato Roanne Sones, corporate vice president di Microsoft - "In settori come l'industria, l'energia, il trasporto e le smart city, la possibilità di appoggiarsi a chipset a basso costo e basso consumo è fondamentale per aiutare i nostri clienti a mettere in piedi nuove soluzioni di telemetria, tracking e altri tipi di applicazioni edge che richiedono dispositivi con batterie capadi di durare a lungo, appoggiandosi alla piattaforma Azure IoT e all'infrastruttura cloud di tipo hyperscale".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^