Il Wi-Fi non è morto, parola di Huawei e del suo AP Wi-Fi 6

Il Wi-Fi non è morto, parola di Huawei e del suo AP Wi-Fi 6

Il Wi-Fi non è morto, nemmeno con l'arrivo del 5G. Grazie al nuovo standard WiFi 6 802.11ax verranno superati alcuni dei maggiori limiti attuali. I terminali sono in arrivo, ma Hauwei è già pronta con il primo Access Point Wi-Fi 6

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Private Cloud
HuaweiWiFi
 

"In molti quando è arrivato il 4G LTE davano per morto il Wi-Fi. Ma è vivo e vegeto. Ora con l'arrivo del 5G NR altrettanti pensano la stessa cosa. Ma le connessioni Wi-Fi continueranno a esistere e a convivere conn quelle 5G, rispondendo entrambe a bisogni diversi. Soprattutto ora che con l'arrivo del Wi-Fi 6 si supereranno alcuni dei limiti che tutti oggi sperimentano utilizzando le connnesioni Wi-fi". In sintesi è questa la risposta di Qiu Heng - President of Global Marketing, Huawei Enterprise Business Group - a una domanda di un collega statunitense durante una sessione di incontro coi giornalisti dopo la conferenza stampa Pre-MWC a Londra. Huawei crede molto negli sviluppi del Wi-Fi: da un lato sta partecipando molto attivamente alla finalizzazione dello standard 802.11ax (Wi-Fi 6), con uno dei suoi direttori a ricoprire la presidenza del gruppo di lavoro che sta dando gli ultimi ritocchi alle specifiche e dall'altro arrivando sul mercato con il primo Access Point basato sul nuovo standard.

"Huawei è pronta con l'AP Wi-Fi 6, ma serve un ecosistema di prodotti per poterne sfruttare al meglio i benefici, in questo senso come siamo messi?" - questa la mia domanda diretta a Qiu Heng. "I prossimi smartphone Huawei supporteranno questa nuova tecnologia e ci saranno altre novità in arrivo. L'ecosistema crescerà rapidamente, c'è molto interesse attorno al Wi-Fi 6. Dopo aver annunciato l'Access Point siamo borbardati di richieste in merito a specifiche e prezzi, le aziende e le compagnie non vedono l'ora di averlo tra le mani. Già al Mobile World Congress ci saranno novità in merito all'ecosistema dei dispositivi compatibili".

Cosa promette lo standard Wi-Fi 6 802.11ax? Maggiore banda, fino a 10 Gbps con il nuovo Huawei AP Wi-Fi 6, anche grazie alle tecnologie 8x8 MIMO, OFDMA e alla modulazione e demodulazione 1024QAM. Maggiore capacità, con la possibilità di gestire più di 240 utenti connessi per access point, contro i 60 dell'attuale standard, una manna per gli hot-spot Wi-Fi in aree densamente occupate. Sarà maggiore anche la copertura, che potrà aumentare del 40% rispetto a quella attuale. Minore latenza, che scenderà da 30 millisecondi a 10 millisecondi, permettendo l'uso della realtà virtuale anche tramite Wi-Fi.

Le caratteristiche del nuovo standard sono molto interessanti anche in ambito industriale, dove l'IoT potrà avere un vero punto di svolta anche su rete Wi-Fi. La bassa latenza e la maggiore copertura permetteranno - ad esempio - di utilizzare la rete Wi-Fi per il controllo dei 50 veicoli a guida autonoma AGV (Automatic Guided Vehicle) nel campo della logistica su aree fino a 1000mq e con velocità di spostamento fino a 2 metri al secondo.

Due ulteriori domande della tavola rotonda coi giornalisti. Una sulla competizione, proprio in ambito manifatturiero e logistico con il 5G, tecnologia che è data per portare finalmente a compimento il cammino verso l'industria 4.0. "Sono due tecnologie che possono essere complementari e rispondere a bisogni diversi. Pensate solo alla proprietà delle reti: con il 5G la rete sarà principalmente di proprietà dell'operatore, mentre con il Wi-Fi è l'azienda proprietaria della rete. Alcune aziende preferiscono mantenere tutto il percoso dei dati sulla propria rete, in questo senso il Wi-Fi è la scelta più naturale".

L'altra in merito proprio allo standard, che non è stato ancora finalizzato. "Mancano solo gli ultimissimi ritocchi" - ha risposto Qiu Heng - "I nostri prodotti potranno essere resi compatibili con lo standard finale tramite piccoli aggiustamenti software".

Fate parte di quella schiera che litiga con il Wi-Fi tutte le volte che è in giro per il mondo e ha bisogno di una connessione? Quando cambierete i vostri dispositivi prestate attenzione a quale standard Wi-Fi supportano, la differenza promette di essere decisamente evidente. Un esempio: i nuovi Samsung Galaxy S10, presentati ieri sera, sono già compatibili con Wi-Fi 6.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8421 Febbraio 2019, 18:43 #1
"In molti quando è arrivato il 4G LTE davano per morto il Wi-Fi"

ma chi?
ma quando?

300021 Febbraio 2019, 19:27 #2
… è la prima volta che sento dire che il wi-fi sarebbe vicino alla sua fine.
oliverb21 Febbraio 2019, 19:30 #3
Sta stronzata che il Wifi fosse morto non ha senso. Tutti quelli con la linea fissa a casa sono collegati tramite 4g??
acerbo21 Febbraio 2019, 19:58 #4
chi é morto é solo il professore di giornalismo di certa gente che scrive ste cazzate pagate 5 euro ad articolo
al13521 Febbraio 2019, 20:21 #5
quanta ignoranza in un sol articolo....
riaw21 Febbraio 2019, 20:23 #6
HWUpgrade non è morto, parola di....
.... ah no scusate è morto

quando pensi che con gli articoli si sia toccato il fondo scopri che Roberto Colombo scavando scavando riesce a scrivere qualcosa di incredibilmente imbarazzante
Axios200621 Febbraio 2019, 20:28 #7
"In molti quando è arrivato il 4G LTE davano per morto il Wi-Fi.


Ma chi lo aveva detto? Quando? Ed in che condizioni psicofisiche era stata fatta l'affermazione?

Quindi si ipotizzavano per esempio tutti gli apparecchi di casa con scheda Sim e connessione 4G?

Il Wi-Fi non è morto, parola di Huawei e del suo AP Wi-Fi 6


Perche'? Altre aziende hanno parlato di abbandonare il Wi-Fi?

Mi sono perso qualcosa?
leofra3110221 Febbraio 2019, 22:38 #8
Devo dire la verità, sono stato un mese con 90gb e il 4g+ di Tom con 4 tacche in casa e , avendo una 30 mega fastweb, mi sembrava un sogno la 4g a 90 mega che prendeva benissimo in tutta la casa, a differenza del Wifi che nei punti più lontani non va. Penso che se le connessioni 4g illimitato avessero un costo più accessibile molte persone disattiverebbero eifi
Ork22 Febbraio 2019, 07:43 #9
nessuno sano di mente ha mai decretato la morte del wifi a causa delle reti mobili veloci..
AlexSwitch22 Febbraio 2019, 08:57 #10
Per la verità quanto scritto nel titolo dell'articolo e del thread è stato affermato dal presidente del Global Marketing di Huawei in una intervista ad una giornalista americana... Infatti l'articolo inizia con un virgolettato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^