Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Seagate presenta i nuovi SSD Nytro per data center e hyeperscaler

Seagate presenta i nuovi SSD Nytro per data center e hyeperscaler

Seagate ha presentato due nuovi SSD parte della nuova serie Nytro, progettata per i data center e il cloud. Alte capacità abbinate alle prestazioni elevate dello standard PCIe 4.0

di pubblicata il , alle 15:11 nel canale Device
Seagate
 

Seagate ha annunciato due nuovi SSD della serie Nytro, pensata esplicitamente per l'uso all'interno dei data center, in particolare quelli degli hyperscaler. I nuovi SSD, il Nytro 5550 e il Nytro 5350, si basano su controller Phison e sono progettati per ridurre i consumi aumentando le prestazioni rispetto alle generazioni precedenti di SSD per data center.

Seagate annuncia i nuovi SSD Nytro per i data center

I nuovi SSD sono di tipo NVMe PCIe Gen4 e supportano interfacce sia U.2 sia U.3, con fattori di forma da 7 mm e 15 mm di spessore. Il Nytro 5350 offre velocità di trasferimento fino a 7,4 GB/s con 1,7 milioni di IOPS in lettura casuale e 195.000 IOPS in scrittura casuale. La capacità massima è pari a 15,36 TB nei modelli da 15 mm e a 7,68 TB nei modelli da 7 mm, con un MTBF di 2,5 milioni di ore e un massimo di una scrittura integrale del disco al giorno (1 DWPD).

Il Nytro 5550 offre prestazioni in scrittura migliori a scapito della capacità massima. La velocità di trasferimento e le IOPS in lettura casuale rimangono immutate, ma le IOPS in scrittura casuale passano a 470.000. Aumenta anche la resistenza nel tempo, con 3 DWPD e un MTBF invariato a 2,5 milioni di ore. La capacità massima scende, però, a 12,8 TB per il modello da 15 mm e a 6,4 TB per il modello da 7 mm.

Entrambi i modelli sono dotati di sistemi per la protezione dei dati in caso di perdita di alimentazione e per la verifica dell'integrità dei dati tramite codici di parità. La gestione dei dischi è possibile tramite gli strumenti NVMe Management Interface, SMBus Sideband Management e Life Management. Seagate afferma che sono compatibili sia con Linux, sia con Windows Server. Viene fornita una garanzia di 5 anni. Verranno resi disponibili durante il mese di agosto.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
silvanotrevi10 Agosto 2022, 15:55 #1
Apro una parente (come diceva Totò, un proprietario di un negozio di computer nella mia città non sa come prunciare la parola Seagate e dice letteralmente "sègati" (accentuando la e). Una volta c'era una sua dipendente davanti a lui che stava scrivendo al computer mentre lui era allla cassa: un altro cliente davanti a me chiede a lui informazioni su alcuni ssd. Lui glieli mostra e poi arrivato a quello Seagate pronunciò: "e poi c'è questo, sègati!" Immediatamente la sua dipendente alza le mani dalla tastiera del computer, gira la testa e scoppia a ridere senza smetterla. Io cercai di trattenermi ma mi venne veramente difficile. Imperterrito l'altro cliente che continuò ad ascoltarlo come se nulla fosse. Chiusa la parente.
kamon11 Agosto 2022, 03:12 #2
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Apro una parente (come diceva Totò, un proprietario di un negozio di computer nella mia città non sa come prunciare la parola Seagate e dice letteralmente "sègati" (accentuando la e). Una volta c'era una sua dipendente davanti a lui che stava scrivendo al computer mentre lui era allla cassa: un altro cliente davanti a me chiede a lui informazioni su alcuni ssd. Lui glieli mostra e poi arrivato a quello Seagate pronunciò: "e poi c'è questo, sègati!" Immediatamente la sua dipendente alza le mani dalla tastiera del computer, gira la testa e scoppia a ridere senza smetterla. Io cercai di trattenermi ma mi venne veramente difficile. Imperterrito l'altro cliente che continuò ad ascoltarlo come se nulla fosse. Chiusa la parente.


Doveva essere proprio un bel SSD quello che gli ha mostrato
Slater9111 Agosto 2022, 10:08 #3
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Apro una parente (come diceva Totò, un proprietario di un negozio di computer nella mia città non sa come prunciare la parola Seagate e dice letteralmente "sègati" (accentuando la e). Una volta c'era una sua dipendente davanti a lui che stava scrivendo al computer mentre lui era allla cassa: un altro cliente davanti a me chiede a lui informazioni su alcuni ssd. Lui glieli mostra e poi arrivato a quello Seagate pronunciò: "e poi c'è questo, sègati!" Immediatamente la sua dipendente alza le mani dalla tastiera del computer, gira la testa e scoppia a ridere senza smetterla. Io cercai di trattenermi ma mi venne veramente difficile. Imperterrito l'altro cliente che continuò ad ascoltarlo come se nulla fosse. Chiusa la parente.


La cosa interessante e divertente in questo tuo aneddoto è che in inglese antico (prima del Great Vowel Shift) "sea gate" si sarebbe letto non "sì ghèit" come ora, ma "sè gàte". Il proprietario del negozio, senza saperlo, aveva una pronuncia quasi corretta... se fosse vissuto un migliaio di anni fa!
giuliop11 Agosto 2022, 11:13 #4
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Apro una parente (come diceva Totò, un proprietario di un negozio di computer nella mia città non sa come prunciare la parola Seagate e dice letteralmente "sègati" (accentuando la e). Una volta c'era una sua dipendente davanti a lui che stava scrivendo al computer mentre lui era allla cassa: un altro cliente davanti a me chiede a lui informazioni su alcuni ssd. Lui glieli mostra e poi arrivato a quello Seagate pronunciò: "e poi c'è questo, sègati!" Immediatamente la sua dipendente alza le mani dalla tastiera del computer, gira la testa e scoppia a ridere senza smetterla. Io cercai di trattenermi ma mi venne veramente difficile. Imperterrito l'altro cliente che continuò ad ascoltarlo come se nulla fosse. Chiusa la parente.


Ma - giusto per capire il grado di comicità - nel tuo/suo accento, l’ha pronunciato come se stesse ordinando al cliente di segarsi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^