Via le sanzioni (e quindi l'obbligo) per i pagamenti tramite POS sotto i 30 euro. La novità nella legge di bilancio

Via le sanzioni (e quindi l'obbligo) per i pagamenti tramite POS sotto i 30 euro. La novità nella legge di bilancio

La bozza della legge di bilancio introduce un dietrofront netto sulle transazioni tramite POS: vengono infatti eliminate le sanzioni per chi non accetta pagamenti sotto i 30 euro, di fatto annullando l'obbligo

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Innovazione
 

Si torna, di nuovo, indietro nell'eterno balletto sull'obbligo per gli esercenti di consentire il pagamento tramite POS. La bozza della legge di bilancio 2023 approvata dal Consiglio dei Ministri contiene, infatti, una nuova esenzione riguardante i pagamenti sotto i 30 euro: entro tale soglia non verranno emesse sanzioni.

Si torna indietro sull'obbligo dei POS: niente sanzioni sotto i 30 euro

La bozza della legge di bilancio per il 2023 contiene una sorpresa sgradita: l'obbligatorietà di accettare pagamenti tramite carte, fisiche o virtuali, viene infatti stralciata. La "manovra" va infatti ad eliminare le sanzioni per i pagamenti sotto ai 30 euro, e dunque di fatto l'obbligatorietà di accettarli, con un netto passo indietro rispetto ai progressi fatti finora nel percorso verso una maggiore tracciabilità dei pagamenti di piccola entità. Gli esercenti e i professionisti potranno dunque esigere il pagamento in contanti.

Secondo la bozza, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy avrà 180 giorni dall'approvazione della legge di bilancio per stabilire "i criteri di esclusione al fine di garantire la proporzionalità della sanzione e di assicurare l'economicità delle transazioni in rapporto ai costi delle stesse". Nel frattanto, "i procedimenti e i termini per l'adozione delle sanzioni" vengono sospesi con effetto immediato.

La novità arriva a pochi mesi dall'entrata in vigore delle sanzioni per inadempienza dopo dieci anni dall'introduzione dell'obbligo: il cosiddetto secondo decreto PNRR, varato ad aprile, aveva infatti anticipato al 30 giugno 2022 l'avvio delle sanzioni. Ricordiamo che tali sanzioni sono pari a 30 euro più il 4% dell'importo per cui è stato rifiutato il pagamento con il POS.

Con sempre più persone che preferiscono il pagamento con carte o tramite smartphone, viene difficile immaginare come questo ennesimo cambio di rotta possa essere giustificato e quanto bene possa essere accolto. Azzerare le commissioni per le transazioni sotto i 5 euro e dimezzare quelle tra i 5 e i 25 euro, come suggerito da un rapporto di Mediobanca, avrebbe potuto essere una strada migliore da seguire, vista anche l'utilità che i pagamenti digitali svolgono nel combattere l'elevata evasione fiscale che caratterizza il nostro Paese. Proprio quest'ultimo aspetto, però, non può non essere considerato nel valutare la nuova norma.

196 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano24 Novembre 2022, 17:24 #1
l'italia è un paese bellissimo
blobb24 Novembre 2022, 17:27 #2
giusto provvedimento, anzi io eliminerei l'obbligo del pos , è il negoziante a decidere che tipo di pagamenti accettare , non il cliente
blobb24 Novembre 2022, 17:28 #3
Originariamente inviato da: TorettoMilano
l'italia è un paese bellissimo


lo so stanno mettendo in discussione il tuo "diritto" di pagare un caffe con la c.c.
najmarte24 Novembre 2022, 17:28 #4
l'italia è un paese
[?]24 Novembre 2022, 17:31 #5
Originariamente inviato da: blobb
giusto provvedimento, anzi io eliminerei l'obbligo del pos , è il negoziante a decidere che tipo di pagamenti accettare , non il cliente


Esatto, non capisco perchè non eliminano direttamente il denaro e si torna al baratto....
Saturn24 Novembre 2022, 17:33 #6
Originariamente inviato da: blobb
lo so stanno mettendo in discussione il tuo "diritto" di pagare un caffe con la c.c.


Sempre pagato i caffè con bancomat/smartphone, specie quando vado a correre non voglio portarmi dietro spicci o banconote. Sempre lasciato piccola "mancia" per la cortesia. Questo da dieci anni e passa.

A me non cambierà nulla. Appena entro nei bar tanto sono abituati a vedermi arrivare di corsa sono già pronti con la tazzina, il pos e un sorriso, visto che daje daje gli do diversi soldini al mese, anche se con la carta.

Tranquilli che con me non torneranno indietro, anche perchè se lo fanno me ne farò una ragione e berrò soltanto alle fontanelle pubbliche per le strade !
Saturn24 Novembre 2022, 17:34 #7
Originariamente inviato da: [?]
Esatto, non capisco perchè non eliminano direttamente il denaro e si torna al baratto....


Conosci qualcuno che possa valutarmi la sorella o le nipoti ????

In cammelli intendo !
Unax24 Novembre 2022, 18:22 #8
Originariamente inviato da: Saturn
Sempre pagato i caffè con bancomat/smartphone, specie quando vado a correre non voglio portarmi dietro spicci o banconote. Sempre lasciato piccola "mancia" per la cortesia. Questo da dieci anni e passa.

A me non cambierà nulla. Appena entro nei bar tanto sono abituati a vedermi arrivare di corsa sono già pronti con la tazzina, il pos e un sorriso, visto che daje daje gli do diversi soldini al mese, anche se con la carta.

Tranquilli che con me non torneranno indietro, anche perchè se lo fanno me ne farò una ragione e berrò soltanto alle fontanelle pubbliche per le strade !


come si lascia la mancia con il bancomat? comunque dato che adesso le mance saranno tassate al 5% al barista conviene
Saturn24 Novembre 2022, 18:26 #9
Originariamente inviato da: Unax
come si lascia la mancia con il bancomat? comunque dato che adesso le mance saranno tassate al 5% al barista conviene


Semplicissimo, se il caffè viene 1,00€ te lo segnano 1,10€ o 1,20€

Scontrino, scontrino bancomat e tutto regolarmente tassato.

L'unico che ci "rimette" è il sottoscritto che paga di più, anche se è da parecchio che mi hanno riportato al prezzo "standard", hanno visto che sono un cliente assiduo e mi trattano bene. Anzi gli fa pure comodo qualche passata con il pos da esibire in caso di controlli secondo me...come per dire, "vedi che facciamo pagare anche i semplici caffè !"
k0nt324 Novembre 2022, 18:28 #10
Originariamente inviato da: blobb
giusto provvedimento, anzi io eliminerei l'obbligo del pos , è il negoziante a decidere che tipo di pagamenti accettare , non il cliente

Non proprio, è lo stato che decide che tipi di pagamento sono legali, altrimenti si incentiva l'evasione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^