ExplAIn Your Tomorrow Today, l'evento di Oracle per fare il punto della situazione sull'uso dell'AI

ExplAIn Your Tomorrow Today, l'evento di Oracle per fare il punto della situazione sull'uso dell'AI

Di recente si è tenuto EYTT, ExplAIn Your Tomorrow Today, una conferenza organizzata da Oracle dove l'azienda insieme ai suoi partner ha portato spunti di riflessione su come i dati e l'automazione possano trasformare i processi di business.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Innovazione
Oracleintelligenza artificiale
 

Fra gli asset più importanti a disposizione delle aziende ci sono i dati o, meglio, i big data. Una quantità impressionante di informazioni che se ben utilizzate permettono di guidare al meglio il business, prendendo le decisioni giuste al momento giusto. Gestirli non è affatto semplice coi sistemi tradizionali ed è per questo motivo che negli ultimi anni gli algoritmi di machine learning sono sempre più utilizzati da aziende di ogni dimensione. Oracle ha voluto fare il punto della situazione sull'uso dell'AI nella seconda edizione del suo evento EYTT, ExplAIn Your Tomorrow Today, al quale sono intervenuti alcuni dei suoi più importanti partner nonché Bruno Aziza, Vice President ed esperto Oracle a livello mondiale specializzato in AI, Big Data, Analytics e Cloud Technology


"Il format del nostro evento è particolarmente apprezzato" - ha commentato Stefano Maio, Country Sales Leader Big Data, Analytics e Machine Learning di Oracle - "ogni speaker ha una decina di minuti per spiegare in sintesi cosa ha realizzato, chi ne beneficia in azienda e quale e quanto valore è stato creato con queste tecnologie. Ci saranno grandi aziende, ma anche realtà più snelle e altrettanto innovative, così come startup, grandi partner del canale di vendita di Oracle e anche quelli più piccoli e localizzati, che noi chiamiamo boutique partner" .

Oracle EYTT

ExplAIn Your Tomorrow Today: come usano l'AI i partner di Oracle

L'intelligenza artificiale non è la tecnologia del futuro, ma del presente. Lo confermano le realtà che hanno preso parte all'evento EYTT di Oracle, fra i quali erano presenti colossi come Coca Cola e Generali. Proprio Edoardi Bottai di Coca Cola HBC, il principale imbottigliatore della The Coca-Cola Company in Italia, ha spiegato come il colosso delle bibite analcoliche usa algoritmi di machine learning per poter valutare con maggiore precisione quali fra i tanti esercizi di ristorazione abbiano il maggior potenziale, così da permettere all'azienda di effettuare investimenti più mirati e sicuri.

Oracle Coca Cola

Riccardo Mozzi Business Architecture Analyst di CPN Vita, compagnia di assicurazione partner di Unicredit, è salito sul palco per testimoniare come l'azienda per cui lavora sia stata in grado di ridurre il TCO (Total Cost of Ownership) dei progetti appoggiandosi agli algoritmi di machine learning di Oracle Cloud e Autonomous DB, che hanno permesso di velocizzare il processo di valutazione del'efficacia della vendita dei prodotti assicurativi. 

Generali ha colto l'occasione per presentare ai partecipanti People Analytic Tool, una soluzione analitica che analizza i dati del capitale umano aziendale per supportare la dirigenza nel prendere decisioni data driven, guidate dai dati, mirate a migliorare i programmi interni di crescita e il coinvolgimento dei dipendenti all'interno del gruppo. 

Fra gli intervenuti non mancava il colosso delle scommesse e del gioco d'azzardo online Sisal, nella persona di Daniele Perego, Demand & Application Manager DWH & Analytics, che ha raccontato come l'AI unita ai big data abbia aiutato Sisal sia a prevenire le frodi sia a ottimizzare le strategie di marketing B2C, dirette quindi agli utenti finali del servizio. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^