Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

EnGenius Ecw336, Wi-FI 6E per velocità sino a 4.800 Mbps

EnGenius Ecw336, Wi-FI 6E per velocità sino a 4.800 Mbps

Abbiamo provato il primo access point di EnGenius con supporto allo standard Wi-Fi 6E, che promette velocità di trasferimento mai viste, coi dispositivi supportati. La velocità massima in wireless è molto vicina a quella raggiungibile via cavo con il connettore 5 GbE

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Device
EnGeniusWiFi 6
 

ECW336 è il più recente (e potente) access point di EnGenius per ambienti indoor, che si differenzia per il supporto al Wi-Fi 6E, che promette velocità (teoriche) massime di 4.800 Mbps. Parliamo quindi di un modello tri-band, che opera a 2,4 GHz, 5 Ghz e, la novità del Wi-Fi 6E, anche a 6 Ghz.

ECW336: con il PoE l'alimentatore non serve

engenus%20ECW336

La prima cosa che si nota aprendo la confezione è l'assenza di un alimentatore al suo interno. ECW336 è concepito per essere alimentato tramite il cavo ethernet, e di conseguenza supporta il PoW, Power Over Ethernet. Nel caso non si disponesse di un router in grado di erogare l'alimentazione tramite il cavo di rete, è comunque disponibile un connettore per collegarlo alla rete elettrica tramite un comune alimentatore da 12 Volt. 

Interessante notare come la porta ethernet supporti velocità sino a 5 Gbps, un dettaglio fondamentale se si vuole sfruttare a pieno la banda teorica che, sui 6 GHz, può arrivare a ben 4.800 Mpbs. 

ECW336: le specifiche tecniche

ECW336 è apparentemente identico agli altri modelli di Engenius e le differenze vanno ricercate al suo interno, che integra tre radio 802.11ax con MU-MIMO 4x4: 2,4 GHz, 5 GHz e 6 Ghz. La velocità massima si può raggiungere solo su quest'ultima, che consente trasferimenti teorici sino a 4.800 Mbps, quindi non molto lontani dal limite dei 5 Gbps ottenibili via cavo. Valori tanto elevati però sono ottenibili solamente in condizioni ideali, in un ambiente privo di interferenze e stando nelle immediate vicinanze dell'access point. Aumentando la distanza, la velocità di trasferimento dati inevitabilmente cala di qualche misura. 

Interessante la possibilità di creare fino a 8 SSID (e quindi reti wireless) differenti, fatto che può tornare estremamente utile in ambito business, per esempio nel mondo retail. Si può dedicare una rete alle connessioni dei POS, una ai dispositivi dei dipendenti, una per i dispositivi IoT (videcamere di sorveglianza, illuminazione smart e via dicendo) e una o più reti per gli utenti guest.

Supportato anche il protocollo Mesh, che ottimizza automaticamente la trasmissione dei dati selezionando fra i vari AP quello che garantisce la maggior velocità a seconda della posizione dell'utente. 

La configurazione è semplicissima: si fa tutto tramite cloud

Come gli altri dispositivi della gamma ECW, la configurazione del dispositivo avviene tramite cloud. Basta connettere l'access point all'alimentazione e alla rete, scansionare tramite l'app di Engenius il QR Code che si trova sul retro dell'unità e in pochi istanti verrà aggiunto alla nostra infrastruttura. A questo punto si potranno configurare i vari parametri, definendo i nomi delle reti, le VLAN e le opzioni di sicurezza, per esempio garantendo l'accesso solo a specifici MAC address. Sono supportati i protocolli WPA2-PSK, WPA2-Enterprise, WPA3-PSK e WPA3 Enterprise.

Il numero massimo di utenti che può gestire ECW336 è di 511 per ogni radio: difficilmente si arriverà a saturarlo, insomma.

engenius dashboard

Il software di gestione EnGenius Cloud permette di controllare l'access point ovunque ci si trovi, anche utilizzando da mobile, utilizzando l'app di EnGenius. Un aspetto utile soprattutto nel mondo retail e hospitality, dove non sempre è presente un team IT interno alla struttura. In questa maniera, l'AP può essere gestito e configurato dai tecnici della sede centrale, che potranno tenere sotto controllo da un unico punto di accesso l'intera infrastruttura di rete EnGenius, che nella sua gamma include anche degli switch, per esempio il modello EnGenius ECS1528P che abbiamo testato in passato. 

EnGenius Cloud permette di gestire tutte le funzioni dei dispositivi, incluso l'aggiornamento del firmware da remoto, anche di più dispositivi contemporaneamente, così da risparmiare tempo e assicurarsi di installare rapidamente le patch più recenti. EnGenius definisce questa piattaforma come AI Driven: l'intelligenza artificiale si occupa di visualizzare lo stato dei dispositivi e anticipare eventuali problemi prima che si manifestino e identificando in tempo reale situazioni anomale, offrendo anche agli amministratori suggerimenti su come reagire ai problemi più comuni.

Più sicurezza con AirGuard

ECW336 supporta AirGuard, un sistema di sicurezza integrato negli AP di EnGenius che moitora costantemente lo spettro radio per andare alla ricerca di potenziali pericoli: access point installati senza autorizzazione, per esempio, ma anche tentativi di attacco, come quelli di tipo "evil twins", de-auth e anche i tentativi di rendere inaccessibile la rete tramite il jamming delle frequenze. 

AirGuard

Non appena viene rilevata una minaccia, gli amministratori di rete vengono avvisati tramite notifiche via app, che includono i dettaglio del problema rilevato e raccomandazioni su come porvi rimedio. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^