La Boomi Platform si arricchisce con nuovi insight

La Boomi Platform si arricchisce con nuovi insight

In occasione dell’evento mondiale Boomi World 2019, Boomi ha presentato le novità che arricchiscono le soluzioni oggi disponibili, fra cui una funzionalità estesa per la gestione del ciclo di vita completo delle API

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Cloud
Boomi
 

Boomi, azienda di Dell Technologies, è conosciuta per aver sviluppato l'omonima soluzione iPaaS, fra le più apprezzate del settore. iPaaS è l'acronimo di integration Platform as a Service e si riferisce a quelle piattaforme tecnologiche in cloud che integrano sotto un'unica interfaccia tutti i dati prodotti e le applicazioni usate da un'azienda.

Le novità della piattaforma iPaaS di Boomi

Durante il Boomi World 2019, il Chief Product Officer Steve Wood ha annunciato la disponibilità di nuovi insights per Boomi, che permettono ai clienti di ottenere informazioni dettagliate sul rilevamento e lo spostamento dei dati sensibili e di conoscere quali applicazioni stanno spostando i dati e con quale frequenza. Questa visibilità sul business consente ai clienti di prendere decisioni più informate dal punto di vista dell’azienda e delle tecnologiche.

Le novità più importanti però sono sul fronte delle API, che ora supportano tre nuove funzionalità: API Proxy, API Gateway e API Developer Portal.

  • API Developer Portall nuovo API Developer Portal di Boomi offre opzioni self-service che riducono il tempo necessario per raggiungere i risultati di business. Consente l’engagement dei consumatori grazie alla possibilità di rilevare i servizi disponibili. Il suo approccio self-service permette agli sviluppatori di amministrare autonomamente le applicazioni, auto-registrarsi e approvare l'uso delle API.
  • API Gateway - Boomi API Gateway fornisce un meccanismo di governance che protegge l'esecuzione delle API garantendo allo stesso tempo quel livello essenziale per la scalabilità. L'API Gateway è basato sulla tecnologia di distribuzione runtime di Boomi Atom; ciò la rende ideale per governare le API esterne o i microservizi interni che richiedono governance e protezione, sia che si trovino in ambienti on-premise, nel cloud o all'edge.
    • API ProxyL’API Proxy di Boomi consente di utilizzare Boomi come meccanismo centralizzato per tutte le API e i servizi creati all'interno o all'esterno di Boomi. Con l’API Proxy, i clienti possono incorporare con semplicità i dati e le API di terze parti. L’API Proxy di Boomi offre ai clienti uno strumento fondamentale per gestire facilmente i propri deployment multi-cloud utilizzando l’infrastruttura di runtime “leggera” di Boomi.
"Le organizzazioni vogliono estendere l'utilizzo dei propri dati e delle risorse applicative oltre i confini del proprio ecosistema, a un gruppo più ampio di consumatori" - ha dichiarato Steve Wood, Chief Product Officer di Boomi - "Vogliono coinvolgere la propria base di clienti e offrire un'ampia gamma di servizi estendendoli come API. Le nuove funzionalità di gestione del ciclo di vita completo delle API di Boomi offrono la semplicità d'uso unita al time-to-value per accelerare la disponibilità delle API, fornendo al contempo alle aziende garanzie di sicurezza, governance e scalabilità, fondamentali per estenderne la portata".


Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^