I numeri di Microsoft Teams a marzo: 2,7 miliardi di minuti di chiamate al giorno

I numeri di Microsoft Teams a marzo: 2,7 miliardi di minuti di chiamate al giorno

Microsoft comunica i dati che ha raccolto su Teams a marzo: c' una crescita esponenziale dell'uso del servizio e in particolare delle chiamate video, che vengono impiegate dagli utenti per rimanere in contatto anche a distanza

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Public Cloud
MicrosoftTeams Smart Working
 

5.137 anni: tale è l'ammontare dei minuti spesi dagli utenti di Microsoft Teams ogni giorno nelle funzionalità di chiamata sia audio che video. Sono infatti 2,7 miliardi di minuti che ogni giorno gli utenti passano facendo chiamate a causa della situazione sanitaria in corso. Un incremento che porta il totale a tre volte i 900 milioni di minuti registrati il 16 marzo scorso e un segnale importante del cambiamento che l'attuale quarantena mondiale sta portando nelle vite di tutti.

Esplode l'uso di Microsoft Teams: 2,7 miliardi di minuti di chiamate al giorno

I numeri sono elevatissimi in senso assoluto, ma meno impressionanti quando si rapporta il totale dei minuti di attività al totale degli utenti di Microsoft Teams. Sono almeno 44 milioni gli utenti attivi quotidianamente, stando ai dati di metà marzo, e questo porta l'utilizzo individuale a 60 minuti al giorno di media.

Si tratta comunque di cifre importanti: a novembre 2019 Microsoft affermava di avere 20 milioni di utenti attivi ogni giorno, il che indica una crescita superiore al 100% nel corso di quattro mesi. In Italia la crescita a marzo è stata del 775%.

Microsoft si trova comunque a fare i conti con una concorrenza molto attiva: Zoom è cresciuto dai 10 milioni di utenti attivi a dicembre ai 200 milioni attivi a marzo. Con i numerosi problemi che stanno affliggendo Zoom, però, ci sono spiragli sia per Teams che per Slack di recuperare terreno sul concorrente.

La situazione sanitaria sta spingendo le persone a cambiare anche radicalmente le proprie abitudini e le proprie modalità di lavoro. Come riportato nel Work Trend Index, un nuovo indice che Microsoft ha creato per seguire i cambiamenti nel lavoro, la probabilità che venga abilitato il video nelle chiamate è doppia rispetto a prima della pandemia. In Italia la percentuale di chiamate che include il video è il 53%. Cresce notevolmente anche l'utilizzo da piattaforme mobili (smartphone e tablet), a causa anche dell'uso di Teams nelle scuole e nelle università.

Secondo Microsoft questi cambiamenti non scompariranno al termine dell'emergenza e rimarranno in futuro. Queste modifiche alle nostre abitudini e al nostro modo di intendere il lavoro diventeranno la nuova normalità e strumenti come Teams, Slack e Zoom faranno parte della quotidianità in misura molto maggiore rispetto a prima.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^