Microsoft Mesh: Teams sempre più immersivo grazie agli avatar 3D

Microsoft Mesh: Teams sempre più immersivo grazie agli avatar 3D

Ignite 2021: Microsoft vuole potenziare l'esperienza di Teams introducendo il 3D e spegnendo la videocamera: i partecipanti potranno utilizzare avatar 3D personalizzati, capaci di comunicare le emozioni tramite live reaction.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Cloud
MicrosoftTeams Smart Working
 

Microsoft vuole rivoluzionare l'esperienza di videocomunicazione e inevitabilmente parte da Teams, una suite che ormai è integrata in Windows 11 e che durante la pandemia ha visto numerosi aggiornamenti e migliorie. La nuova funzione Mesh, annunciata in occasione dell'evento annuale Ignite 2021, segnerà il passo dal 2D al 3D.

Ignite 2021: Microsoft annuncia Mesh, un metaverso accessibile anche senza visori speciali

Mentre Facebook (la holding) cambia nome e annuncia di puntare tutto sul concetto di metaverso, Microsoft aggiorna Teams con una nuova funzione per rendere più immersive le videocomunicazioni: Mesh. Si tratta della naturale evoluzione delle funzioni di visualizzazione introdotte negli ultimi mesi (Together Mode e Presenter Mode), che disponevano i partecipanti all'interno di una sorta di griglia virtuale, rendendo così l'esperienza più coinvolgente. Mesh va oltre e al posto delle piatte immagini acquisite dalle videocamere introduce avatar 3D, personalizzabili a seconda dell preferenze dell'utente. Avatar che si riuniranno in spazi virtuali tridimensionali studiati per riprodurre sale conferenze, lounge, sale riunioni o in generale qualsiasi spazio un'azienda decida di voler usare per effettuare riunioni. 

MeshforTeams

Gli utenti potranno quindi spegnere le loro videocamere e interagire con gli altri partecipanti tramite avatar, che saranno anche in grado di trasmettere stati d'animo tramite live reactions, come già accade da tempo nel settore videoludico. 

Mesh include anche funzioni per la condivisione e l'editing comune di documenti all'interno di queste stanze virtuali, che saranno accessibili tramite computer, dispositivi mobili e - inevitabilmente - anche visori per la mixed-reality, come Hololens 2

Ignite_2021_MESH_Demo_26.00_02_47_37.Still023

Microsoft ha testato la tecnologia insieme ad Accenture ancora prima della pandemia realizzando Nth Floor, un campus virtuale per i dipendenti. "Abbiamo iniziato a chiamare Nth Floor questo magico, mitologico campus che esiste solo nella realtà virtuale", spiega Jason Warnke, senior managing director and global digital experiences lead di Accenture. In particolare, Nth Floor si è dimostrato particolarmente utile nel processo di onboarding: Accenture assume qualcosa come 100.000 nuove figure ogni anno, e quando la pandemia ha colpito, il campus virtuale ha facilitato l'ingresso dei nuovi arrivati nell'azienda, aiutandoli a connettersi con l'approccio e la cultura di Accenture e a stringere sin da subito le fondamentali connessioni con i colleghi necessarie per avviare i loro primi progetti.

Prima di trasformarci in avatar, però, sarà necessario attendere il 2022: durante la prima metà dell'anno infatti sarà disponibile l'aggiornamento di Teams- in preview - che introduce le funzionaliità di Mesh.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mars9502 Novembre 2021, 20:28 #1
Seriamente qualcuno proporrebbe una riunione per motivi professionali con un cosa del genere?
Così giusto per farsi prendere un po' per i fondelli immagino.
destroyer8502 Novembre 2021, 22:34 #2
Ma chi ha convinto queste multinazionali che ci sia bisogno di un metaverso?
O è un tentativo in estremis di Microsoft di affossare meta proponendolo integrato e senza hardware aggiuntivo?
imayoda03 Novembre 2021, 02:59 #3
così il marcio dei campi di lavoro non sarà visibile, ottima idea !
AlexSwitch03 Novembre 2021, 08:59 #4
Risorse umane trasformate in pupazzetti da cartone animato... Il tutto gestito e filtrato da una IA... Che futuro di mxxxa!!!
davide311207 Novembre 2021, 10:41 #5
Ridicolo ed abberrante... ma c'è unn problema di fondo, Microsoft accoglie masse sterminate di fedelissimi pronti ad accettare tutto ciò che sfornano e quindi il rischio che una roba del genere prenda piede non è da escludere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^