Netcomm Forum Live: ecco come sono cambiate le abitudini di acquisto con il lockdown

Netcomm Forum Live: ecco come sono cambiate le abitudini di acquisto con il lockdown

Crescono e-commerce e pagamenti contactless. Per gli acquisti di abbigliamento si notano due trend: gli utenti più "digitali" ricercano valori come sostenibilità e inclusione sociale, mentre i meno tecnologici sono più interessati agli sconti

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Innovazione
Netcomm
 

In occasione del Netcomm Forum Live, realizzato in collaborazione con NetStyle e TUTTOFOOD Milano, sono stati presentati i dati relativi ai trend di acquisto degli italiani nel periodo post covid. Ne emerge che gli italiani apprezzano lo shopping online e i pagamenti contactless, ma l'adozione delle tecnologie digitali da parte dei negozianti rimane ancora sotto la media europea.

I problemi della logistica degli e-commerce

netcomm

In media, le transazioni online sono crescite del 15,4% (in volume), e la richiesta di prodotti è aumentata del 10%, anche se alcuni e-commerce hanno osservato una crescita della domanda superiore di 10 volte alla media. Questo però ha creato una serie di problemi nella logistica nel 25% dei casi, relativi soprattutto a carenza di prodotti (26%) e all'impossibilità di recapitare la merce (18%). Secondo il rapporto, la logistica non è l'unica criticità: l'Italia deve ancora fare i conti con commissioni sulle transazioni molto elevate, che non sempre rendono convenienti gli acquisti online, e con le scarse competenze digitali degli esercenti. 

netcomm2

"Il consolidamento di abitudini di consumo sempre più ibride, tra canali fisici e digitali, e la tendenza a preferire modalità di acquisto e di pagamento contactless, mette di fronte le imprese italiane alla necessaria implementazione di tecnologie" - spiega Roberto Liscia, Presidente di Netcomm - "Tra i principali ostacoli legati allo sviluppo dell’eCommerce da parte di retailer medio-piccoli si trovano problemi legati ai costi troppo elevati di gestione (32%), difficoltà nel gestire gli aspetti inerenti la logistica (28%) e mancanza di competenze in materia di eCommerce (28%). L’integrazione delle tecnologie digitali da parte delle imprese italiane è ancora lontana dalla media europea. È necessario sfruttare e dare valore allo sforzo che il Sistema Italia dovrà fare a livello di investimenti orientati alle infrastrutture digitali, con l’obiettivo di contrastare il digital divide e fornire alle imprese quelle condizioni necessarie per proseguire lungo la loro necessaria conversione tecnologica”.

Come pagano gli italiani

netcomm3

Come abbiamo anticipato, gli italiani in questo periodo hanno dimostrato di apprezzare i pagamenti contactless: l'utilizzo di carte di credito e debito è cresciuto per il 15/19% del campione così come quello delle app (14,7%), anche se il contante continua a venire utilizzato parecchio: è il metodo preferito dal 30% degli acquirenti. C'è da dire che c'è un 33% che vorrebbe pagare solo con carte o app. La metà degli utenti (49%) vorrebbe poter ricevere i prodotti direttamente a casa, mentre un 43% dichiara di apprezzare la possibilità di ritirare in negozio la merce acquistata online.

Il mercato della moda

Anche nel settore fashion si assiste a un aumento degli acquisti online: in particolare, sono aumentati coloro che si informano e acquistano online, passando dal 18% al 24% negli utenti low digital, e dal 28% al 38% negli utenti high digital. Si nota una grande differenza fra queste due tipologie: gli acquirenti high digital, quelli che hanno maggiore confidenza con la tecnologia, chiedono ai produttori attenzione a temi come la sostenibilità aziendale e l'inclusione sociale. Gli altri, invece, sono più interessati al fattore prezzo, quindi sconti e promozioni. "Questa necessità di avere una relazione di partecipazione e condivisione con la marca è in linea con le nuove forme di umanizzazione del digitale che stanno emergendo, ad esempio, in Asia, dove il live streaming commerce sta diventando una modalità di shopping altamente apprezzata", conclude Liscia. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^