Niente obbligo di POS sotto i 60 euro: la proposta (assurda) del Governo in legge di bilancio

Niente obbligo di POS sotto i 60 euro: la proposta (assurda) del Governo in legge di bilancio

Con una mossa contraria a tutto il lavoro fatto finora per garantire una maggiore trasparenza e tracciabilità dei pagamenti, e favorire dunque la lotta all'evasione fiscale, il Governo propone di eliminare l'obbligo di POS sotto i 60 euro

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Innovazione
 

Nonostante il tema esuli tradizionalmente dalle tematiche trattate in queste pagine, è politicamente significativo che tra le primissime mosse dell'attuale Governo ci sia l'introduzione di una soglia minima per il pagamento tramite POS. Già nei giorni scorsi era emersa la volontà del Governo di porre tale soglia a 30 euro, ma nuove notizie emerse durante il fine settimana e riportate da Ansa fanno capire come in realtà il Governo intenda arrivare fino a 60 euro. Di fatto tagliando, così, fuori la stragrande maggioranza delle spese quotidiane.

Nuovo limite minimo per i POS: si partirà da 60 euro

Dopo anni in cui era presente l'obbligo da parte di esercenti e professionisti di accettare pagamenti tramite POS, ma non erano presenti le sanzioni, rendendo così di fatto l'obbligo nullo, si era finalmente giunti all'introduzione delle sanzioni a fine giugno 2022. Il Paese sembrava dunque proiettato, finalmente, verso una maggiore attenzione a rendere i pagamenti tracciabili.

Come abbiamo già sostenuto più e più volte, la maggiore digitalizzazione dei sistemi di pagamento, come già lo scontrino elettronico e la fattura elettronica, rende possibile (e certamente più facile ed economico) anche per le piccole realtà dotarsi di sistemi come software gestionali ed ERP per gestire meglio la propria attività.

È difficile dunque inquadrare la mossa del Governo di creare un tetto minimo sotto il quale non è obbligatorio l'uso del POS, se non come un segnale puramente politico (per tornare all'inizio del pezzo) teso a far intendere che il Governo non intende insistere sulla tracciabilità dei pagamenti e, pertanto, su una maggiore serietà nella lotta all'evasione fiscale, anche visto l'innalzamento della soglia massima per i pagamenti in contante.

A maggior ragione perché, come avevamo riportato precedentemente, un rapporto di MedioBanca indicava la possibilità di tagliare significativamente le commissioni sulle transazioni tramite POS senza significativi impatti negativi sul mondo bancario, dando così il proverbiale colpo tanto al cerchio, quanto alla botte.

Se all'inizio dell'anno era stato fatto un deciso passo avanti, pare che se ne facciano immediatamente quattro indietro. La società, nel frattempo, si evolve e la maggiore preferenza che paiono dare gli italiani ai pagamenti digitali rispetto al passato renderà, forse, pleonastica l'imposizione di un limite per legge. Niente POS, niente acquisto, in altri termini.

427 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn28 Novembre 2022, 17:06 #1
Io continuerò come da dieci anni a questa parte a pagare tutto con carte o direttamente smartphone.

Diversamente acquisterò altrove. Sono comunque d'accordo che abbiamo fatto un enorme passo indietro !

La strada giusta era quella di eliminare completamente le commissioni a carico degli esercenti. Imho.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Non che debba ricominciare a portarmi dietro gli spicci e le cartacce come nel secolo scorso !
F1r3st0rm28 Novembre 2022, 17:07 #2
Facciano pure, nessun negozio che non mi permette l'uso del POS vedrà un mio euro.
Sono stufo di foraggiare furbacchioni ( tassisti, spiaggini,ecc) che lucrano sul nero
The FoX28 Novembre 2022, 17:17 #3

5000 in contanti e limite min.POS 60€...

in pratica il governo degli evasori....
Saturn28 Novembre 2022, 17:20 #4
A propositamente....

Tassisti e Selvaggia Lucarelli...ne vogliamo parlare ???

"....e i tassisti avranno la loro vendetta , in questa vita, o nell'altra !"

Non hanno dovuto aspettare molto. Secondo me andrà di Uber ! Oppure a costo di averla vinta farà il giro lungo, da 60,01€ per tornare a casa !

Micene.128 Novembre 2022, 17:23 #5
l'unica nazione del mondo occidentale che ha un governo che percorre a ritroso la strada della civilta e della modernizzazione , con palese afficancamento agli evasori e delinquenti

uno stato che favorisce l'antistato

solo in italia
ciacki28 Novembre 2022, 17:31 #6
Beh si sapeva che questo governo amava particolarmente il nero...
chichino8428 Novembre 2022, 17:33 #7
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
È difficile dunque inquadrare la mossa del Governo

Niente affatto, trovo anzi che sia fin troppo semplice da inquadrare.
È la sfrontatezza con cui lo fanno che è difficile da digerire...
pistillo28 Novembre 2022, 17:34 #8
io toglierei del tutto entrambi i vincoli e vieterei gli acquisti online
ilariovs28 Novembre 2022, 17:35 #9
In tutta sincerità mi sembra un provvedimento spot sui generis di quello dei rave.

In buona sostanza? INUTILE

Chi ha i soldi in mano comanda, me lo immagino che entro in un negozio e gli dico carino quell'affare da 49€ e prendo il bancomat e il negoziante "solo contanti".
AHAHAHAAHAHA

Ornai tante persone escono dall'ufficio o sono in giro a fare la corsetta SENZA PORTAFOGLI pagano con lo smartwatch.

O li prendi tu e se li prende il negoziante a fianco ma "non si ferma il vento con le mani" e nemmeno coi DL.

My opinion
riaw28 Novembre 2022, 17:38 #10
scommettiamo che se mettiamo le commissioni a carico dell'acquirente (anche solo dello 0,5%) torniamo immediatamente tutti ai contanti o al baratto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^