Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Da Google Cloud nuove soluzioni per i retailer basate sull'IA generativa

Da Google Cloud nuove soluzioni per i retailer basate sull'IA generativa

Google Cloud ha annunciato nuove soluzioni dedicate ai negozianti, grandi o piccoli, che fanno leva sull'IA generativa. Obiettivo: migliorare l'sperienza di acquisto e offrire nuovi strumenti ai retailer. E dove non arriva Internet c'è Google Distributed Cloud Edge

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale data
Google Cloudintelligenza artificiale
 

L'esperienza di acquisto, sia online sia offline, non è valutata positivamente dalle persone, come evidenzia un recente studio di IBM che sottolinea come sempre più persone desidererebbero venire supportate dall'IA durante lo shopping. Una risposta al problema arriva da Google Cloud, che ha annunciato nuove soluzioni basate sull'IA generativa per supportare i retailer. 

Google AI Customer service

Secondo Carrie Tharp, Vicepresidente Strategic Industries di Google Cloud, "in un solo anno, l'IA generativa si è trasformata da un concetto a malapena conosciuto in una delle funzionalità più innovative di tutta la tecnologia, e in un asset strategico nell'agenda di molti retailer. Con la capacità di accelerare la crescita, incrementare l'efficienza, alimentare l'innovazione e ridurre il carico di lavoro, le soluzioni di IA generativa sono ora pronte per essere implementate, e nel 2024 le ultime innovazioni di Google Cloud aiuteranno i retailer a riconoscerne il valore".

Google Cloud: le nuove soluzioni di IA generativa a supporto dei negozianti

La novità principale è una soluzione di conversational commerce: in pratica, degli assistenti virtuali integrati nelle app e nei siti dei negozianti in grado di supportare i clienti durante il processo di acquisto, consigliando loro prodotti sulla base delle preferenze di ogni acquirente. Dei chatbot evoluti, insomma, che grazie all'IA generativa dovrebbero superare i limiti delle soluzioni adottate fino ad ora, che spesso risultavano ben poco intelligenti. Secondo Google Cloud, questi agenti virtuali sono in grado di suggerire i colori degli abiti e gli accessori abbinati, tenendo anche conto del budget che il cliente intende spendere. I tempi di implementazione secondo Big G sono brevi: bastano un paio di settimane per creare un agente virtuale

google vartex AI retailer

Una seconda novità è relativa a Vertex AI Search per il retail: ora i negozianti potranno personalizzare il LLM sulla base dei loro prodotti e alle ricerche degli utenti. Un esempio portato da Google Cloud è quello di un negoziante che propone solo un catalogo con descrizioni in inglese: in questo caso, potrebbe adottare un LLM ottimizzato nel caso arrivino clienti che effettuano ricerche in altre lingue. 

Customer service modernization: l'IA generativa di Google Cloud si integra coi CRM

Customer service modernization è una nuova soluzione di IA generativa che si integra coi CRM dei retailer. Adottandola, i negozianti potranno creare agenti virtuali in grado di dare consigli sugli acquisti personalizzati su ogni cliente, ma anche programmare appuntamenti e tenere sotto controllo lo stato degli ordini, oltre che tradurre le informazioni in più lingue e riassumere le chat dell'assistenza coi clienti.

Interessante la possibilità di gestire contemporaneamente più canali per il customer engagement, come e-mail, SMS, telefonate e chat online, e di spostarsi dall'uno all'altro durante le interazioni del servizio clienti. I rivenditori possono utilizzare questa tecnologia, in combinazione con il data warehouse di Google Cloud, BigQuery per ottenere una sintesi del sentiment degli acquirenti ricavata da fonti quali recensioni online, post sui social media, feedback dei clienti e chat con i referenti del servizio clienti.

Annunciato anche Catalog e content enrichment, soluzione sviluppata per velocizzare una delle mansioni che richiedono più tempo ai negozianti: la catalogazione dei prodotti. Catalog e content enrichment può analizzare immagini, creare descrizioni dei prodotti, generare automaticamente descrizioni e metadati, anche tenendo conto degli aspetti relativi alla SEO. 

Google Distributed Cloud Edge, l'offerta hardware e software per le grandi catene

Google_Distributed_Cloud_Edge

Per i negozianti che hanno centinaia, se non migliaia, di sedi geograficamente distribuite, Google Cloug propone Google Distributed Cloud Edge, un mix di hardware e software che permette di erogare servizi basati su IA generativa anche in zone dove la copertura Internet è limitata, se non proprio assente. Si tratta di tre server da installare localmente, progettati per erogare servizi di data analytics. Google Cloud sottolinea che questa tecnologia è scalabile e che i retailer potranno creare applicazioni di nuova generazione, come soluzioni rese possibili dall'IA in grado di offrire ai clienti un'esperienza di checkout fluida, o di fornire ai dipendenti informazioni sul volume giornaliero della merce.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^