La pasta Aliveris sarà certificata tramite le blockchain di IBM

La pasta Aliveris sarà certificata tramite le blockchain di IBM

Il Gruppo Grigi ha diversificato il mercato con Food Italiae, la filiera agroalimentare che aderisce al progetto IBM Food Trust, e annuncia un accordo per la certificazione della pasta Aliveris tramite blockchain

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Innovazione
IBM
 

Fatta esclusione per le criptovalute, la blockchain stenta ad affermarsi in altri ambiti. Sebbene il nome blockchain sia usato da molte aziende, non sempre a proposito, le applicazioni concrete si possono contare sulle dita di una mano. 

Qualcosa si sta smuovendo, merito anche degli sforzi di alcuni colossi come IBM, che col suo progetto Food Trust sta cercando di applicare il concetto di blockchain al settore dell'alimentazione, particolarmente caro all'Italia.

A questo progetto ha recentemente aderito il Gruppo Grigi, leader nel settore alimentare, zootecnico, mangimistico, tramite la filiera Food Italae. Il primo passo concreto sarà la certificazione di ogni passaggio della filiera della pasta Aliveris, ottenuta da grano biologico italiano. Gruppo Grigi_Pasta

Blockchain e settore alimentare: la certificazione della pasta Aliveris

In ambito finanziario, la blockchain è usata per garantire la correttezza delle transazioni, verificabili da ogni singolo nodo della rete. In questo caso, la tecnologia garantisce il totale controllo di ogni movimento fatto con la criptovaluta, rendendo impossibile spendere la stessa moneta virtuale due volte. Nel mondo alimentare, la blockchain viene applicate per garantire la veridicità delle informazioni a ogni passaggio della filiera.

Questo permetterà ai consumatori finali di avere la certezza che le informazioni riportate sulla confezione, a partire dalle sementi fino alla distribuzione, corrispondano al vero. Al contrario di quanto accade con bitcoin e simili, in questo caso si usa una blockchain permissioned, che differisce in maniera sostanziale da quella applicata alle criptovalute. In quest'ultimo caso, infatti, ogni singolo nodo provvede a confermare ogni variazione della blockchain e una transazione può essere verificata solo dopo un certo numero di passaggi, così da evitare che qualcuno possa modificarla. 

Nell'implementazione permissioned, invece, le informazioni possono essere aggiunte solo da poche entità autorizzate e nessuno, in alcun passaggio della filiera, avrà modo di modificarle.

Gruppo Grigi_IBM_Blockchain

Entro la fine dell’anno, i grandi distributori che già fanno parte dell’IBM Food Trust, come Carrefour (in Europa) o Walmart (negli USA), avranno a disposizione ulteriori informazioni per poter scegliere una pasta biologica certificata da proporre ai propri consumatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo14 Novembre 2019, 15:25 #1
non sanno proprio che farci con sta blockchain, é peggio del grafene e dell'intelligenza artificiale
gd350turbo14 Novembre 2019, 15:55 #2
leggendo il titolo pensavo ad un errore...
Cosa centra la pasta con la blockchain ?
Ed invece...

Oh il prossimo passo, sarà metterci il 5g !
Bradiper14 Novembre 2019, 16:49 #3
Penso che non capite nulla voi,queste sono cose serie. Io non mi farò cogliere impreparato, sto già allestendo una postazione per minare i fusilli.
Ma che ne volete sapere.
canislupus14 Novembre 2019, 17:13 #4
Originariamente inviato da: Bradiper
Penso che non capite nulla voi,queste sono cose serie. Io non mi farò cogliere impreparato, sto già allestendo una postazione per minare i fusilli.
Ma che ne volete sapere.


randorama14 Novembre 2019, 17:16 #5
Originariamente inviato da: Bradiper
Penso che non capite nulla voi,queste sono cose serie. Io non mi farò cogliere impreparato, sto già allestendo una postazione per minare i fusilli.
Ma che ne volete sapere.


se vuoi tu minateli.. io me li magno; "alla vecchia"
Nicodemo Timoteo Taddeo14 Novembre 2019, 17:26 #6
Originariamente inviato da: Bradiper
Penso che non capite nulla voi,queste sono cose serie. Io non mi farò cogliere impreparato, sto già allestendo una postazione per minare i fusilli.
Ma che ne volete sapere.



Mittico!


Post del mese.
sintopatataelettronica14 Novembre 2019, 23:55 #7
Aggiungete pure qualche LED RGB e siamo nel contemporaneo.
Qarboz15 Novembre 2019, 11:44 #8
Originariamente inviato da: Bradiper
Penso che non capite nulla voi,queste sono cose serie. Io non mi farò cogliere impreparato, sto già allestendo una postazione per minare i fusilli.
Ma che ne volete sapere.





Tornando in topic, credo che ad oggi non esista nessuna tecnologia che garantisca quanto promesso dall'articolo. P.es. se un coltivatore ha 10 campi di grano di cui 3 in agricoltura biologica ed i restanti coltivati in modo "tradizionale", chi assicura che nella filiera Aliveris ci vada [U]solo ed esclusivamente[/U] il grano biologico? Credo che questa cosa delle blockchain, almeno in questo ambito, sia l'ennesima trovata del marketing.
Alberto Falchi15 Novembre 2019, 16:23 #9
@Quarboz La blockchain, in questo scenario, garantisce che le informazioni immesse siano immutabili e verificabili. Naturalmente è fondamentale che ci sia un organo di controllo che verifichi la correttezza delle informazioni inserite.


jepessen15 Novembre 2019, 17:31 #10
Originariamente inviato da: Qarboz





Tornando in topic, credo che ad oggi non esista nessuna tecnologia che garantisca quanto promesso dall'articolo. P.es. se un coltivatore ha 10 campi di grano di cui 3 in agricoltura biologica ed i restanti coltivati in modo "tradizionale", chi assicura che nella filiera Aliveris ci vada [U]solo ed esclusivamente[/U] il grano biologico? Credo che questa cosa delle blockchain, almeno in questo ambito, sia l'ennesima trovata del marketing.


Non ti assicura che ci sia grano biologico. Ti assicura che quella partita di grano sia di quello specifico produttore, cosi' se sorgono problemi riesci a tornare indietro nella filiera senza possibilita' di errore per trovare dove sta il problema.

Personalmente trovo un ottimo modo di applicare le blockchain. E' un modo molto efficace di certificare una catena produttiva, identificando passaggi di materie prime ed altro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^