I server HPE ProLiant basati su AMD EPYC hanno battuto 37 record mondiali

I server HPE ProLiant basati su AMD EPYC hanno battuto 37 record mondiali

Ottimi risultati per i server HPE ProLiant DL325 e HPE ProLiant DL385 basati su CPU AMD EPYC, che riescono a superare il precedente record in ambito di virtulizzazione del 321%, senza rinunciare all'efficienza energetica

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Device
HPE
 

HPE ProLiant DL325 e HPE ProLiant DL385 sono server destinati ai data center. DL325 è concepito in particolare modo per applicazioni di virtualizzazione e di SDS, Software Defined Storage, mentre DL386 è più indicato per i carichi di lavoro tipici dell'High Performance Computing. Entrambi basati su processori AMD EPYC, hanno recentemente frantumato 27 record di prestazioni.

I re della virtualizzazione e del risparmio

HPE Proliant DL325 ha letteralmente stracciato i precedenti record di virtualizzazione. Grazie alla CPU AMD EPYC di seconda generazione ha superato il precedente detentore del 321%, mostrando le sue eccellenti doti nel provisioning e nella manutenzione del database per ambienti cloud, big data e IoT. 

HPE Proliant DL385, con due CPU AMD EPYC, ha battuto il record con un margine di "solo" 61 punti percentuali, ma è la sua efficienza a stupire: analizzando i risultati dal punto di vista del rapporto prezzo prestazioni, supera il precedente record con un vantaggio del 294%

Soddisfatti anche i clienti. Il Dott. James Wilgenbusch, Direttore Research Computing del Minnesota Supercomputing Institute dell'Università del Minnesota ha dichiarato che "Al Minnesota Supercomputing Institute, ci impegniamo ad accelerare la ricerca per una serie di scienze e tecnologie per promuovere l'innovazione in una vasta gamma di settori. Eseguendo il nostro sistema sul server HPE ProLiant DL385, basato sul processore AMD EPYC™ di seconda generazione, stiamo ottenendo prestazioni significative per alimentare il nostro enorme insieme diversificato di carichi di lavoro computazionali, ottenendo allo stesso tempo efficienza e risparmi rispetto al nostro sistema precedente".

 

DL325

"I processori EPDC AMD di seconda generazione hanno fissato il nuovo standard per i moderni datacenter con prestazioni da record e un'architettura rivoluzionaria, offrendo potenti risultati reali per una vasta gamma di carichi di lavoro" - ha affermato Forrest Norrod, Senior Vice President e General Manager Datacenter e Embedded Solutions Business Group di AMD - "Siamo estremamente orgogliosi di continuare il nostro rapporto con HPE, partner fondamentale per AMD EPYC, con le loro piattaforme innovative. I server HPE ProLiant basati su processori EPDC AMD di seconda generazione scateneranno nuovi livelli di prestazioni e offriranno un TCO eccezionale ai clienti che desiderano trasformare il loro data center".

 

 

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf08 Agosto 2019, 16:23 #1
Non ce ne sono proprio di serverini in formato desktop (proliant) con questi processori? I più semplici intendo, monoprocessore.
Qui in ufficio si sta valutando l'upgrade del server con lo xeon di 5 anni fa e vmware, ma il ryzen è un processore desktop e non è supportato ufficialmente da vmware.
v10_star08 Agosto 2019, 16:54 #2
ho dato rapida occhiata sul sito di un ns fornitore IT e il dl325 gen10 è monocpu ma rigorosamente 1U.
igiolo08 Agosto 2019, 17:00 #3
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Non ce ne sono proprio di serverini in formato desktop (proliant) con questi processori? I più semplici intendo, monoprocessore.
Qui in ufficio si sta valutando l'upgrade del server con lo xeon di 5 anni fa e vmware, ma il ryzen è un processore desktop e non è supportato ufficialmente da vmware.


intendi tipo i microserver?
Dumah Brazorf08 Agosto 2019, 17:44 #4
Formato di un normale pc. No rack.
thecatman09 Agosto 2019, 00:17 #5
a quando un hp microserver con epyc? però rivoglio ilo e anche 6-8 drive bay

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^