Le novità della Akamai Intelligent Platform

Le novità della Akamai Intelligent Platform

Akamai presenta le novità della sua Intelligent Platform, la piattaforma dedicata al cloud delivery. I miglioramenti riguardano la velocità di fruizione contenuti, le capacità di video streaming e, non ultima, la sicurezza.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Edge
Akamai
 

Akamai non è un nome noto al grande pubblico nonostante siano in tanti, inconsapevolmente, ad appoggiarsi ai suoi servizi. Fornisce i suoi servizi ai più importanti retailer europei, alle banche più grandi del mondo, agli editori di quotidiani più popolari e soprattutto alle reti televisive: 47 delle prime 50 emittenti USA hanno scelto proprio Akamai per i loro servizi. Parliamo di nomi come BNP Paribas, IBM, Audi, Fox, Adobe, IBM, Mailchimp... praticamente, chiunque guardi video online, usi l'home banking o fa acquisti online sta usufruendo dei servizi di questa azienda.

Il suo ambito di lavoro è l'edge ed è proprio in questo "spazio" che Akamai offre le sue soluzioni che vanno dal media delivery, cloud security e web performance e, proprio in questi giorni, sono state presentate le novità introdotto nella Akamai Intelligent Platform

Akamai Intelligent Platform: più veloce e più sicura

Gli ultimi aggiornamenti alla piattaforma sono concentrati su tre differenti aree: sicurezza, Time to Value e l'ottimizzazione delle operazioni. Dal punto di vista della sicurezza spiccano un rinnovato motore avanzato per l'identificazione dei bot e delle nuove soluzioni per la protezione da attacchi di tipo DDoS, che ora si avvale anche delle competenze di Janrain, acquisita da Akamai questo gennaio, ma le peculiarità che più faranno gola ai clienti sono quelle di Content Protection. Queste ultime aggiungono le funzioni di  Enhanced Proxy DetectionEnhanced Token Authentication e Standard TLS, che insieme consentono di conciliare due esigenze fondamentali: proteggere i contenuti da utenti non autorizzati senza andare a rovinare l'esperienza di quelli "paganti". 

Per accelerare il Time To Value delle sue soluzioni Akamai ha introdotto sulla Intelligent Platform le funzionalità di Adaptive Acceleration (che velocizza il caricamento dei font) e il supporto HTTP/2, che garantisce latenze inferiori e si appoggia a TLS 1.4 per la criptazione. Le nuove funzionalità dell'Image Editor si occupano della conversione automatica dei video short form sui vari dispositivi, appoggiandosi ad algoritmi di compressione particolarmente efficaci, in grado di offrire una qualità eccezionale agli spettatori senza intasare l'infrastruttura di rete. 

Per ottimizzare i flussi di lavoro è stato completamente rivisto Akamai Control Center che, oltre un'interfaccia più intuiva, può vantare il supporto per le API ed essere integrato più facilmente nel workflow aziendale. 

"Nello scenario odierno, l'85% delle aziende ha adottato una strategia di cloud ibrido, ma molte hanno anche iniziato a comprendere che il cloud comporta sfide significative per la sicurezza, le operazioni e la gestione dei costi" - ha dichiarato Alessandro Livrea, Country Manager Akamai Italia - "La migrazione al cloud introduce complessità che possono rallentare la distribuzione delle app, far sforare i costi preventivati ed esporre le aziende a rischi di sicurezza in precedenza sconosciuti. Grazie alla nostra nuova piattaforma ottimizzata, Akamai “circonda” ed estende le infrastrutture client, sfruttando l'edge e la sicurezza avanzata, per fronteggiare le sfide imposte dal cloud".


Maggiori informazioni su Akamai Intelligent Platform sono disponibili sul sito dell'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy11 Marzo 2019, 11:46 #1
media delivery, cloud security e web performance

in inglese è mooooolto più figo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^