Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Seagate annuncia i nuovi IronWolf Pro da 22 TB di capacità per NAS e server di archiviazione

Seagate annuncia i nuovi IronWolf Pro da 22 TB di capacità per NAS e server di archiviazione

Seagate ha annunciato i nuovi dischi IronWolf Pro da 22 TB di capacità. Si tratta del modello a più alta capacità nel listino del produttore ed è destinato a NAS e server di archiviazione

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Device
SeagateNAS Aziendali
 

Seagate ha annunciato un'espansione della propria gamma di dischi IronWolf Pro dedicati ai NAS: il nuovo IronWolf Pro 22 TB alza l'asticella della capacità massima disponibile nella gamma Seagate, arrivando così alla pari con la concorrenza di Western Digital che da tempo offre un modello di tale capacità.

Seagate IronWolf Pro 22 TB: alta capacità con tecnologia CMR

Seagate IronWolf Pro 22 TB

Il nuovo Seagate IronWolf Pro 22 TB è pensato per essere impiegato in NAS, DAS e server di archiviazione con configurazioni RAID. Sopporta un massimo di 550 TB di scritture l'anno (equivalenti a 25 scritture complete del disco) ed è dotato di sensori di vibrazione che gli consentono di mitigarne gli effetti.

Il disco ha un MTBF di 2,5 milioni di ore e una garanzia di 5 anni. Supporta il sistema di gestione IronWolf Health Management e viene venduto con tre anni di Rescue Data Recovery Services (servizi di recupero dei dati in caso di danneggiamento) gratuiti.

Va notato che l'unità usa la tecnologia CMR, ovvero quella tradizionale, per la scrittura sui piatti; ciò significa che non ci sono penalità per le riscritture parziali come nel caso della tecnologia SMR. Seagate ha già annunciato di voler portare sul mercato modelli con capacità fino a 30 TB entro la fine del 2023.

Non è ancora noto il prezzo che il nuovo modello avrà in Italia, ma Oltreoceano è fissato a 599,99$.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
phmk14 Aprile 2023, 17:50 #1

Circa 27 € a TB..

Troppo, meglio orientarsi sul 18 TB ....
demon7714 Aprile 2023, 18:21 #2
Grazie al cielo CMR e non SMR.
una domanda.. ma come sono riusciti a raggiungere densità di questo tipo con tecnologia standard senza ricorrere a nuovi sistemi tipo HAMR?

Perchè 22Tb sono davvero tanti per un solo disco.
Kenichi8014 Aprile 2023, 18:51 #3
Credo, ma potrei sbagliare, "semplicemente" mettendo più piatti rispetto all'SMR, credo una decina. La densità per piatto rimane la solita, aumenta la probabilità di rottura per mero aumento dei pezzi all'interno del disco stesso.
HSH14 Aprile 2023, 19:08 #4
speriamo calino i prezzi dei tagli + piccoli , è da mesi che mi serve un 6TB, a suo tempo li presi a 110€ ora costano 140
demon7714 Aprile 2023, 19:15 #5
Originariamente inviato da: Kenichi80
Credo, ma potrei sbagliare, "semplicemente" mettendo più piatti rispetto all'SMR, credo una decina. La densità per piatto rimane la solita, aumenta la probabilità di rottura per mero aumento dei pezzi all'interno del disco stesso.


Il fatto è che mi pare già col 18tera (vado a memoria) si parlava di roba tipo 10 piatti.
Considerando che le dimensioni dell'unità sono standard la vedo dura aggiungerne di nuovi
Opteranium14 Aprile 2023, 19:24 #6
dovrebbero essere 10 piatti da 2,2 TB ma non credo usino teconologie tipo hamr
Xiphactinus14 Aprile 2023, 21:43 #7
Originariamente inviato da: HSH
speriamo calino i prezzi dei tagli + piccoli , è da mesi che mi serve un 6TB, a suo tempo li presi a 130€ ora costano 160


Praticamente gli stessi prezzi da ormai 3 lustri....
Gringo [ITF]15 Aprile 2023, 10:24 #8
Ormai l'economia và così, non esiste più il FORD di una volta, a questi ritmi ancora 8 10 anni e il silicio sostituirà completamente i dischi meccanici...
Xiphactinus15 Aprile 2023, 13:14 #9
non ci credo che andrebbero in perdita per vendere un 8TB a 100€ ...... QUESTO sarebbe un prezzo giusto adesso......

Evidentemente preferiscono guadagnare uno sproposito su poca produzione di dischi enormi e non per i privati.
demon7715 Aprile 2023, 14:10 #10
Originariamente inviato da: Xiphactinus
non ci credo che andrebbero in perdita per vendere un 8TB a 100€ ...... QUESTO sarebbe un prezzo giusto adesso......

Evidentemente preferiscono guadagnare uno sproposito su poca produzione di dischi enormi e non per i privati.


Teniamo presente che il mercato è cambiato parecchio in questo settore.
Gli SSD si sono evoluti tantissimo ed oggi hanno prezzi e capienze tali da soddisfare alla grande il 99% dell'utenza consumer.
Basti dire che per poco più di un centinaio di euro puoi comprare un SSD da ben 2Tb.

Chiaro quindi che l'unico settore dove gli HDD hanno ancora mercato è quello professionale con i tagli XXL che ora come ora sono irraggiungibili per gli SSD.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^