Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Problemi accesso con CieID ai siti della PA. Nessun problema con gli accessi tramite SPID

Problemi accesso con CieID ai siti della PA. Nessun problema con gli accessi tramite SPID

L'accesso con CieID ai siti della Pubblica Amministrazione non funziona: il problema sembra coinvolgere tutta l'infrastruttura pubblica, ma non coinvolge invece l'accesso tramite SPID

di pubblicata il , alle 11:33 nel canale Innovazione
Identita digitaleCieID
 

L’accesso ai siti della Pubblica Amministrazione tramite la CIE, la carta d’identità elettronica, non funziona. Il problema sembra essere esteso a tutti i siti e non sembra dipendere da problemi di rete degli operatori, ma da difficoltà nell’infrastruttura governativa che gestisce CieID.

CieID non funziona in tutta Italia

Chi provi ad accedere ai siti della Pubblica Amministrazione con CieID, il sistema di accesso tramite la carta d’identità elettronica, si trova con un messaggio di errore: il caricamento delle pagine viene interrotto e non si può procedere.

Sembrano esserci difficoltà tecniche per il nuovo strumento che sta andando a sostituire lo SPID, tali per cui non è possibile fruire in alcun modo del servizio.

Tra i portali che non consentono l’accesso con CieID troviamo INPS, Agenzia delle Entrate, Anagrafe nazionale, fascicolo sanitario della Regione Lombardia (e presumibilmente anche di altre Regioni), nonché lo stesso sito della carta d’identità.

Non sono attualmente noti i motivi del disservizio, né i tempi di ripristino dello stesso.

AGGIORNAMENTO

I problemi di accesso tramite CieID sono dovuti a un attacco di tipo DDoS lanciato dal gruppo di hacker filorussi NoName057(16). Qui maggiori dettagli. 

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
diabolikum25 Maggio 2023, 12:45 #1
ci fosse una sola delle idee di queste capre che ci governano che stia funzionando
aqua8425 Maggio 2023, 12:48 #2
Originariamente inviato da: diabolikum
ci fosse una sola delle idee di queste capre che ci governano che stia funzionando


L idea di come non perdere la poltrona e di come non rinunciare ad un lauto stipendio funziona alla grande!!

Il resto pazienza, ci penserà poi "il governo successivo"
AlexSwitch25 Maggio 2023, 12:49 #3
Impossibile anche rinnovare la CI... Avevo appuntamento stamane, dopo 35 gg di attesa, ma gli uffici comunali erano completamente bloccati!! Mattinata buttata e appuntamento spostato di una settimana.
Allerta rossa per pioggia intensa di madonne!!
futuristicone25 Maggio 2023, 13:16 #4
Licenziamo tutti questi dipendenti statali, basta un AI risparmiamo soldi e buoni pasto usati per la carta igienica ai supermercati. Si cominci a risparmiare come stan facendo le Banche e tante multinazionali.
sierrodc25 Maggio 2023, 13:40 #5
Va beh, un disservizio capita.
MorgaNet25 Maggio 2023, 13:46 #6
Non capisco su che basi possiate attaccare uno specifico target, quando ancora non si sa esattamente la causa del disservizio.
Inoltre, non è che i disservizi capitino solo nel comparto pubblico. Capitano ovunque.
Sono ben altri i problemi della PA.
Tasslehoff25 Maggio 2023, 13:49 #7
Originariamente inviato da: futuristicone
Licenziamo tutti questi dipendenti statali, basta un AI risparmiamo soldi e buoni pasto usati per la carta igienica ai supermercati. Si cominci a risparmiare come stan facendo le Banche e tante multinazionali.
Vedo che le supercazzole sull'AI che i media stanno somministrando a pioggia cominciano a far presa...
Originariamente inviato da: MorgaNet
Non capisco su che basi possiate attaccare uno specifico target, quando ancora non si sa esattamente la causa del disservizio.
Inoltre, non è che i disservizi capitino solo nel comparto pubblico. Capitano ovunque.
Sono ben altri i problemi della PA.
Quoto, oltretutto anche parlare di PA significa parlare di tutto e il contrario di tutto, specialmente dal punto di vista informatico si va dal comune di Vergate sul Membro con l'anagrafe che usa Windows 95 a enti da decine di migliaia di dipendenti con settori IT composti da centinaia di persone e datacenter o servizi che se la giocano con le realtà private più blasonate, sia dal pdv tecnico che di budget.
lumeruz25 Maggio 2023, 15:10 #8
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Vedo che le supercazzole sull'AI che i media stanno somministrando a pioggia cominciano a far presa...

Già la gente raglia e non sa neanche di cosa parla, come se una IA generativa avesse la capacità di gestire dei sistemi complessi.
Su un sito di tecnologia leggere simili cose fa riflettere.

Originariamente inviato da: Tasslehoff
Quoto, oltretutto anche parlare di PA significa parlare di tutto e il contrario di tutto, specialmente dal punto di vista informatico si va dal comune di Vergate sul Membro con l'anagrafe che usa Windows 95 a enti da decine di migliaia di dipendenti con settori IT composti da centinaia di persone e datacenter o servizi che se la giocano con le realtà private più blasonate, sia dal pdv tecnico che di budget.

Anche qui già, la gente non sa proprio di cosa parla, ci sono disservizi in tutti i settori dove ci sono sistemi informatici, quante volte la grande Vodafone ha avuto disservizi? DAZN?
Su downdetector c'è l'imbarazzo della scelta!
Poi prendersela con il governo per queste cose è davvero patetico, sintomo di ignoranza allo stato puro!
La società che gestisce la CIE è la stessa da anni e ne sono cambiati di governi nel frattempo!
Sandro kensan25 Maggio 2023, 15:33 #9
SPID è distribuito mentre la CIE è centralizzata, quindi di facile attacco con un DDOS.
Gringo [ITF]25 Maggio 2023, 16:08 #10
Licenziamo tutti questi dipendenti statali, basta un AI risparmiamo soldi e buoni pasto usati per la carta igienica ai supermercati. Si cominci a risparmiare come stan facendo le Banche e tante multinazionali.

Hai vinto il Premio "LuogoComune 2023"!

COMPLIMENTI PER IL TUO 5° POST

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^