Microsoft lascia a casa i giornalisti di MSN: saranno sostituiti da una AI

Microsoft lascia a casa i giornalisti di MSN: saranno sostituiti da una AI

Circa 50 dipendenti di MSN e Microsoft News negli USA e altri 27 nel regno Unito perderanno il lavoro: il lavoro di selezione notizie del portale di Microsoft, nonché la creazione dei titoli, saranno affidati a delle AI

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Innovazione
Microsoftintelligenza artificiale
 

Un'intelligenza artificiale può sostituire l'uomo in ambito editoriale? Secondo Microsoft sì, tanto che l'azienda sta sostituendo i giornalisti e gli editor di Microsoft News e di MSN con delle macchine. Come riporta The Verge, a partire dal 30 di giugno, Microsoft lascerà a casa circa 50 dipendenti statunitensi, e la stessa sorte toccherà ad altri 27 giornalisti nel Regno Unito: il loro lavoro sarà svolto da delle AI.

Man VS machine: le news di MSN saranno curate dalle AI

MSN Italia

"Come tutte le aziende, facciamo una valutazione del nostro business su base regolare" - ha dichiarato un portavoce di Microsoft - "Questo può implicare l'aumento di investimenti in alcune aree e, di tanto in tanto, la riduzione del personale in altre. Queste decisioni non sono dovute alla pandemia in corso". 

Fondamentalmente, secondo Microsoft le macchine possono essere più efficaci delle persone in carne ed ossa nella stesura di news. C'è da dire che è da molto tempo che i giornalisti di MSN e Microsoft News sono supportati nel loro lavoro da AI che si occupano di suggerire gli articoli potenzialmente più interessanti, selezionare le immagini e anche realizzare i titoli in ottica SEO.

Al momento Microsoft ha alle sue dipendenze circa 800 editor che si occupano delle news per le sue piattaforme, quindi almeno al momento la maggior parte terrà il suo lavoro, ma la strada sembra essere segnata. 

Va specificato il fatto che sia MSN sia Microsoft News non si occupano della realizzazione di contenuti originali ma sono fondamentalmente degli aggregatori: selezionano le news più importanti da differenti fonti e le ripropongono sui portali di Microsoft. Un lavoro che effettivamente può essere alla portata di un'intelligenza artificiale, ma non mancano alcuni dubbi: le AI saranno in grado di garantire l'elevato standard editoriale, riuscendo allo stesso tempo a non cadere nella trappola delle fake news e a dare spazio anche a quelle notizie meno cliccate ma non per questo meno rilevanti?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00101 Giugno 2020, 17:10 #1
in Cina lo fanno con le presentatrici tv
https://youtu.be/k-1Ji7jzFGI
certo che per i giornalisti è un bel contrappasso
daniele86Z01 Giugno 2020, 17:15 #2
Vergogna Microsoft
chaosblade01 Giugno 2020, 17:25 #3
Ma come zio bill vuole salvare il mondo da malattie e povertà poi leggo che Microsoft liquida alcuni dipendenti, lo fa per il gusto di collezionare altro denaro perché per Microsoft la parola guadagnare non è più pertinente
Therinai01 Giugno 2020, 17:26 #4
Si potrebbe fare lo stesso per la redazione di Repubblica... si potrebbe obiettare che un giornalista di Repubblica costi meno di niente, e che di conseguenza non ci sarebbe convenienza economica, tuttavia una IA almeno riuscirebbe a fare un check grammaticale prima di postare un copia incolla di notizie altrui
dwfgerw01 Giugno 2020, 17:36 #5
L'esatto contrario di quello che hanno iniziato a fare in Google, Facebook e che gia fanno in Apple

Apple News’s Radical Approach: Humans Over Machines
https://www.nytimes.com/2018/10/25/...algorithms.html


Microsoft vuole vendere la propria IA di Azure, ma lasciare in mano questa delicata sezione ad un algoritmo, per quanto potente, è una follia a mio avviso.
dwfgerw01 Giugno 2020, 17:40 #6
Originariamente inviato da: Marko_001
in Cina lo fanno con le presentatrici tv
https://youtu.be/k-1Ji7jzFGI
certo che per i giornalisti è un bel contrappasso



Non solo per i giornalisti, ma oserei dire per tutti noi. La pluralità è necessaria, proprio per non finire come la Cina. Le macchine in quel contesto non possono sostituire in toto una figura umana, su questioni che spostano l'ago della bilancia..
fra5501 Giugno 2020, 17:43 #7
Originariamente inviato da: Therinai
Si potrebbe fare lo stesso per la redazione di Repubblica... si potrebbe obiettare che un giornalista di Repubblica costi meno di niente, e che di conseguenza non ci sarebbe convenienza economica, tuttavia una IA almeno riuscirebbe a fare un check grammaticale prima di postare un copia incolla di notizie altrui


canislupus01 Giugno 2020, 17:46 #8
Tutto dipende...
Se l'IA riesce a verificare le notizie e pubblicare cose vere, allora ha un senso.
Onestamente di giornalisti che si sentono tali senza esserlo, ce ne sono veramente molti.
Tanti che riportano cose lette in giro sul web e che spesso non fanno veramente nulla oltre il semplice copia-incolla.. poi MSN... vabbè...
OrazioOC01 Giugno 2020, 18:00 #9
Originariamente inviato da: Therinai
Si potrebbe fare lo stesso per la redazione di Repubblica... si potrebbe obiettare che un giornalista di Repubblica costi meno di niente, e che di conseguenza non ci sarebbe convenienza economica, tuttavia una IA almeno riuscirebbe a fare un check grammaticale prima di postare un copia incolla di notizie altrui


Magari l'IA riuscirebbe pure ad essere più neutrale di loro mentre danno le notizie.
dr-omega01 Giugno 2020, 18:05 #10
Originariamente inviato da: Therinai
Si potrebbe fare lo stesso per la redazione di Repubblica... si potrebbe obiettare che un giornalista di Repubblica costi meno di niente, e che di conseguenza non ci sarebbe convenienza economica, tuttavia una IA almeno riuscirebbe a fare un check grammaticale prima di postare un copia incolla di notizie altrui


Infatti, basta vedere cosa succede quando qualche notizia farlocca sale alla ribalta dopo essere stata fornita da praticamente tutti i media, i quali non hanno controllato le fonti, ma hanno solo pubblicato più in fretta possibile per avere riscontri dal pubblico.
Un'AI difficile possa fare peggio delle versioni online dei media italiani, sempre che non sia stata addestrata adeguatamente, in quel caso la differenza sarà solo nel costo di mantenimento AI Vs "The giornalisti".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^