Asus consolida la struttura europea con l’italiana Daniela Idi a capo dell’area Western Europe per gli smartphone

Asus consolida la struttura europea con l’italiana Daniela Idi a capo dell’area Western Europe per gli smartphone

Da inizio aprile Daniela Idi, mantenendo il suo ruolo di responsabile marketing, ha anche assunto la responsabilità di tutto il business smartphone in Western Europe per Asus. Una sfida importante, che Asus affronta con una forte focalizzazione sulle vendite online

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Market
ASUS
 

Asus è un’azienda che da sempre basa il suo successo sull’innovazione. Il mercato continua a cambiare molto rapidamente ed è quindi significativo che Asus sia oggi uno dei primi tre player mondiali per la vendita di notebook consumer. Il portafoglio di prodotti di Asus è molto ampio e variegato, partendo dalla posizione di leader mondiale nella produzione di schede madri.

Dal 2014 è presente anche nel mercato degli smartphone, con la linea ZenFone, a cui poi sono stati affiancati i modelli Rog Phone, pensati per chi con lo smartphone ci gioca “seriamente”. Un mercato non facile, quello degli smartphone, dominato da colossi come Apple, Samsung e Huawei. La strategia che Asus ha deciso di seguire si basa su due pilastri: proporre i propri smartphone a utenti che hanno già una percezione del valore di Asus, perché conoscono il brand per altre tipologie di prodotti, e una forte focalizzazione sull’online per la distribuzione.

Daniela Idi a capo del business smartphone di Asus per l’area Western Europe 

Daniela Idi ASUS

Dietro la definizione di questa strategia e la sua implementazione sul mercato europeo, c’è anche un’italiana, Daniela Idi, che da quasi due anni è a capo del marketing degli smartphone di Asus per EMEA (Europe, Middle East and Africa). Una strategia che ha portato a potenziare in modo significativo l’eShop proprietario, che è diventato il canale primario di vendita di ZenFone e Rog Phone.

Da inizio aprile Daniela Idi, mantenendo il suo ruolo di responsabile marketing, ha anche assunto la responsabilità di tutto il business smartphone in Western Europe, che per Asus significa tutti i paesi europei dalla Germania alla Spagna, includendo anche l’Italia, UK e i paesi nordici. Una sfida importante per Daniela, soprattutto in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus.

La difficoltà del momento è testimoniata dai risultati molto negativi rilevati sul mercato degli smartphone, a livello mondiale, che ha registrato a febbraio un calo dei pezzi venduti del 38% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La strategia già messa in atto da Asus, con la concentrazione sul canale di vendita online, ha permesso di limitare i danni e avere una contrazione inferiore a quella del mercato.

Daniela Idi ha dichiarato a Edge9: “Sono una donna in un settore dove non è facile emergere e in un’azienda multinazionale, di matrice taiwanese, che ha un approccio al business diverso dal nostro. La nuova responsabilità che mi è stata affidata mi rende quindi molto orgogliosa.

Il contesto drammatico di crisi che stiamo vivendo obbliga le aziende a recuperare il gap digitale, con velocità diverse nei vari paesi e l’Italia parte più indietro. Lato telefonia già da anni Asus ha sviluppato una strategia di revisione del business model, che ha portato a una riduzione del numero dei partner di distribuzione/vendita, selezionando quelli che sanno rappresentare i valori del prodotto Asus. Inoltre c’è stata una forte spinta sul canale online e, in particolare, sul nostro eShop, le cui vendite sono raddoppiate sia in Italia che in Europa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^