Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Nuove funzionalità per Logitech Sync, la piattaforma per il lavoro ibrido

Nuove funzionalità per Logitech Sync, la piattaforma per il lavoro ibrido

L'azienda statunitense aggiunge nuovi strumenti per la piattaforma dedicata al monitoraggio e la gestione dei sistemi di videoconferenza, compresa l'integrazione con i servizi di terze parti come Service Now

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Cloud
Smart Working
 

Sono sempre di più le aziende e i dipendenti che hanno abbracciato la formula del lavoro ibrido. Per funzionare, lo smart working necessita di dispositivi e di strumenti in grado di garantire la continuità del lavoro. Logitech ha introdotto tre nuove funzionalità "premium" per la sua piattaforma Sync pensata per supportare gli utenti che si trovano in una condizione di lavoro ibrido. Basata su cloud e compatibile con le soluzioni più utilizzate nel settore (Microsoft Teams, Zoom e Google Meet), Logitech supporta dall'inizio del 2022 anche i dispositivi di collaborazione personale (webcam, cuffie e docking station).

Logitech Sync offre l'integrazione con i servizi di terze parte come Service Now

Disporre di un’unica interfaccia di coordinamento è un grosso vantaggio per i responsabili dei reparti IT che si trovano a gestire quotidianamente conferenze e postazioni di lavoro. Logitech Sync 3.0 garantisce un pieno controllo in real time e h24 sullo stato dei sistemi attivi, anche da remoto. Non solo: la piattaforma permette di eseguire analisi dettagliate e tempestive sull'utilizzo di sale e device, pubblicare eventuali patch di sicurezza e aggiornamenti legati alle certificazioni.

Logitech ha aggiunto tre nuove funzionalità alla sua piattaforma: Sync Insight consente di verificare lo stato di utilizzo dei sistemi, ricevendo statistische dettagliate riguardanti la frequenza con cui vengono usate le sale e il numero di persone che mediamente partecipano alle riunioni e altro ancora. L’elaborazione di tutti questi dati permette al team IT di avere una visibilità completa sui sistemi di collaborazione all’interno dell’azienda e di ottimizzare gli spazi. Con Sync Alert ora è possibile agire in tempo reale sui problemi e risolverli: si possono definire uno o più indirizzi email verso i quali inviare gli alert per avvisare gli utenti di un malfunzionamento dei sistemi nelle sale riunioni. È stata aggiunta anche l'integrazione con i servizi di terze parti (Service Now): la compatibilità con questo servizio, per esempio, permette di snellire la procedura di assistenza. In che modo? Nel momento in cui dovesse arrivare un alert per un problema tecnico, verrà aperto in modo automatico un ticket sul portale Service Now, sul quale sono disponibili tutti i dati delle sale conferenze e i serial number dei singoli dispositivi presenti. Logitech punta ad ampliare l'integrazione di Sync anche con altre piattaforme esterne per rendere il controllo sulle operazioni IT sempre più efficace.

Le nuove funzionalità implementate sono disponibili gratuitamente per tutti i clienti in possesso del servizio Logitech Select. Per tutti gli altri è disponibile il pacchetto Sync Plus a pagamento.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^