AMD presenta i nuovi processori Ryzen Pro 3000 e Athlon Pro 300

AMD presenta i nuovi processori Ryzen Pro 3000 e Athlon Pro 300

AMD annuncia i nuovi processori della serie Ryzen Pro 3000 destinati all'utenza aziendale e ai professionisti. Focus sul miglioramento delle prestazioni e sulla sicurezza per l'intera gamma di processori

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Device
AMDRyZen
 

AMD annuncia la nuova generazione di processori AMD Ryzen Pro e Athlon Pro destinati ai portatili per i professionisti. Le nuove CPU appartenenti alla serie 3000 mettono in campo una maggiore potenza di calcolo, una migliore autonomia e funzionalità di sicurezza avanzate su tutta la gamma.

AMD Ryzen Pro 3000 Mobile: sicurezza e gestione per le aziende

I nuovi Ryzen Pro sono a tutti gli effetti identici ai modelli Ryzen Mobile non-Pro e vedono solo l'aggiunta di funzionalità specifiche per il mondo aziendale. Ricapitoliamo le specifiche:

  • AMD Ryzen 7 Pro 3700U: 4 core e 8 thread operanti a 2,3 GHz (4 GHz in boost) con GPU Radeon Vega 10;
  • AMD Ryzen 5 Pro 3500U: 4 core e 8 thread operanti a 2,1 GHz (3,7 GHz in boost) con GPU Radeon Vega 8;
  • AMD Ryzen 3 Pro 3300U: 4 core e 4 thread operanti a 2,1 GHz (3,5 GHz in boost) con GPU Radeon Vega 6;
  • AMD Athlon Pro 300U: 2 core e 4 thread operanti a 2,4 GHz (3,3 GHz in boost) con GPU Radeon Vega 3.

Tutti i processori sono caratterizzati da un TDP pari a 15 W. Rispetto alla generazione precedente, AMD afferma che i nuovi Ryzen Pro offrono fino al 16% di prestazioni in più in situazioni di elaborazione multi-thread e il 14% di prestazioni in più nell'elaborazione di contenuti multimediali.

Il divario con i processori Intel, invece, è più marcato nei carichi di lavoro che si appoggiano alla GPU grazie alla maggiore potenza espressa dalle GPU Vega: i dati di AMD affermano che le prestazioni sono superiori del 36% nell'applicazione di filtri su Adobe Photoshop CC (paragonando AMD Ryzen 7 3700U e Intel Core i7 8650U), del 64% in SPECviewperf 3DS MAX e del 258% in SPECviewperf Medical.

Il passaggio al nuovo processo produttivo e l'affinamento dell'architettura consentono di contenere maggiormente i consumi rispetto alla prima generazione: tale riduzione permetterebbe, secondo i dati diffusi dall'azienda, di ottenere fino a 12 ore di autonomia in portatili thin and light.

AMD punta l'attenzione sul fatto che le sue soluzioni Ryzen Pro e Athlon Pro offrono tutte le stesse caratteristiche di sicurezza e di gestione, contrariamente alle controparti Intel che offrono le tecnologie vPro solo nei modelli di punta (i7-8650U e i5-8350U). Tra le caratteristiche di sicurezza più notevoli troviamo: la cifratura integrale della memoria, che risulta trasparente a sistema operativo e applicazioni; la presenza di un co-processore per la sicurezza che implementa le specifiche TPM 2.0 e caratteristiche di Windows 10 come Device Guard e Credential Guard. È poi presente una root of trust basata sull'hardware per garantire la sicurezza del processo di avvio.

AMD punta anche sulla stabilità: l'azienda offre infatti 36 mesi di garanzia, 24 mesi di disponibilità delle parti e 18 mesi di stabilità delle immagini per consentire di creare un ambiente hardware e software stabile e duraturo.

HP e Lenovo annunceranno dei prodotti con i nuovi processori nel corso delle prossime settimane, come comunicato dalla stessa AMD.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito di AMD.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8808 Aprile 2019, 16:12 #1
Nell'articolo in realtà si fà riferimento al mobile
stoka08 Aprile 2019, 17:52 #2
Il passaggio al nuovo processo produttivo e l'affinamento dell'architettura consentono di contenere maggiormente i consumi rispetto alla prima generazione: tale riduzione permetterebbe, secondo i dati diffusi dall'azienda, di ottenere fino a 12 ore di autonomia in portatili thin and light.

scritto così pareva fossero passati al 7 nm....invece è Picasso Soc con microarchitettura Zen+ refurbished (12nm)
quartz08 Aprile 2019, 19:01 #3
Solito articolo dal titolo fuorviante e clickbait.

Zero professionalità

Vai così HWUpgrade!
tony35909 Aprile 2019, 11:33 #4
Beh, se offrono 18 mesi di stabilità delle immagini allora è tutto un bel vedere.

(grazie, Google Translate)
euscar09 Aprile 2019, 15:10 #5
Originariamente inviato da: tony359
Beh, se offrono 18 mesi di stabilità delle immagini allora è tutto un bel vedere.

(grazie, Google Translate)


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^