AWS: il cloud computing è all'altezza delle sfide del settore finanziario

AWS: il cloud computing è all'altezza delle sfide del settore finanziario

Amazon Web Services, o AWS, spiega come il cloud possa essere usato efficacemente anche nel settore finanziario, nonostante le difficoltà legate a sicurezza, conformità alle norme e gestione del rischio

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Public Cloud
AmazonAmazon Web Services
 

Il discorso sul cloud non può prescindere dal discorso sulla sicurezza. Se ciò è vero per qualunque azienda, lo è in particolar modo nel settore finanziario: a causa della natura stessa del settore, assicurare la massima sicurezza dei dati e dei processi è ancora più importante. Come evidenziato da Amazon Web Services (AWS), il settore finanziario è stato più lento di altri nell'adozione del cloud computing, ma la situazione sta mutando sia sul fronte della regolamentazione del settore che dell'approccio da parte delle aziende.

Il settore finanziario, che ha a che fare con moli notevoli di dati particolarmente sensibili sia di clienti che interni, si è trovato in difficoltà nel passaggio verso il cloud. La situazione sta però evolvendo: sul fronte regolamentare con l'introduzione di norme più stringenti sul trattamento e la conservazione dei dati, come il GDPR (che solo il 23% delle aziende italiane ha implementato finora, peraltro); sul fronte tecnologico, con una maggiore attenzione alla cifratura che porta una maggiore sicurezza dei dati ma anche la necessità di gestire il processo di cifratura.

AWS: il cloud può aiutare il settore finanziario

Il trattamento dei dati cifrati può essere aiutato dal cloud per la sua natura (virtualmente) centralizzata, che permette quindi di gestire i dati in maniera più chiara e semplice. L'implementazione di politiche stringenti riguardo la gestione della cifratura rimane però un punto fermo e fondamentale.

Gli enti regolatori sono al corrente dell'evoluzione del settore della sicurezza e chiedono dunque che gli attori del settore finanziario garantiscano l'implementazione di misure allo stato dell'arte. Se la gestione in proprio della sicurezza può rappresentare uno scoglio notevole per molte aziende, la co-gestione assieme al provider dei servizi cloud può semplificare almeno in parte questo aspetto particolarmente problematico. Ciò non toglie che le aziende debbano comunque garantire l'implementazione di procedure, processi e strumenti che garantiscano i più alti standard di sicurezza, ma la sicurezza dell'infrastruttura viene garantita dal provider. Un esempio è quello dei test di penetrazione: il provider garantisce la resistenza della propria infrastruttura, mentre l'istituzione finanziaria provvede a garantire la resistenza dei propri servizi.

Questi elementi portano alla possibilità di gestire meglio il rischio legato alla sicurezza. L'utilizzo del cloud permette l'implementazione di strumenti che garantiscono il monitoraggio continuo, così che la dirigenza possa avere maggiore e migliore accesso alle informazioni e poter quindi svolgere più tranquillamente il proprio lavoro (nonché fornire informazioni più trasparenti agli enti regolatori).

Per quanto stia alle aziende del settore finanziario individuare il metodo migliore per garantire la sicurezza dei dati e la conformità alle norme vigenti, il compito appare più semplice nel momento in cui si adotti il paradigma del cloud computing.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^