Zucchetti acquisisce Moxoff SpA, spinoff del Politecnico di Milano

Zucchetti acquisisce Moxoff SpA, spinoff del Politecnico di Milano

L'acquisizione di Moxoff SpA permette a Zucchetti di includere fra i suoi assett competenze relative a data science, modelli matematici, intelligenza artificiale, realtà aumentata e Internet of Things

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Market
intelligenza artificialeIoTZucchetti
 

Con l'acquisizione di Moxoff SpA, Zucchetti prosegue il suo percorso di innovazione, espandendo le sue competenze in ambiti strategici come l’Internet of Things e la realtà aumentata e algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale.

Chi è e cosa fa Moxoff SpA?

Mofoxx SpA è uno spinoff del Politecnico di Milano che incentra la sua attività sullo sviluppo di soluzioni matematiche avanzate. È stata fondata nel 2010 e ha un organico di 25 specialisti che in questi 9 anni hanno realizzato 200 progetti per un centinaio di clienti in differenti settori, come manifatturiero, sport, food, energia e medicale. 

Sul suo sito, Moxoff si definisce come "un laboratorio immateriale in cui si miscelano la modellistica matematica e il calcolo numerico con la data intelligence e l’ingegneria del software al fine di agire sulle nuove esigenze di business con un approccio differenziante: la computational data science".

Tutte queste competenze ora saranno anche a disposizione di Zucchetti, che ha già previsto un sensibile aumento del capitale per accelerare la crescita di Moxoff e aumentare la sua market share

"Iniziare un nuovo percorso con il Gruppo Zucchetti è motivo di grande orgoglio per Moxoff." - ha commentato Alfio Quarteroni, Presidente di Moxoff - "Le sfide della Digital Transformation che si delineano all'orizzonte richiedono nuova intelligenza, grande capacità di innovazione, una struttura industriale forte e dinamica, persone preparate e con spiccata attitudine a migliorarsi. Pur nel rispetto delle diverse specificità e dei diversi fattori di scala, penso che Moxoff e Zucchetti abbiano queste caratteristiche e un notevole potenziale sinergico. Non ho dubbi che Moxoff metterà in campo un impegno rinnovato e grandi motivazioni per fare sì che questa sua "seconda vita" sia di grande successo. Motivazioni che nel caso personale sono rafforzate dalla amicizia e dalla grande ammirazione nutrite nei confronti di Mino Zucchetti, una persona di grande sensibilità dal talento imprenditoriale straordinario".

"Come Zucchetti ci ‘mettiamo a disposizione’ della tecnologia e diamo la possibilità a esperti di matematica di estendere ulteriormente i campi di applicazione dei loro progetti, che hanno già prodotto risultati concreti in termini di business per diversi clienti." - ha dichiarato Antonio Grioli, presidente comitato direttivo Zucchetti - "Siamo, infatti, tutti consapevoli di questa rivoluzione digitale e dei nuovi scenari aperti da intelligenza artificiale e big data, ma spesso questi temi vengono affrontati dal mercato in modo confuso e pasticciato. Con questa acquisizione Zucchetti vuole diventare il protagonista di questa nuova era tecnologica, con un approccio chiaro e strutturato".

 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^